Ancora qualche mese per gli aggiornamenti Autopilot dei veicoli Tesla

Ancora qualche mese per gli aggiornamenti Autopilot dei veicoli Tesla

Elon Musk conferma che Tesla è al lavoro per finalizzare la nuova versione di Autopilot, della quale si discute da tempo: potrebbe arrivare nei prossimi mesi, migliorando sensibilmente quanto disponibile al momento

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Tecnologia
AutopilotTesla
 

Da tempo Elon Musk ha promesso importanti novità implementate attraverso aggiornamenti al proprio sistema Autopilot, la funzionalità dei veicoli Tesla che permette di mettere a disposizione dei guidatori un livello avanzato di assistenza alla guida.

Al momento attuale i veicoli Tesla sono in grado di fornire il livello 2 di guida autonoma, con il quale funzionalità quali sterzatura, accelerazione e frenata possono venir governate anche contemporaneamente dal veicolo ma sempre sotto la supervisione del guidatore che deve essere seduto al posto d guida e impugnare il volante.

tesla_guida_autonoma_europa_2019_720.jpg

Musk ha confermato come Tesla sia al lavoro per fornire funzionalità di Autopilot più avanzate rispetto a quanto accessibile al momento. Il test sta proseguendo con alcuni clienti Tesla che hanno avuto accesso ad una versione beta dell'Autopilot così che con i propri test su strada possano aiutare lo sviluppo della funzionalità.

In un Tweet Musk ha affermato che Tesla sia al momento lontana un periodo di tempo di 1 o 2 mesi dal rilascio di alcune funzionalità avanzate in beta ad un numero maggiore di propri clienti, ma che allo stesso tempo sia molto difficile poter fare previsioni molto dettagliate su queste tempistiche per via della natura del prodotto e della complessità delle funzionalità di Autopilot.

In ogni caso dobbiamo tenere conto come le funzionalità di guida autonoma, in particolare l'autosterzatura, siano al momento limitate dal punto di vista pratico per via di normative implementate dall'Unione Europea. Questo spiega perché i possessori di veicoli Tesla possono vedere il proprio veicolo percorrere con autosterzatura solo curve con un raggio ridotto.

E' facile ipotizzare che i primi clienti Tesla che avranno accesso a queste funzionalità beta avanzate saranno coloro che hanno acquistato con il veicolo uno dei pacchetti di Full Self Drive offerti da Tesla; al momento attuale sono due le opzioni, con un costo pari rispettivamente a 3.800€ e 7.500€ a prescindere dal veicolo Tesla che si acquista. Tali funzionalità sono in ogni caso acquistabili anche in un secondo tempo, trattandosi di un aggiornamento software al computer di bordo.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ramses7714 Maggio 2021, 07:41 #1
“ Questo spiega perché i possessori di veicoli Tesla possono vedere il proprio veicolo percorrere con autosterzatura solo curve con un raggio ridotto.”

Ma non è vero, è il contrario.
Sono proprio le curve con raggio ridotto dove l’autosterzatura si disinserisce.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^