BMW, auto elettriche non ancora pronte alla produzione di massa: più economiche dal 2020

BMW, auto elettriche non ancora pronte alla produzione di massa: più economiche dal 2020

Il produttore tedesco afferma tranquillamente che la produzione di EV (Electric Vehicle) non è ancora abbastanza redditizia da giustificare un volume di produzione a livello dei modelli a benzina e diesel: con la tecnologia elettrica di quinta generazione la produzione potrà vantare di una netta riduzione dei costi e soluzioni più modulari

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Tecnologia
BMW
 

BMW è stata una delle prime case produttrici automobilistiche a cimentarsi con modelli sia ibridi sia totalmente elettrici, sin dall'avvento del modello i3 nel 2013; da allora ha continuato a perfezionare e migliorare la propria tecnologia, ma secondo alcune affermazioni del CEO Harald Krüger c'è ancora da aspettare qualche anno prima della vera e propria produzione di massa.

Arrivata alla quarta generazione, questa tecnologia BMW per la costruzione di EV (Electric Vehicle) oggigiorno la si può apprezza ad esempio nella i8 Roadster (foto qui sopra), ultimo esemplare della casa tedesca: sono stati già iniziati molti progetti per quanto riguarda l'imminente quinta generazione e BMW ha già investito oltre 110 milioni di euro per lo sviluppo e la ricerca di nuove tecnologie per la produzione di celle delle batterie da utilizzare nelle future piattaforme elettriche di sesta generazione.

Attualmente la costruzione dei vari veicoli elettrici è dislocata in 10 stabilimenti BMW sparsi per tutto il mondo e da qui al 2025 vedranno la luce ben 25 nuovi veicoli dei quali 12 con trazione completamente elettrica: il nuovo i4 (foto qui sotto), seguito da una Mini elettrica, proposta anche in versione nostalgica Classic, un X3 e altri modelli della serie "i" confermati dai marchi già registrati da i1 a i9, nonché da iX1 a iX9.

Detto questo, una vera e propria produzione di massa di auto elettriche non avverrà almeno fino al 2020 a causa degli attuali limiti tecnologici,"Volevamo aspettare che la quinta generazione fosse molto più competitiva in termini di costi", ha affermato l'amministratore delegato di BMW Harald Krüger "Se vuoi vincere la gara, devi essere il più competitivo nel segmento, altrimenti non puoi aumentare il volume di affari in un nuovo settore".

Il produttore tedesco infatti afferma tranquillamente che la produzione di EV non è ancora abbastanza redditizia da giustificare un volume di produzione a livello dei modelli a benzina e diesel, ma con la tecnologia elettrica di quinta generazione la produzione potrà vantare di una netta riduzione dei costi e soluzioni più modulari, in modo da garantire auto più accessibili e su più fasce di prezzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia03 Aprile 2018, 10:19 #1
BMW investe in tecnologie alternative da molto prima del 2013. basti pensare alle Hydrogen.
la BMW, come le altre case automobilistiche reali, fanno quando sanno di vendere e con costi che permettono guadagni.
ad ogni modo stiamo alla finestra e osserviamo
blobb03 Aprile 2018, 10:48 #2
possono lavorare in tutta tranquillità, tanto tesla se continua cosi non ci arriva al 2020
Mparlav03 Aprile 2018, 11:26 #3
VW (Audi) al 2020, avrà già in produzione di massa almeno 5-6 modelli full electric, Mercedes prevede entro il 2022 un propulsore full electric per ogni modello a listino, Jaguar/Land Rover entro il 2020 e Volvo nel 2019.
Quindi se BMW non è pronta per la produzione di massa, potrebbero esserlo i concorrenti prima di lei.

In ogni caso, Tesla ha molto venduto bene in Europa nel 2017:
http://carsalesbase.com/european-sa...-phev-segments/

resta solo da vedere se riusciranno a consegnare 8-10.000 Tesla 3 al mese, entro la fine dell'anno.
nickname8803 Aprile 2018, 11:31 #4
Originariamente inviato da: blobb
possono lavorare in tutta tranquillità, tanto tesla se continua cosi non ci arriva al 2020
Ma anche se ci arrivasse ? Pensi veramente che la superiorità di Tesla attualmente rappresenti la realtà dei fatti ?

