Auto volanti nei cieli di Tokyo nel 2023, la scommessa del governo giapponese

Auto volanti nei cieli di Tokyo nel 2023, la scommessa del governo giapponese

Il governo nipponico inietterà denaro nelle aziende che stanno lavorando per rendere realtà l'auto volante, o almeno qualcosa che ci si avvicini. In prima fila SkyDrive, un'azienda che sta lavorando a una soluzione a due posti.

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Tecnologia
 

Il governo giapponese ha una speranza: vedere nei cieli delle principali città del paese delle auto volanti elettriche entro 3 anni per combattere la congestione del traffico e favorire spostamenti più rapidi. Le "macchine volanti" potrebbero risultare utili anche per spostarsi in aree remote o fornire assistenza in caso di disastri naturali.

Per questa serie di motivi il governo nipponico supporterà economicamente progetti eVTOL (electric vertical take-off and landing) con l'obiettivo di vedere le prime soluzioni sul mercato entro il 2023. Proprio in Giappone c'è SkyDrive, che sta lavorando su un veicolo a due posti attualmente in fase di test, ma le aziende impegnate nel settore contemplano nomi come Uber, Boeing, Airbus e AeroMobil.

I progetti in campo sono tanti e diversi: c'è punta a realizzare dei taxi volanti guidati da piloti professionisti per trasportare un numero abbastanza alto di persone, e poi ci sono soluzioni come quella di SkyDrive incentrate su un veicolo abbastanza piccolo da stare più o meno in due parcheggi. Finora l'azienda ha raccolto 1,8 miliardi di yen di finanziamenti che le hanno permesso di creare il prototipo SD-XX, un veicolo a due posti alimentato da una batteria elettrica che, nelle mire degli ingegneri, dovrebbe raggiungere velocità fino a 100 km/h e coprire 20 km a tale velocità o poco più di 30 a 50 km/h.

Un volo senza equipaggio è stato condotto a dicembre 2018, seguito da voli con equipaggio a dicembre 2019 e marzo 2020. SkyDrive sta ora lavorando sul miglioramento del progetto e spera di presentare la sua "auto volante" entro pochi anni.

Intervistato dal Japan Times, il CEO di SkyDrive Tomohiro Fukuzawa ha affermato che l'obiettivo è svolgere un altro volo con equipaggio nel corso dell'estate e avviare il servizio "taxi" nel 2023, magari a Osaka e Tokyo, con corse a prezzi di molto inferiori rispetto a un viaggio in elicottero. Poi, se tutto andrò bene, le auto volanti autonome potrebbero arrivare "al pubblico" nel 2028 a un prezzo pari a quello di "una macchina costosa". L'azienda prevede di venderne almeno 100 per quella data.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
boboviz15 Agosto 2020, 12:35 #1
Blade Runner docet
StIwY15 Agosto 2020, 15:41 #2
Forse intendevano nel 2203
TigerTank15 Agosto 2020, 18:08 #3
Ci sono già tanti pessimi guidatori sulle strade, figuriamoci se fossero in cielo
trapanator15 Agosto 2020, 18:22 #4
[PHP][/PHP]
Originariamente inviato da: TigerTank
Ci sono già tanti pessimi guidatori sulle strade, figuriamoci se fossero in cielo


Immagina i veci col capeo...
mirkonorroz15 Agosto 2020, 20:49 #5
Finche' andranno ad elica speriamo che non avverra'... oltre la pericolosita' sotto ogni aspetto (quindi anche quelli non ad elica) di sicuro ad elica faranno un casino=rumore pazzesco...
TigerTank15 Agosto 2020, 21:56 #6
Originariamente inviato da: trapanator
[PHP][/PHP]

Immagina i veci col capeo...




Io me le sono immaginate più tipo "Il Quinto Elemento" o "Blade Runner"
300015 Agosto 2020, 22:03 #7
Ma esiste qualcuno/a che sia in trepidante attesa nel ritrovarsi un ronzio da elica sopra la testa? Ma avete presente quanto casino faccia UN solo drone grande appena 30cm? No no, vade retro!
randy8816 Agosto 2020, 12:59 #8
Che cazzata...

Che le auto volanti in un futuro molto lontano saranno realtà, ne sono più che sicuro. Ma tra 150 anni.

Adesso non c'è la tecnologia, e in 3 anni dubito che cambierà qualcosa.
djmatrix61916 Agosto 2020, 14:22 #9
Originariamente inviato da: randy88
Che le auto volanti in un futuro molto lontano saranno realtà, ne sono più che sicuro. Ma tra 150 anni.


Io credo che tra 150 avremmo molto altro di cui preoccuparci che l'evoluzione tecnologica, per cui non ne sarei cosí sicuro.
Therinai16 Agosto 2020, 14:43 #10
Io punterei più sul trasporto a catapulta, nel mio progetto il passeggero viene inserito in una capsula di morbido pan di spagna avvolta dal pongo e con una catapulta o un trabucco (in base alla distanza da coprire) viene lanciato verso la destinazione.
A destinazione la capsula atterra su un apposito materasso fatto di kinder fetta al latte che garantisce un dolce atterraggio in sicurezza.
Questa tecnologia ha una convenienza senza pari perché un singolo dispositivo può [S]sparare [/S] trasportare in qualsiasi direzione e i materiali coinvolti sono naturali e commestibili.
Inutile dire che le lobby hanno pagato profumatamente i governi di tutto il mondo per non perdere il business e bloccare il mio trasporto rivoluzionario

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^