Corsie elettrificate per camion: a breve una realtà in Svezia

Corsie elettrificate per camion: a breve una realtà in Svezia

Per questo mese è previsto l'avvio dei primi test sul campo di questa particolare implementazione, che è stata costruita lungo 2km su una strada pubblica vicino alla città di Gävle. Il concetto è semplice e unisce l'installazione di linee aeree elettrificate, del tutto simili a quelle dei treni, e di pantografi sui camion

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 17:01 nel canale Tecnologia
ScaniaVolkswagen
 

Viaggiare in modo continuo, senza doversi mai fermare per il rifornimento: è questo uno degli scenari futuri che lo sviluppo delle auto elettriche potrà portare con sé. Se applicato alle auto forse può avere un impatto limitato, se non in combinazione con la guida autonoma, è nel mondo dei trasporti che questo scenario potrebbe aprire nuovi paradigmi. Avevamo parlato qualche mese fa del progetto inglese di avviare un progetto pilota per la realizzazione di un sistema di ricarica wireless per i veicoli elettrici che non imponga la sosta del mezzo, tramite l'accoppiamento magnetico per risonanza tra bobine annegate nell'asfalto e quelle posizionate sul fondo dell'automobile, creando così delle vere e proprie corsie stradali in cui i veicoli elettrici possono ricaricare le batterie mentre stanno viaggiando.

Il progetto sembra molto futuristico, mentre altri tipi sono molto più vicini alla fase di realizzazione finale. Uno di essi è quello delle corsie elettrificate per camion ibridi sulle autostrade svedesi. Per questo mese è previsto l'avvio dei primi test sul campo di questa particolare implementazione, che è stata costruita lungo 2km su una strada pubblica vicino alla città di Gävle. Il concetto è semplice e unisce l'installazione di linee aeree elettrificate, del tutto simili a quelle dei treni, e di pantografi sui camion, anche in questo caso in modo del tutto simile a quanto accade per il trasporto su rotaia.

I camion dotati di trazione ibrida quando si trovano nella corsia giusta alzano automaticamente il pantografo, utilizzando la corrente per far avanzare il mezzo tramite motore elettrico. In caso di sorpassi o deviazioni il mezzo può uscire liberamente dalla corsia elettrificata, passando al motore termico, alla trazione ibrida o a quella elettrica a batteria, a seconda dei casi. Tornando poi in corsia il mezzo riprende a viaggiare in modalità puramente elettrica, alimentato dall'energia della rete elettrica. Il sistema vede protagonista per i trial il marchio di mezzi pesanti del gruppo Volkswagen, Scania, assieme a Siemens.

Il sistema prevede l'installazione di linee aeree, quindi con una semplicità costruttiva maggiore dei sistemi annegati nell'asfalto e pare essere una buona strada per aiutare anche il mondo dei trasporti pesanti a sfruttare le potenzialità della trazione elettrica, senza richiedere corsie puramente dedicate: quelle elettrificate possono essere infatti utilizzate normalmente dai veicoli privi di pantografo. La Svezia ha spinto molto per questo progetto in quanto potrebbe semplificare il raggiungimento dei suoi obiettivi, che prevedono l'indipendenza dai carburanti fossili delle flotte entro il 2030 e dei veicoli dell'intero paese entro il 2050.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ziozetti26 Maggio 2016, 17:17 #1
Hanno inventato il filobus!
PaulGuru26 Maggio 2016, 17:22 #2
Consente di continuare ad andare senza soste ? Sì solo il camion !
Le soste le farà comunque perchè il camionista prima o poi deve fare i bisogni da qualche parte / sgranchirsi le gambe / muovere un po' la schiena per prevenire l'ernia.

Utile solo in presenza di guida autonoma.
Bivvoz26 Maggio 2016, 17:25 #3
In mezzo a mille cazzate improbabili finalmente ne spunta una semplice e fattibile.

