Bosch, al CES 2024 una centralina unificata per l'auto del futuro

Bosch, al CES 2024 una centralina unificata per l'auto del futuro

Bosch ha presentato al CES 2024 di Las Vegas un'innovativa proposta per il settore automobilistico del futuro: un'unica centralina in grado di gestire tutte le funzioni di bordo delle auto.

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Tecnologia
Bosch
 

Viene definita come la "piattaforma di integrazione cockpit e ADAS" e rappresenta un passo avanti significativo nell'ottica di semplificare e ottimizzare il processo di controllo delle vetture. Bosch ha presentato la sua innovativa centralina unificata per le auto del futuro in occasione della sua conferenza per il CES di Las Vegas, dove ha parlato anche di tecnologie per auto che parcheggiano da sole.

La sfida principale che Bosch affronta con questa proposta è quella di rispondere alla persistente crisi dei chip che ha colpito l'industria automobilistica ed elettronica. La centralina unificata diventa la risposta per semplificare l'architettura e ridurre i costi di produzione, consentendo una gestione più efficiente delle risorse di calcolo.

Bosch centralina

La centralina unificata, infatti, non solo semplificherebbe il processo di produzione, ma porterebbe a notevoli vantaggi in termini di spazio interno, riduzione dei cablaggi e impatto ambientale ridotto. Le auto moderne hanno visto un moltiplicarsi dei chip a bordo, visto che c'è una crescente serie di funzioni da gestire: dal sistema di infotainment all'assistenza alla guida, dal parcheggio autonomo al rilevamento della corsia, dal sistema di navigazione all'assistenza vocale.

Markus Heyn, membro del Consiglio di Amministrazione di Bosch e Presidente del settore di business Mobility, ha sottolineato durante la presentazione che i computer di bordo centralizzati sono destinati a diventare il cuore delle auto moderne, controllando tutti i domini e riducendo il numero di centraline elettroniche singole.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^