BMW, sviluppato un sistema di ricarica per moto elettriche tramite il cavalletto laterale

BMW, sviluppato un sistema di ricarica per moto elettriche tramite il cavalletto laterale

Il produttore tedesco ha sviluppato (e brevettato) un ingegnoso sistema di ricarica per moto elettirche, il quale sfrutta l'indispensabile cavalletto per effettuare il processo di ricarica. Ecco come.

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Tecnologia
BMW
 

BMW, solo qualche settimana fa ha presentato il suo primo prototipo di moto elettrica denominata E-Power Roadster, ora invece propone un nuovo brevetto che mostra un ingegnoso sistema di ricarica per i mezzi elettrici a due ruote.

Molto banalmente, una delle poche cose che accomuna tutte le moto da strada è il fatto di non poter rimaner in piedi da sole una volta parcheggiate, l'elemento aggiuntivo che permette ciò è il cavalletto laterale, accessorio che funge da punto di appoggio aggiuntivo per lo stazionamento del mezzo una volta che il motociclista è sceso dalla sella.

BMW, nel brevetto qui riportato, mostra come abbia pensato di sfruttare il cavalletto laterale come elemento per connettere, in modo rapido e senza connettori, il sistema di ricarica della moto alla rete elettrica, attraverso un pad che potrebbe ricordare quello già visto per dispositivi di ricarica wireless.

Sicuramente una valida alternativa al classico connettore con relativo cavo che su di un moto può risultare molto ingombrante, interessante soprattutto come sistema da posizionare all'interno di un garage per offrire una ricarica immediata dal momento in cui di mette sul cavalletto la moto o come alternativa più compatta per mantenere alimentato il proprio mezzo durante lunghi fermi senza gravare sulla batteria di bordo.

Un sistema originale e pensato ad hoc per il mondo delle due ruote che, una volta sviluppato, potrebbe rappresentare un altro modo per ricaricare una moto elettrica offrendo un servizio più pratico, tecnicamente efficiente anche senza una vera e propria connessione grazie allo stretto contatto tra cavalletto e pad a terra, ma soprattutto facilmente adattabile a molte condizioni di installazione.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rob-roy30 Dicembre 2019, 08:58 #1
Tempo di ricarica con sta roba ad induzione?

15 giorni

Con il 60% di corrente buttata immagino
Ragerino30 Dicembre 2019, 09:04 #2
Mi sembra solo l'ennesimo brevetto disegnato su carta che non serve a nulla, se non a far parlare di se.
Le moto elettriche sono praticamente inutili allo stato attuale per via della scarsa tecnologia delle batterie. E questi si mettono a sviluppare un sistema inutile e dispersivo per trasferire energia elettrica? Wow.
Dumah Brazorf30 Dicembre 2019, 09:14 #3
Ma va... non avete visto il simbolo della batteria?
Sarà un mantenitore di carica per il vostro 1000cc per non far scaricare la batteria al piombo durante l'inverno.
mashiro.tamigi30 Dicembre 2019, 09:20 #4
Originariamente inviato da: Ragerino
Le moto elettriche sono praticamente inutili allo stato attuale per via della scarsa tecnologia delle batterie.

Gli scooter elettrici nel giro di 10 anni avranno sicuramente fagocitato più del 50% del mercato cittadino. Sono anch'essi motoveicoli, hanno anch'essi un cavalletto; anch'essi potranno caricarsi installandoli su piazzole dedicate (private o pubbliche).
Ragerino30 Dicembre 2019, 09:24 #5
Originariamente inviato da: mashiro.tamigi
Gli scooter elettrici nel giro di 10 anni avranno sicuramente fagocitato più del 50% del mercato cittadino. Sono anch'essi motoveicoli, hanno anch'essi un cavalletto; anch'essi potranno caricarsi installandoli su piazzole dedicate (private o pubbliche).


'sicuramente' è una parola grossa. In tutta l'europa questo sta succedendo con le eBike. Per quanto riguarda la ricarica, questo sistema ha un efficienza ridicola, ed in un sistema che vorrebbe vantarsi di essere efficiente ed 'ecologico', sarebbe un enorme presa in giro.
Ma d'altro canto nel mondo del 'green', il 50% è una presa in giro quando la si va ad analizzare dal punto di vista tecnico, del rendimento, e confrontando con soluzioni alternative. Ma va bene cosi, basta far parlare di se.
demon7730 Dicembre 2019, 09:37 #6
Originariamente inviato da: rob-roy
Tempo di ricarica con sta roba ad induzione?

15 giorni

Con il 60% di corrente buttata immagino


Pensato la stessa cosa.
E' impossibile che sta cosa sia pensata per ricaricare davvero la batteria di una moto elettrica.
!fazz30 Dicembre 2019, 11:31 #7
Originariamente inviato da: rob-roy
Tempo di ricarica con sta roba ad induzione?

15 giorni

Con il 60% di corrente buttata immagino


ma anche no, già un paio di anni fà avevo visto un sistema di carica induttiva per auto (quindi 30-40 cm di gap) da 80 KW ed efficenza oltre 80% mi pare di qualcomm se la memoria non mi inganna
+Benito+30 Dicembre 2019, 11:58 #8
La ricarica ad induziona andrebbe vietata per potenze superiori a pochi W. Ricaricare un veicolo con batteria anche solo da 15 kWh con efficienza 0,9, ammettendo che ci si riesca in ambito casalingo (potenza assorbita max 2-2,5 kW) significa buttare al vento 1,5 kWh di energia, che è inaccettabile. Anche perchè quell'energia da qualche cosa lì attorno viene assorbita
Concordo con chi sostiene si tratti di un mantenitore.
demon7730 Dicembre 2019, 12:33 #9
Originariamente inviato da: !fazz
ma anche no, già un paio di anni fà avevo visto un sistema di carica induttiva per auto (quindi 30-40 cm di gap) da 80 KW ed efficenza oltre 80% mi pare di qualcomm se la memoria non mi inganna


Davvero?
Sono dati che non avrei pensato possibili. Ottima cosa di sicuro.

Tuttavia, parlando di notevoli quantità di corrente in ballo, anche un pur ottimo 80 per cento è comunque molto scarso.
Il caro buon veccio spinotto è sempre ampiamente preferibile, lasciando sistemi ad induzione solo a specifici casi particolari dove è una scelta necessaria.

Pui poi che parliamo di una piastrina da cavalletto..
calabar30 Dicembre 2019, 12:54 #10
Tenete conto che con le elettriche non devi sempre fare il pieno.
Questi potrebbero essere semplicemente sistemi di carica lenta che ti danno quel tantino di carica in più senza quasi accorgerti di farla, dato che devi solamente fare attenzione quando parcheggi a posizionare il cavalletto sul "bersaglio".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^