A breve l'auto di super Mario
gibi5826 Maggio 2016, 17:43 #4
proprio oggi ho letto una bella statistica sulle fonti di produzione dell'energia elettrica nei paesi europei. Beh, mi pare che un buon 70%, se non ricordo male, viene dagli idrocarburi. E allora proprio non capisco tutta questa fregola di avere un immenso parco di auto elettriche. O forse hai già inventato qualche fonte alternativa di cui non ci hanno detto nulla?
alakin26 Maggio 2016, 17:45 #5

Autonomia camion elettrici.. risolta

Beh, non male... I camion elettrici potranno percorrere lunghi tratti senza dover aspettare ore che le batterie si ricaricano (cosa che rende attualmente non fattibile il camion elettrico)
Bivvoz26 Maggio 2016, 18:07 #6
Originariamente inviato da: gibi58
proprio oggi ho letto una bella statistica sulle fonti di produzione dell'energia elettrica nei paesi europei. Beh, mi pare che un buon 70%, se non ricordo male, viene dagli idrocarburi. E allora proprio non capisco tutta questa fregola di avere un immenso parco di auto elettriche. O forse hai già inventato qualche fonte alternativa di cui non ci hanno detto nulla?


Proprio non capisco cosa c'è di difficile da capire e perchè questa scemenza viene fuori ogni volta che si parla di automezzi elettrici.

Un motore termico autostradale ha un rendimento del 30% ad andare bene, una centrale termoelettrica ha un rendimento del 60% vale a dire che con la stessa quantità di combustibile si genera il doppio dell'energia, o per produrre la stessa energia si inquina la metà se preferisci, anzi probabilmente molto meno visto che la combustione in una centrale è sempre ottimale.
Senza contare che le centrali termoelettriche a cogenerazione superano l'80% di resa tra elettricità e calore prodotto.

Inoltre una volta che le auto sono elettriche poi si può generare l'energia anche in altri modi e investire in altre fonti energetiche, cosa poco appetibile fono a che non c'è qualcuno che le sfrutta.
bio.hazard26 Maggio 2016, 18:30 #7
Immagino che l'obiettivo finale sia quello di eliminare l'anello debole (e più problematico) della catena: il camionista.
PaulGuru26 Maggio 2016, 18:40 #8
Originariamente inviato da: gibi58
proprio oggi ho letto una bella statistica sulle fonti di produzione dell'energia elettrica nei paesi europei. Beh, mi pare che un buon 70%, se non ricordo male, viene dagli idrocarburi. E allora proprio non capisco tutta questa fregola di avere un immenso parco di auto elettriche. O forse hai già inventato qualche fonte alternativa di cui non ci hanno detto nulla?

Il motore elettrico è superiore in quasi tutto al motore termico.

- E' sempre in coppia ad ogni regime ( maggior accelerazione e non necessita di marce volendo )

- E' estremamente semplice dal punto di vista meccanico ( pochi componenti, ancora meno quelli soggetti ad usura )

- Sound ? Silenziosi

- Emissione termica ? Estremamente minore, da non richiedere la bocca frontale ampia come nelle auto ( minor coefficiente di resistenza all'avanzamento )

- Zero emissioni di anidride carbonica

- Miglior efficienza rispetto ad un motore termico che al massimo eroga attorno al 30% e che ultimamente raggiungono % migliori grazie all'ibrido ( elettrico ).

- La componente elettrica è formata in gran parte da batterie che non hanno disposizione necessariamente centralizzata ma possono essere distribuite uniformemente in tutto il pianale ( baricentro bassissimo volendo )

- Trazione integrale estremamente più facile da attuare

- Erogazione della potenza lineare contrariamente al termico


L'unico neo ? La dimensione e il peso delle batterie attuali ( il chè si riflette anche sull'autonomia )
Chiedere perchè si vuole pensionare il motore termico sembra una barzelletta, oramai è antiquato.

L'unica strada che potrebbe portare nuova linfa vitale al termico è la F1 ! Se riusciranno ad attuare la tecnologia HCCI, ossia l'autocombustione della benzina senza ausilio della candela ( come per i diesel ), altrimenti NO.
Alex29426 Maggio 2016, 22:23 #9
Originariamente inviato da: PaulGuru
Consente di continuare ad andare senza soste ? Sì solo il camion !
Le soste le farà comunque perchè il camionista prima o poi deve fare i bisogni da qualche parte / sgranchirsi le gambe / muovere un po' la schiena per prevenire l'ernia.

