Aston Martin, kit di conversione elettrica per auto d'epoca: evoluzione o sacrilegio?

Aston Martin, kit di conversione elettrica per auto d'epoca: evoluzione o sacrilegio?

Aston Martin, noto costruttore inglese di automobili, ha comunicato l'intenzione di voler proporre in via ufficiale, pacchetti chiavi in mano che prevedono la conversione di alcuni dei suoi modelli d'epoca, dal classico motore a combustione ad una più recente e tecnologica trazione elettrica: il progetto in questione di chiama Heritage EV

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
Aston Martin
 

Aston Martin, noto costruttore inglese di automobili, ha comunicato l'intenzione di voler proporre in via ufficiale, pacchetti chiavi in mano che prevedono la conversione di alcuni dei suoi modelli d'epoca, dal classico motore a combustione ad una più recente e tecnologica trazione elettrica: il progetto in questione di chiama Heritage EV e fa leva sul contributo che l'elettrico può fornire per continuare ad utilizzare auto d'epoca.

Vi avevamo già parlato di un caso simile in occasione del recente Royal Wedding tra Harry e Meghan, nel quale è stato utilizzato un prototipo, costruito nel 2017, denominato Jaguar E-Type Zero, auto classica ma 100% elettrica, successivamente Jaguar aveva comunicato la possibilità, per ogni fortunato possessore, di effettuale tale conversione per qualsiasi altro esemplare di E-Type.

Aston Martin quindi replica dichiarando "Siamo molto consapevoli delle pressioni ambientali e sociali che minacciano di limitare l'uso di auto d'epoca negli anni a venire. Il nostro piano non comprende soltanto i nostri modelli nuovi e futuri, ma protegge anche il nostro patrimonio prezioso. Credo che questo non solo renda Aston Martin unica, ma un vero leader lungimirante in questo campo".

Un'altra comunicazione importante arriva direttamente da Paul Spiers, presidente di Aston Martin Works, il quale si è spinto oltre, commentando i vantaggi che si avrebbero montando un pacchetto Heritage EV sulla propria auto classica:

"Abbiamo cercato per un po' di tempo un modo per proteggere il piacere a lungo termine delle auto dei nostri clienti. Guidare una Aston Martin classica con pura energia EV è un'esperienza unica e senza dubbio estremamente attraente per molti proprietari, specialmente per coloro che vivono nei centri urbani. Prevediamo anche che i collezionisti aggiungano un'altra dimensione alla loro collezione commissionando auto storiche convertite in EV".

Nelle foto qui riportate, il primo modello Aston Martin ad usufruire di questa tecnologia, una classica DB6 Volk MkII 1970 aggiornata all'elettrico tramite una componentistica fatta ad hoc, fornita quasi al pari di un kit, per sostituirsi ed interfacciarsi al meglio con i sistemi tradizionali presenti a bordo.

La divisione Aston Martin Works afferma che inizierà ad offrire le conversioni denominate Heritage EV nel corso del 2019, in una tiratura limitata di 155 unità, disponibili in concomitanza della presentazione sul mercato del modello Rapide E, prima vettura moderna di Aston Martin a trazione elettrica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino07 Dicembre 2018, 09:39 #1
Come ridurre il valore di un auto storica a zero.
Opteranium07 Dicembre 2018, 09:51 #2
Questi si sono bevuti il cervello e poi lo hanno defecato.

Anzitutto un auto D'EPOCA, a differenza di un'auto STORICA, non può girare per strada ma è solamente abilitata a far presenza in mostre e fiere, quindi tasso di inquinamento prossimo allo zero.
Secondariamente, di che numeri stiamo parlando? Irrisori, rispetto al parco circolante.

Aston Martin, smettete di drogarvi.
Rei & Asuka07 Dicembre 2018, 09:58 #3
Sacrilegio.
Puoi farlo su auto storiche con numeri di massa (tipo una 500, che tutto somatto ne abbiamo a bizzeffe), ma non su modelli relativamente rari. Dove, oltretutto, il motore è componente assolutamente non secondaria nel dare carattere all'auto.


Ps: un'auto d'epoca è un'auto con più di 30 anni (in Italia, per la FIVA mi pare 25 o 30, non ricordo) che può girare per strada a parte eventuali blocchi di inquinamento o simili. L'abilitazione a fare presenza che vuol dire???
Di interesse storico, in Italia, sono quelle da 20 a 30 anni riconosciute ASI (e non ACI che non valenza alla fine) per quanto negli anni, lo strapotere dell'ente sia andato perduto per i casini dell'ex presidente (li ho visti tutti in questi 13 anni di iscrizione).
Dumah Brazorf07 Dicembre 2018, 10:17 #4
Assoluto sacrilegio, anche nel caso in cui il motore fosse sfondato.
Alfhw07 Dicembre 2018, 11:59 #5
Ma si drogano alla Aston Martin?
giugas07 Dicembre 2018, 12:39 #6
Sono curioso di sapere quanti proprietari di Aston d'epoca parteciperanno a questa campagna assurda.
Doraneko07 Dicembre 2018, 12:47 #7
Assolutamente demenziale.
Potrebbe avere senso solo con delle repliche.
GabrySP07 Dicembre 2018, 13:38 #8
sembra la storia di quello che si è tagliato il pisello per fare un dispetto alla moglie
giovanni6907 Dicembre 2018, 13:44 #9
Notturnia07 Dicembre 2018, 13:49 #10
colpa della brexit ?.. vogliono devastare una delle poche cose che gli si invidia ?.. hanno auto d'epoca favolose.. dalle aston alle jaguar etc.. e le rottamiamo mettendogli le pile ?.. sacrilegio..

se vuoi sprecare soldi ti fai fare una carrozzeria in stile e ci metti il motore elettrico ma non tocchi oggetti di 30 e passa anni altrimenti a che serve averli prodotti con il top della tecnologia dell'epoca e con il carattere che avevano per ridurli al kart dei bimbi ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^