Autopilot attivo in un altro incidente su Tesla Model 3: morto il conducente

Autopilot attivo in un altro incidente su Tesla Model 3: morto il conducente

La NTSB ha riportato un altro decesso su un'auto Tesla durante l'uso della modalità Autopilot. Il sistema pare sia inefficace in alcune condizioni, visto che la dinamica riprende quanto successo nel 2016 a un altro conducente di auto Tesla

di pubblicata il , alle 19:41 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Una Tesla Model 3 si è scontrata a Marzo con un camion a Palm Beach County, in Florida, provocando la morte del conducente. A riportare il fatto la National Transportation Safety Board: Jeremy Banner era alla guida del veicolo con la modalità Autopilot attiva (che è di guida assistita e non autonoma, lo ricordiamo) alla velocità di 110 km/h, quando un camion ha affrontato un incrocio verso sinistra tagliando la strada alla Tesla.

La Model 3 non ha probabilmente analizzato correttamente il rimorchio del camion durante la manovra pensando ci fosse strada libera e, come risultato, il rimorchio stesso ha totalmente tranciato la parte superiore del veicolo uccidendo il conducente. La Model 3 ha continuato il suo percorso per circa 500 metri prima di fermarsi nella parte centrale fra le due carreggiate. Secondo le analisi condotte dalla NTSB il sistema Autopilot era "attivo al momento dell'incidente" ed era stato "attivato circa 10 secondi prima".

Le mani del conducente, inoltre, non erano sul volante come invece dovrebbe essere utilizzata la modalità di guida assistita della compagnia. Quest'ultimo incidente sulla Model 3 è particolarmente emblematico, visto che riprende in maniera abbastanza ravvicinata il primo incidente mortale avvenuto con una Model S e Autopilot attivo. Nel 2016 moriva Joshua Brown in seguito all'impatto della sua autovettura con il rimorchio di un camion (a circa 120 km/h). In realtà, però, le tecnologie usate dalle due auto erano molto differenti, a dispetto del nome identico. Nel 2016 la Model S utilizzava una tecnologia sviluppata dall'israeliana Mobileye, oggi invece viene usato un sistema sviluppato e aggiornato in casa.

Autopilot utilizza oggi principalmente un sistema radar per rilevare gli altri veicoli, abile soprattutto nell'analisi degli oggetti in movimento attraverso l'effetto Doppler. Tuttavia i sistemi radar non sono così efficaci con gli oggetti stazionari o con oggetti che non si spostano in direzione uguale o contraria rispetto a quella del veicolo. Il caso di un rimorchio di un camion che attraversa perpendicolarmente il percorso dell'automobile può essere abbastanza significativo, ma anche facilmente risolvibile con fotocamere o altre tecnologie estremamente costose come LiDar (di cui lo stesso Musk non si è mai rivelato fiducioso).

LiDar manda raggi laser verso l'ambiente, che possono rimbalzare e tornare indietro una volta incontrato un oggetto lungo il percorso. Misurando il tempo necessario per il ritorno il sistema può individuare con estrema precisione la distanza dell'oggetto rispetto all'automobile, e basare sui dati raccolti le manovre da compiere. I sistemi con un range sufficiente per l'uso su strada possono però costare anche decine di migliaia di dollari, e sono ad oggi inapplicabili sulle auto vendute nel mercato mainstream. Vale la pena però chiedersi se l'uso di LiDar avrebbe potuto salvare le vite di Banner e Brown.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giljevic21 Maggio 2019, 07:39 #1
Quanti ne sono morti in quel giorno in totale?

1 morto in una tesla. 1000 articoli. 10000morti al giorno... 1 articolo...
NighTGhosT21 Maggio 2019, 07:50 #2
....e quanti veicoli Tesla con "Autopilot" ci sono in circolazione?

Quante auto non-Tesla senza "Autopilot"?

Perché se vi piacciono tanto le statistiche che tirate fuori a ogni articolo, allora poi bisogna considerarle tutte e non solo quelle che fanno piu' comodo.

Siccome i sostenitori della guida autonoma sostengono che sia la soluzione del futuro per diminuire gli incidenti mortali, e' anche giusto che venga sottolineato che al momento non e' cosi'.

