Auto elettriche e ricarica rapida: batterie a rischio. Sorprendenti i risultati di un test

Auto elettriche e ricarica rapida: batterie a rischio. Sorprendenti i risultati di un test

Sfruttare frequentemente la ricarica rapida per i veicoli elettrici può essere dannoso per le batterie: un nuovo test mostra risultati da lasciare di stucco

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Tecnologia
 
29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dragonhunter8917 Marzo 2020, 16:45 #11
Qui trovate il paper completo.

A quanto pare caricavano le batterie a 2C, usando delle normali batterie commerciali NCR 18650B panasonic.

Ovvio che le demolisci con 60 cariche, se poi le tieni a 60 gradi, apriti cielo.


Tesla al momento usa batterie leggermente diverse come composizione chimica e dimensione, nominate 2170. Maggiori dettagli: https://www.reddit.com/r/teslamotor...ons_calculated/
Oltre tutte sono raffreddate attivamente.

Al momento, su una Model 3 Long range con batteria da 75KWh, arriva massimo sui 140kw di ricarica, sui 1,87C, da piu' o meno il 10% al 45%.
https://imgur.com/a/NsgxMOv#oE6faDE (i diversi plot raffigurano i diversi firmware)

Ovviamente tutti i dati di ricarica variano molto a seconda della temperatura ambientale, del BMS e del battery pack.
In estate, dopo 300km filati, quei valori di ricarica difficile raggiungerli. In inverno, con -15 gradi, forse si riesce a fare di meglio.

Altri dati: https://www.reddit.com/r/teslamotor...g_record_today/
TheDarkAngel17 Marzo 2020, 16:47 #12
Originariamente inviato da: Ragerino
Quindi mi vuoi dire che se carichi la macchina sempre al 100% al supercharger, ottieni le stesse performance nel tempo rispetto ad uno che la carica solo all'80% ?


Credi che la ricarica rapida sia un grosso tubo che pompa dentro ampere sempre ininterrotamente alla stessa quantità?
La comunicazione tra macchina e charger è bidirezionale, la batteria viene sempre caricata per essere il più efficente possibile tenendo conto dello stato, età, carica, temperatura, cicli ed altri parametri.
Non solo, ti dirò di più, nel tempo i parametri cambiano in base all'elaborazione dei dati da parte di tesla sul parco macchine circolante in modo da applicare sempre la strategia più efficiente.
Flortex17 Marzo 2020, 16:51 #13
Originariamente inviato da: Ragerino
E allora metteteci una batteria più grossa, ma facciamo finta che il 10% non si usi.


Chissà che non lo faccia già qualcuno.
Ragerino17 Marzo 2020, 16:55 #14
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Credi che la ricarica rapida sia un grosso tubo che pompa dentro ampere sempre ininterrotamente alla stessa quantità?
La comunicazione tra macchina e charger è bidirezionale, la batteria viene sempre caricata per essere il più efficente possibile tenendo conto dello stato, età, carica, temperatura, cicli ed altri parametri.
Non solo, ti dirò di più, nel tempo i parametri cambiano in base all'elaborazione dei dati da parte di tesla sul parco macchine circolante in modo da applicare sempre la strategia più efficiente.


So benissimo come funziona la ricarica. Non hai risposto alla mia domanda.
Il punto è, la batteria si degrada o no più velocemente se la carichiamo sempre al 100% al supercharger?
E non vale dire 'eh ma non serve' o 'la maggior parte della gente' ecc. Se io compro un veicolo, voglio poter sfruttarlo al 100%.
Per esempio non ho mai sentito dire nessuno che devi fare il pieno solo al 80% del serbatoio, altrimenti questo dopo un'po si buca.

