Da Regione Lombardia 30 milioni di Euro in ecobonus, dal 17 giugno

Da Regione Lombardia 30 milioni di Euro in ecobonus, dal 17 giugno

Regione Lombardia apre due nuovi bandi per l'acquisto di veicoli poco inquinanti: il primo riservato a coloro che a marzo non avevano ottenuto i contributi, l'altro per tutti.

di pubblicata il , alle 11:41 nel canale Tecnologia
 

Nuove agevolazioni per l'acquisto di veicoli poco inquinanti, o a emissioni zero, sono state annunciate da Regione Lombardia per i propri cittadini residenti. Il bando prende il nome di Rinnova Autovetture 2021 - 2° edizione e mira a sostituire veicoli inquinanti circolanti nella regione, riprendendo il successo del primo bando del 2021 da 18 milioni di Euro divisi in 16,2 milioni per le auto e 1,8 milioni per le moto.

30 milioni di Euro in due bandi

L'assessore all'ambiente di Regione Lombardia, Carlo Cattaneo, spiega in questo modo l'iniziativa: “Abbiamo deciso di anticipare i 18 milioni di Euro destinate al 2022 e di integrarli con altri 12 milioni, per un totale di 30 milioni di Euro, così da incentivare da subito l’acquisto di veicoli a bassissime o zero emissioni così da aiutare a svecchiare e rinnovare il parco auto circolante. Il successo dello scorso bando è stato davvero impressionante: tutte le risorse sono state esaurite in 25 ore per un totale di 3.209 cittadini beneficiati. Una manifestazione della sensibilità dei lombardi sul tema che lancia un segnale chiaro a tutte le Istituzioni. Per questo motivo abbiamo anticipato le risorse, per rispondere a una esigenza sentita”.

La nuova dotazione è pari a 30 milioni di Euro ed è divisa in due linee:

  • Linea A: ha un controvalore di 12 milioni di Euro e prevede il rimborso diretto a quei cittadini che hanno presentato domanda con il precedente bando di febbraio 2021 ma che non hanno potuto prenotare le risorse perché nel frattempo andate esaurite. Costoro dovranno nel frattempo aver perfezionato l'acquisto dell'autovettura per la quale avevano fatto domanda inizialmente: si tratterà quindi di un importo conferito retroattivamente all'acquisto. Il bando corrispondente è accessibile a questo indirizzo.
  • Linea B: per un controvalore di 18 milioni di Euro, è rivolta a coloro che acquisteranno una nuova autovettura tra quelle per le quali si ha diritto a presentare la domanda dai concessionari abilitati; costoro anticiperanno il valore del bonus direttamente in fattura, venendo rimborsati dalla Regione. Il bando corrispondente è accessibile a questo indirizzo.

IncentiviAuto_720.jpg

I beneficiari del bando sono cittadini lombardi, unicamente persone fisiche quindi no partite IVA o aziende, che acquistano un'autovettura di nuova immatricolazione o immatricolata successivamente al 1 gennaio 2020 che sia intestata ad un venditore o concessionario. Per la Linea A potranno richiedere il contributo solo coloro che hanno presentato con il bando precedente di marzo 2021 la domanda senza che questa sia stata accolta positivamente e a condizione che abbiano in seguito perfezionato l'acquisto della vettura. Per la linea B la domanda potrà essere fatta da coloro che sono interessati all'acquisto di una nuova vettura che rispecchia i requisiti previsti, con una prelazione per coloro che hanno fatto domanda con il primo bando di marzo ottenendo esito negativo e che nel frattempo hanno acquistato il veicolo: per costoro il bando è aperto dal 17 al 28 giugno.

Dal 17 giugno si può presentare domanda

Le domande aprono per entrambe le linee il 17 giugno alle ore 10; visto il successo del precedente bando non abbiamo dubbi che la dotazione verrà esaurita in poco tempo quindi è il caso di affrettarsi. Per la linea A spetta al cittadino presentare domanda, mentre per quella B la domanda dovrà essere fatta unicamente dal concessionario/venditore abilitato in nome e per conto del cittadino beneficiario attraverso il suo codice fiscale.

I contributi verranno erogati seguendo l'ordine cronologico di presentazione della domanda, sino ad esaurimento della dotazione. Per la linea A l'ammontare di 12 milioni di Euro è frutto di una nuova dotazione approvata da Regione Lombardia; per la linea B da 18 milioni di Euro la Regione ha anticipato l'importo previsto per l'anno 2022 per questo tipo di iniziativa. Sarà da verificare se la dotazione prevista per il 2022 verrà confermata, trovando i fondi necessari, o se quanto stanziato inizialmente e ora anticipato in questo secondo bando non verrà ripristinato l'anno prossimo.

ricarica-css-combo_720.jpg

Cambiano rispetto al primo bando del 2021 i benefici, che sono stati ridotti come ammontare complessivo per singolo cittadino ferma restando la possibilità di cumularli con altri incentivi statali. Il veicolo da acquistare deve essere a zero emissioni o a emissioni ridotte: nel primo caso è possibile ottenere l'incentivo anche senza rottamazione di un veicolo in proprio possesso (fino a Euro 2 se benzina, fino a Euro 5 se diesel), rottamazione che è invece richiesta in caso di veicolo nuovo che sia non a zero emissioni (cioè elettrico o a idrogeno) ma a emissioni ridotte (ibrido o plugin).

