Avvistato il camion a guida autonoma di Google: ecco le prime foto

Avvistato il camion a guida autonoma di Google: ecco le prime foto

La divisione per i veicoli a guida autonoma di Google, Waymo, ha (almeno) un camion con sensori integrati per la guida autonoma che sta viaggiando fra le strade americane

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:41 nel canale Tecnologia
Google
 

Waymo (che fa parte di Google) ha confermato di essere al lavoro su un camion a guida autonoma, e ora di quel modello - in versione prototipale - abbiamo le prime foto. Le immagini sono state fornite da Jalopnik e ritraggono un Peterblit Model 579 bardato di tutti i sensori necessari per il funzionamento della guida autonoma. Si tratta di una piattaforma ideale per testare le tecnologie grazie alla sua efficienza nei consumi e alla presenza di un cambio automatico.

Il veicolo oggi appare identico al modello già commercialmente disponibile, ad eccezione dei sensori installati sulla parte superiore della cabina. Sul suo tetto troviamo infatti la cupola in vetro che nasconde tutti gli accessori necessari per il LIDAR e quattro sensori ultrasonici. Lungo il paraurti anteriore, proprio sotto la targa, troviamo invece un radar aggiuntivo. Questi sono solo i sensori che riusciamo a scorgere dalle fotografie pubblicate, ma potrebbero essercene altri.

Non sappiamo ad esempio se anche il carico piazzato lungo la parte posteriore abbia la necessità di sfruttare ulteriori sensori per fornire informazioni al sistema centralizzato usato dalla guida autonoma, o se siano presenti fotocamere lungo tutta la scocca per lo stesso scopo. Tuttavia nonostante le dimensioni pachidermiche dei veicoli, la destinazione d'uso ideale per la guida autonoma sembra ad oggi proprio quella che riguarda la conduzione degli autoarticolati.

Si tratta di veicoli che vengono utilizzati per lunghe tratte, spesso in autostrada, che è proprio l'ambiente dove gli algoritmi della guida automatizzata si trovano più a loro agio (almeno oggi). La gestione della flotta diventa sempre più centralizzata, e così anche la guida potrebbe divenirlo in modo di avere un maggior controllo sui singoli veicoli di ogni compagnia. Certo, non mancheranno gli aspetti negativi legati a quella che possiamo considerare come "software automation".

Ci riferiamo naturalmente al grosso numero di posti di lavoro che andrà inevitabilmente eliminato, o comunque ai professionisti trasferiti in altre aree. Ci potrebbe comunque essere la necessità di un operatore in carne ed ossa all'interno di questi camion, una "mente" capace di gestire alcune operazioni fra cui le comunicazioni con un'eventuale centrale, la sicurezza del carico, il rifornimento o la ricarica delle batterie, incarichi in cui il software al momento risulta troppo deficitario.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GaryMitchell30 Giugno 2017, 19:09 #1
..oppure finalmente si decideranno a far si che la gente inizi a consumare prodotti a km 0..

In ogni caso, si prospetta un futuro radioso di camionisti disoccupati, ma purtroppo ce ne sono troppi che fanno troppi trasporti inutili.. come diceva Grillo, se quelli che stanno al sud, bevessero piu' vini che stanno al sud, e quelli che stanno al nord, piu' vini del nord.. toglierebbero tutti sti caxxo di camion dall'autostrada..
GTKM30 Giugno 2017, 19:27 #2
Originariamente inviato da: GaryMitchell
..oppure finalmente si decideranno a far si che la gente inizi a consumare prodotti a km 0..

In ogni caso, si prospetta un futuro radioso di camionisti disoccupati, ma purtroppo ce ne sono troppi che fanno troppi trasporti inutili.. come diceva Grillo, se quelli che stanno al sud, bevessero piu' vini che stanno al sud, e quelli che stanno al nord, piu' vini del nord.. toglierebbero tutti sti caxxo di camion dall'autostrada..