Quando gli altri produttori cominceranno a fare sul serio Tesla sarà superata agevolmente, indipendentemente dal livello a cui stanno i prodotto oggi offerti.
Notturnia03 Aprile 2018, 11:47 #5
a pari prestazioni la faranno da padrone estetica e interni e li tesla perde su tutti i fronti..
inoltre un motore elettrico è un motore elettrico, c'è poco da fare, certe cose che su un'auto normale ti interessano li non esistono e rendono tutti i motori molto simili fra loro.
tesla è molto indietro su finiture e su estetica. d'altro canto tesla è americana e li l'estetica e la qualità al dettaglio è sempre mancata nei confronti con la produzione europea (germania e svezia)

la capacità produttiva dell'europa è notevole e quando si metteranno a fare auto elettriche dura

teniamo conto che già nel 2018 usciranno alcuni modelli (hybrid plugin) e che dall'anno prossimo le cose cambieranno.

l'unica incognita è la guida autonoma per chi è interessato ma Audi ha già dimostrato di non essere indietro ma solo di non volerla vendere adesso

le normative in europa non sono elastiche con in USA.. qua per cambiare una cosa è un casino.. e abbiamo decine di nazioni che legiferano non una sola come in USA..
D4N!3L303 Aprile 2018, 11:56 #6
Ok per le auto elettriche, come ho detto in altri frangenti sarebbe favoloso nelle città, silenzio e aria più pulita.

Devono però soprattutto investire in batterie migliori, con ricarica più veloce possibile e ancora di più sulla dislocazione dei punti di ricarica sul territorio, ora come ora sono davvero troppo pochi e sarebbe impossibile gestire tutto il parco macchine esistente.

Infine sarebbe anche il caso di pensare a sistemi davvero efficienti e non inquinanti per la produzione di energia elettrica.
Passando con tutti i veicoli all'elettrico aumenterebbe enormemente l'assorbimento delle città e anche lì bisognerebbe vedere se le reti sono dimensionate per reggere tale carico (e penso proprio di no).

Insomma i lavori per il passaggio all'elettrico sono enormi e in un paese come l'Italia andranno presumibilmente a rilento senza dire altro...
nickname8803 Aprile 2018, 13:42 #7
Originariamente inviato da: D4N!3L3

Devono però soprattutto investire in batterie migliori, con ricarica più veloce possibile e ancora di più sulla dislocazione dei punti di ricarica sul territorio, ora come ora sono davvero troppo pochi e sarebbe impossibile gestire tutto il parco macchine esistente.

Stai pur certo che quando inizierà l'era dell'auto elettrica non useranno le batterie al solo litio come ora. O sarà lanciato in corrispondenza dell'uso di un nuovo materiale o con una lega litio/altro. Di sicuro appena cominceranno a fare sul serio i prodotti attuali saranno belli che obsoleti.
zappy03 Aprile 2018, 13:52 #8
Originariamente inviato da: D4N!3L3
...Insomma i lavori per il passaggio all'elettrico sono enormi e in un paese come l'Italia andranno presumibilmente a rilento senza dire altro...

sono i privati che devono investire.
i distributori di benzina mica sono pubblici.
zappy03 Aprile 2018, 13:53 #9
Originariamente inviato da: nickname88
Stai pur certo che quando inizierà l'era dell'auto elettrica non useranno le batterie al solo litio come ora. O sarà lanciato in corrispondenza dell'uso di un nuovo materiale o con una lega litio/altro. Di sicuro appena cominceranno a fare sul serio i prodotti attuali saranno belli che obsoleti.

più che altro l'era elettrica comincerà quando ci saranno altre batterie... non viceversa
zappy03 Aprile 2018, 13:56 #10
Originariamente inviato da: Notturnia
...l'unica incognita è la guida autonoma per chi è interessato ma Audi ha già dimostrato di non essere indietro ma solo di non volerla vendere adesso...


balle.
se non la vendono, o non funziona, o costa troppo.
senza se e senza ma. Nessun sano di mente sviluppa qualcosa di costosissimo e poi "lo tiene lì" solo xchè "non ha voglia di venderlo".

poi, se tanto mi da tanto, visto il dieselgate (in cui l'unico costruttore ad oggi condananto è audi-VW), è matematico che NON sono in grado di fare una guida autonoma.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^