Utile solo in presenza di guida autonoma.


Ma lei oggi è in vena di sparare ca__ate?
Consente di andare senza soste, si, ma ha letto solo quello dell'articolo?
L'idea è quella di riuscire a ridurre l'inquinamento e le auto (soprattutto i mezzi pesanti) che usano combustibili fossili per camminare.
Faccio un po' di precisazioni. I conducenti dei mezzi pesanti oggi come oggi non possono guidare più di tot ore, a seconda della qualifica, del contratto, del tipo di lavoro ecc. In generale non possono superare le 9-10 ore al giorno di guida e dopo 4-5 devono obbligatoriamente effettuare una pausa, in genere di 45 minuti. Quindi, che sia per pisciare, per mangiare, per andare a prostitute, un camion si dovrà comunque fermare ogni tanto.

Ma il punto focale non è questo, l'idea è quella di non far fermare il camion perché si alimenta con l'energia elettrica, quindi, se la corsia è dedicata e si riesce a stare il più possibile su quella corsia (usando energia elettrica accumulata nelle batterie nei momenti quando si è fuori dalla corsia), quel camion non avrà mai ipoteticamente bisogno di rifornirsi di carburante. Pensi un po'!!!

Non solo non dovrà rifornirsi, ma sarà più efficiente, più pulito, meno inquinante, richiederà meno manutenzione!! Sarebbe fantastico!! E la Svezia ovviamente non è una nazione di stupidi, questa cosa l'hanno pensata bene!!

Pensi solo che un camion, se carico, può consumare anche 30 litri/100 km. Facciamo finta che viaggia per 8 ore al giorno, ad una media di 60 km/h. Sono 240 km, quindi 70-75 litri di carburante fossile che si possono risparmiare. Per le migliaia di camion in giro per il paese, beh, direi che è una buona cosa!

E sicuramente non si sta parlando (per ora; chiaro che poi le stesse modalità magari potranno essere basi per il futuro dei camion autonomi) di guida autonoma!!
PaulGuru27 Maggio 2016, 05:20 #10
Originariamente inviato da: Alex294
Ma lei oggi è in vena di sparare ca__ate?
Consente di andare senza soste, si, ma ha letto solo quello dell'articolo?
L'idea è quella di riuscire a ridurre l'inquinamento e le auto (soprattutto i mezzi pesanti) che usano combustibili fossili per camminare.
Faccio un po' di precisazioni. I conducenti dei mezzi pesanti oggi come oggi non possono guidare più di tot ore, a seconda della qualifica, del contratto, del tipo di lavoro ecc. In generale non possono superare le 9-10 ore al giorno di guida e dopo 4-5 devono obbligatoriamente effettuare una pausa, in genere di 45 minuti. Quindi, che sia per pisciare, per mangiare, per andare a prostitute, un camion si dovrà comunque fermare ogni tanto.

Ma il punto focale non è questo, l'idea è quella di non far fermare il camion perché si alimenta con l'energia elettrica, quindi, se la corsia è dedicata e si riesce a stare il più possibile su quella corsia (usando energia elettrica accumulata nelle batterie nei momenti quando si è fuori dalla corsia), quel camion non avrà mai ipoteticamente bisogno di rifornirsi di carburante. Pensi un po'!!!

Non solo non dovrà rifornirsi, ma sarà più efficiente, più pulito, meno inquinante, richiederà meno manutenzione!! Sarebbe fantastico!! E la Svezia ovviamente non è una nazione di stupidi, questa cosa l'hanno pensata bene!!

Pensi solo che un camion, se carico, può consumare anche 30 litri/100 km. Facciamo finta che viaggia per 8 ore al giorno, ad una media di 60 km/h. Sono 240 km, quindi 70-75 litri di carburante fossile che si possono risparmiare. Per le migliaia di camion in giro per il paese, beh, direi che è una buona cosa!

E sicuramente non si sta parlando (per ora; chiaro che poi le stesse modalità magari potranno essere basi per il futuro dei camion autonomi) di guida autonoma!!


Mai sentito parlare di treno merci ? Anch'essi elettrici e non han bisogno di fermarsi.
Per altro il focus dell'inquinamento sono le automobili, molto più dei camion per numero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^