Amazon punta sulle auto autonome e compra Zoox per 1,2 miliardi di dollari

Amazon punta sulle auto autonome e compra Zoox per 1,2 miliardi di dollari

Amazon ha annunciato l'acquisizione della startup Zoox, impegnata nella creazione di veicoli e servizi di guida autonoma. L'azienda guidata da Jeff Bezos ha messo sul piatto 1,2 miliardi di dollari.

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Tecnologia
Amazon
 

È un'operazione da 1,2 miliardi di dollari quella che ha portato Amazon ad acquisire Zoox, azienda californiana impegnata nella progettazione "da zero" di veicoli autonomi per servizi a chiamata in stile Uber. Aicha Evans, CEO di Zoox, e Jesse Levinson, cofondatore e CTO, continueranno a occuparsi dell'azienda, che agirà come un'entità separata dal colosso dell'ecommerce guidato da Jeff Bezos.

"Zoox sta lavorando per immaginare, inventare e progettare un'esperienza di guida autonoma a chiamata di livello mondiale", ha dichiarato Jeff Wilke, CEO Worldwide Consumer di Amazon. "Come Amazon, Zoox è appassionata di innovazione e dei suoi clienti e siamo entusiasti di aiutare il talentuoso team di Zoox a rendere la propria visione realtà negli anni a venire".

Zoox è nata nel 2014 con l'idea di realizzare veicoli a zero emissioni destinati a servizi di trasporto di persone in modalità autonoma, grazie a una piattaforma software completa. Secondo Amazon, "il veicolo progettato da zero di Zoox si concentra sul cliente, con caratteristiche altamente integrate progettate per fornire un'esperienza rivoluzionari ai passeggeri".

"Questa acquisizione consolida l'impatto di Zoox sull'industria dell'auto autonoma", ha affermato Aicha Evans, CEO di Zoox. "Abbiamo fatto passi da gigante con il nostro approccio mirato alla mobilità sicura e autonoma, e il nostro team di grande talento lavora ogni giorno per realizzare quella visione. Ora abbiamo maggiori opportunità di realizzare un futuro completamente autonomo". 

In pratica Zoox voleva realizzare il software, i veicoli e un servizio in stile Uber. Nel 2018 l'azienda annunciò che nel 2020 avrebbe avviato un servizio di taxi completamente autonomi, ma il progetto ha subito – come quelli di altre aziende – grandi ritardi. Ad aprile di quest'anno Zoox ha licenziato oltre 100 persone e, per non entrare definitivamente in cattive acque, ha iniziato a cercare un compratore trovando il giusto approdo in Amazon, che tutto sommato l'ha pagata poco visto che due anni fa Zoox era valutata 3,2 miliardi.

Non siamo del tutto sicuri che l'indirizzo di mercato di Zoox rimarrà lo stesso delle origini, d'altronde Amazon ha tutto l'interesse a creare veicoli autonomi più per il trasporto merci che di persone, ma ovviamente è troppo presto darlo per scontato. Di certo nei prossimi anni vedremo qualche interessante evoluzione nella flotta di Amazon, infatti non bisogna dimenticare l'importante investimento per una flotta di furgoni elettrici Rivian.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^