Se cisono problemi, allora la proposta di lasciare quel 10% di margine è valida. Peccato che poi le aziende ci perdono soldi con questo discorso.
AceGranger17 Marzo 2020, 17:07 #15
Originariamente inviato da: Ragerino
So benissimo come funziona la ricarica. Non hai risposto alla mia domanda.
Il punto è, la batteria si degrada o no più velocemente se la carichiamo sempre al 100% al supercharger?



no perchè oltre all'80% non carica piu in "supercharger" ma in modalita lenta.
supertigrotto17 Marzo 2020, 17:28 #16

a me i conti non tornano!

nel mondo dei droni o dell'RC in generale,ormai nessuno o solo in pochi comprano le LiPo normali,ormai usiamo quasi tutti le LiPo grafene che triplicano i cicli di carica e scarica,tassi di C elevati,temperature più basse e tensione più stabile.
Io uso solo LiPo grafene e devo dire che le performance sono migliorate tantissimo,posso ricaricarle a velocità molto superiori (con più C) e si degradano pochissimo con il passare del tempo.
Ora mi domando,nelle auto elettriche,possibile che usino ancora le LiPo normali?
TheDarkAngel17 Marzo 2020, 17:28 #17
Originariamente inviato da: AceGranger
no perchè oltre all'80% non carica piu in "supercharger" ma in modalita lenta.


Eh ma lui sa

Originariamente inviato da: supertigrotto
Ora mi domando,nelle auto elettriche,possibile che usino ancora le LiPo normali?


Ma ti pare? già solo tesla ha cambiato un paio di volte la chimica delle batterie negli ultimi 5 anni, hanno solo cilindri standard ma chimiche totalmente diverse tra ogni produttore.
Ragerino17 Marzo 2020, 17:40 #18
Quindi dal caricare la macchina al 80% o al 100% non cambia nulla? La batteria subisce lo stesso degrado negli anni?
No perche la domanda iniziale era questa.



Per il discorso grafene, esistono diverse soluzioni commerciali, ma è evidente che cambiare le linee produttive su larga scala dei più grossi produttori del settore non è un giochino cosi semplice e rapido.
riaw17 Marzo 2020, 17:51 #19
Originariamente inviato da: Ragerino
Sempre al 100%? Dubito


4 o 5 volte... per il resto sempre al 90%. secondo quella ricerca l'auto sarebbe dovuta esplodere 10.000km fa.

Originariamente inviato da: Ragerino
Bisognerebbe leggersi la ricerca nel dettaglio. Se il loro obiettivo era quello di dimostrare che il loro algoritmo era migliore, direi che ci sono riusciti.

Si sa benissimo che le batterie soffrono molto essere caricate al 100% con il supercharger, per questo Tesla consiglia di non caricare mai sopra 90 (o era 80?)%.


90, ma non te lo sconsigliano, è un discorso un po lungo.

Originariamente inviato da: Ragerino
A me sta storia ha sempre fatto ridere, perche ti vendono un auto con certe caratteristiche, ma poi ti dicono che se non vuoi che si rovini, non la puoi sfruttare al massimo.
E allora metteteci una batteria più grossa, ma facciamo finta che il 10% non si usi.


quello che scrivi tu comporta:
1) che l'auto ti costa di più.
2) che tanto caricarla al 100% non ti serve a meno che non ti stai facendo roma-milano e comporta solo un tempo di ricarica maggiore rispetto a due soste dove la carichi al 60.

l'auto elettrica non va usata come un'auto a gasolio, ma questo la maggior parte delle persone ancora non l'ha capito.
riaw17 Marzo 2020, 17:59 #20
Originariamente inviato da: Ragerino
Quindi mi vuoi dire che se carichi la macchina sempre al 100% al supercharger, ottieni le stesse performance nel tempo rispetto ad uno che la carica solo all'80% ?


la risposta è: dipende.

le questioni che devi capire sono due:

la prima: caricarla sempre al 100% non ti conviene. questo perchè oltre al 90% la velocità scende a 2-3kwh. per fare i conti semplici prendi la model S con batteria da 100kw. passare dal 90 al 100 comporta un'attesa di 25-30 minuti. questo è più o meno lo stesso tempo che impieghi per passare dal 20 al 60% dove invece viaggi tra i 120 e i 140kwh. scegli tu se passare mezz'ora al supercharger per guadagnare 200km di autonomia o 50km di autonomia.

la seconda: tesla non ti impedisce, nè sconsiglia di caricare la macchina al 100%. tesla semplicemente ti avvisa che se la carichi al 100% E POI LA LASCI PARCHEGGIATA la cella si rovina. se la carichi al 100%, stacchi il cavo di ricarica e parti per viaggiare non si rovina niente. è per questo che nel menu di impostazione della ricarica dal 50 al 90% hai l'indicazione "uso quotidiano" e dal 90 al 100% hai l'indicazione "viaggio".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^