Io ad esempio, se mai avessi i soldi per comprarmi una Tesla...DI CERTO l' "Autopilot" se lo tiene poi Musk.....io la Tesla la apprezzo per la tecnologia e per le sue performances come vettura full electric....STOP....non di certo per un sistema "Autopilot" che continua a far schiantare auto a destra e manca.
TRF8321 Maggio 2019, 07:56 #3

LiDAR

Chissà se qualcuno che cita così tanto i LiDAR come sacro graal, si è mai fermato a ragionare su quanto in fretta decadano le prestazioni (a dispetto dei RADAR) in caso di pioggia, foschia, sensore sporco, pannelli altamente riflettenti (come i cartelli stradali, le strisce bianche sull'asfalto), su quanto sia alto il crosstalk, su quanto costino quelli di qualità decente, di quanto siano grossi, di [u]quanti ne servano[/u] a bordo del veicolo perché sia sicuro, ecc ecc.
Righostar21 Maggio 2019, 07:57 #4
Allora andava a 110Km, un camion gli taglia la strada, muore! Primo: senza autopilota avrebbe frenato per tempo? Secondo: che stava facendo l`autista? No perchè anche in autopilot il pedale del freno funziona benissimo! Credo che bisognerebbe informare meglio che attualmente l`autopilot e le sue funzioni sono distanti da quelle cinematografiche futuristiche dove il tipo sale in macchina a Milano, le chiede di portarlo fino a Trapani e si addormenta arrivando sano e salvo diverse oree dopo a destinazione! Tesla o non Tesla!
cinaski21 Maggio 2019, 08:10 #5
Leggendo le dinamiche dell'incidente, credo sarebbe morto al volante di qualsiasi auto, se un camion ti taglia la strada c'è poco da fare!
tallines21 Maggio 2019, 08:21 #6
Le mani del conducente, inoltre, non erano sul volante come invece dovrebbe essere utilizzata la modalità di guida assistita della compagnia.

............
OUTATIME21 Maggio 2019, 08:58 #7
Originariamente inviato da: Righostar
Allora andava a 110Km, un camion gli taglia la strada, muore! Primo: senza autopilota avrebbe frenato per tempo? Secondo: che stava facendo l`autista? No perchè anche in autopilot il pedale del freno funziona benissimo! Credo che bisognerebbe informare meglio che attualmente l`autopilot e le sue funzioni sono distanti da quelle cinematografiche futuristiche dove il tipo sale in macchina a Milano, le chiede di portarlo fino a Trapani e si addormenta arrivando sano e salvo diverse oree dopo a destinazione! Tesla o non Tesla!

Considerando il tempo che il camion ci mette a porsi con lo spazio libero tra assi anteriori e posteriori in mezzo alla carreggiata, direi proprio di si... in ogni caso un automobilista "tradizionale" avrebbe frenato e sterzato andando o fuori strada o andando ad impattare con il muso della motrice, di sicuro non venendo decapitato dal rimorchio alla Sleepy Hollow.
OUTATIME21 Maggio 2019, 09:07 #8
Originariamente inviato da: TRF83
Chissà se qualcuno che cita così tanto i LiDAR come sacro graal, si è mai fermato a ragionare su quanto in fretta decadano le prestazioni (a dispetto dei RADAR) in caso di pioggia, foschia, sensore sporco, pannelli altamente riflettenti (come i cartelli stradali, le strisce bianche sull'asfalto), su quanto sia alto il crosstalk, su quanto costino quelli di qualità decente, di quanto siano grossi, di [u]quanti ne servano[/u] a bordo del veicolo perché sia sicuro, ecc ecc.

Dall'inizio della storia dell'aviazione si rischia ancora di morire per collisione in volo, nonostante gli ausili elettronici ci siano e il mondo dell'aviazione abbia molte meno variabili della strada.
Le auto a guida autonoma devono farne di strada ancora.
Bradiper21 Maggio 2019, 09:14 #9
Io non capisco sta gente.. Che affida la propria vita a un sistema non ancora perfetto, ma anche se fosse perfetto non riuscirei a lasciare il controllo al 100% e fare altro, ok guida tu ma non ti stacco gli occhi di dosso, lo userei più o meno come il cruise control.
La vera svolta epocale si avrà solo quando tutti i veicoli saranno a guida autonoma e comunicheranno tra loro, allora si che il numero di incidenti si avvicinerà allo zero, quando la stupidità umana verrà rimpiazzata.
Siux21321 Maggio 2019, 10:07 #10
il conducente usava l'autopilot in maniera impropria: il sistema Tesla , come quello di tante altre marche, prevede di attivare l'aiuto alla guida e di tenere le mani sul volante e il piede sinistro pronto ad intervenire, l'auto lo segnala appena si attiva il sistema; se il tipo lo ha attivato e da quello che si evince a tolto le mani dal volante magari per messaggiare con lo smartphone non è mica colpa di Tesla!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^