Ma se ora c'è la moda di mangiare roba che viene dall'Indocina.
Kri3g30 Giugno 2017, 22:01 #3
Originariamente inviato da: GaryMitchell
..oppure finalmente si decideranno a far si che la gente inizi a consumare prodotti a km 0..

In ogni caso, si prospetta un futuro radioso di camionisti disoccupati, ma purtroppo ce ne sono troppi che fanno troppi trasporti inutili.. come diceva Grillo, se quelli che stanno al sud, bevessero piu' vini che stanno al sud, e quelli che stanno al nord, piu' vini del nord.. toglierebbero tutti sti caxxo di camion dall'autostrada..


Quindi se uno abita a roma deve mangiare le pantegane del tevere?
dr-omega30 Giugno 2017, 23:58 #4
Originariamente inviato da: Kri3g
Quindi se uno abita a roma deve mangiare le pantegane del tevere?


Che schifo, no! Noi mangiamo le pantegane del Gange! Quelle del tevere le esportiamo in USA...
OttoVon01 Luglio 2017, 02:12 #5
Originariamente inviato da: GaryMitchell
..oppure finalmente si decideranno a far si che la gente inizi a consumare prodotti a km 0..

In ogni caso, si prospetta un futuro radioso di camionisti disoccupati, ma purtroppo ce ne sono troppi che fanno troppi trasporti inutili.. come diceva Grillo, se quelli che stanno al sud, bevessero piu' vini che stanno al sud, e quelli che stanno al nord, piu' vini del nord.. toglierebbero tutti sti caxxo di camion dall'autostrada..


Grillo ha capito tutto...
It_vader01 Luglio 2017, 07:27 #6
Originariamente inviato da: GaryMitchell
..oppure finalmente si decideranno a far si che la gente inizi a consumare prodotti a km 0..

In ogni caso, si prospetta un futuro radioso di camionisti disoccupati, ma purtroppo ce ne sono troppi che fanno troppi trasporti inutili.. come diceva Grillo, se quelli che stanno al sud, bevessero piu' vini che stanno al sud, e quelli che stanno al nord, piu' vini del nord.. toglierebbero tutti sti caxxo di camion dall'autostrada..


L'italia, per conformazione, è un paese in cui i trasporti devono essere fatti per forza su gomma. La questione "Vini del Nord" "Vini del Sud" è poco più di una provocazione, non è possibile "consumare prodotti a km 0" in ogni campo. Basta pensare alla produzione industriale di qualsiasi genere, ai corrieri che portano i nostri prodotti preferiti direttamente alle nostre case o all'acqua minerale.
Marko#8801 Luglio 2017, 11:21 #7
Originariamente inviato da: It_vader
L'italia, per conformazione, è un paese in cui i trasporti devono essere fatti per forza su gomma. La questione "Vini del Nord" "Vini del Sud" è poco più di una provocazione, non è possibile "consumare prodotti a km 0" in ogni campo. Basta pensare alla produzione industriale di qualsiasi genere, ai corrieri che portano i nostri prodotti preferiti direttamente alle nostre case o all'acqua minerale.


Si ma lo diceva Grillo... ho detto tutto.
Notturnia03 Luglio 2017, 15:44 #8
purtroppo oggi è morto Paolo Villaggio, il comico sbagliato.. moriva Grillo ci toglievamo alcune sue battute insulse di mezzo..

il km 0 è molto bello.. irreale... impossibile da gestire.. e soprattutto.. non esiste..

che faccio vado a mangiare nell'orto ?.. a piedi ovviamente.. e l'acqua ?.. bevo quello schifo che esce qua con i pfas ? non posso comprare acqua imbottigliata senza tumore integrato ?.. etc..

il trasporto serve.. che sia gomma o rotaia poco cambia..
inoltre la gente deve poter scegliere.. grillo vuole che ognuno mangi solo quello che producono vicino a lui ?..lui poi è un esempio..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^