A quanto ammonta l'ecobonus

Di seguito l'ammontare dei contributi erogati a seconda del tipo di veicolo:

  • 4.000€ per auto a zero emissioni elettrica pura o idrogeno con rottamazione;
  • 2.000€ per auto a zero emissioni elettrica pura o idrogeno senza rottamazione;
  • 2.500€ per auto con emissioni di Co2 ≤60 g/km e NoX ≤ 85.8 mg/km, di tipo euro 6D benzina, metano, gpl o ibride), con rottamazione;
  • 2.000€ per auto di Co2 ≤60 g/km e con NoX ≤ 126 mg/km, di tipo Euro 6D-Temp benzina, metano, gpl o ibride oppure euro 6D diesel, con rottamazione;
  • 2.000€ per auto con emissioni 60<Co2≤110 g/km e con NoX ≤ 85.8 mg/km, di tipo Euro 6D benzina, metano, gpl o ibride, con rottamazione;
  • 1.500€ per auto con emissioni 60<Co2≤110 g/km e con NoX ≤ 126 mg/km, di tipo Euro 6D-Temp benzina, metano, gpl o ibride oppure Euro 6D diesel, con rottamazione;
  • 1.500€ per auto con emissioni 110<Co2≤145 g/km e con NoX ≤ 85.8 mg/km, di tipo Euro 6D benzina, metano, gpl o ibride, con rottamazione;
  • 1.000€ per auto con emissioni 110<Co2≤145 g/km e con NoX ≤ 126 mg/km, di tipo Euro 6D-Temp benzina, metano, gpl o ibride oppure Euro 6D diesel, con rottamazione.

Ai concessionari è fatto obbligo di praticare uno sconto di 2.000€ sul prezzo di listino di un veicolo a zero emissioni, oppure del 12% in caso di acquisto di un veicolo a basse emissioni che rientra tra quelli del bando. Ricordiamo che queste agevolazioni si sommano a quelle in vigore a livello nazionale, variabili a seconda del tipo di veicolo acquistato e della rottamazione o meno di veicolo inquinante.

Cosa fare per partecipare?

Sei interessato ad ottenere l'ecobonus di Regione Lombardia? Le cose da fare sono semplici, ma dipende dalla tua partecipazione o meno al precedente bando del 1 marzo 2021.

  • se hai partecipato al bando precedente senza successo e hai proceduto comunque con l'acquisto del nuovo veicolo puoi richiedere il contributo partecipando al bando Linea A, a partire dal 17 giugno alle ore 10.00 direttamente sul sito di Regione Lombardia. Dovrai provvedere tu alla domanda.
  • se invece hai partecipato al bando precedente senza successo e non hai perfezionato l'acquisto del veicolo puoi partecipare al bando Linea B sempre dal 17 giugno ore 10.00, con una finestra di prelazione che scade alle ore 12.00 del 28 giugno. In questo caso la domanda va presentata attraverso la concessionaria, che opererà in nome e per conto tuo: non devi fare nulla sul sito di Regione Lombardia ma contattare la concessionaria/venditore.
  • se invece partecipi per la prima volta al bando devi far presentare domanda al concessionario/venditore abilitato presso il quale pensi di acquistare il tuo nuovo veicolo, il quale si preoccuperà di presentare domanda in nome e per conto tuo sulla piattaforma di Regione Lombardia. Questa domanda potrà essere inviata a partire dal 28 giugno, nel momento in cui andrà a scadere il diritto di prelazione di coloro che hanno partecipato senza successo al bando precedente. Anche in questo caso tu non dovrai fare nulla sul sito della Regione, delegando tutta la parte di domanda di partecipazione al concessionario/venditore.

Ora non resta, a seconda di quale linea di bando potrai utilizzare, che presentare domanda il 17 giugno dalle ore 10.00 (consigliamo di farlo proprio a quell'ora e di non tardare) direttamente dal sito bandi di Regione Lombardia, oppure di contattare il tuo concessionario/venditore che si occuperà della domanda in nome e per conto tuo. In ogni caso se sei interessato ai nuovi ecobonus regionali non c'è tempo da perdere.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tallines16 Giugno 2021, 11:57 #1
E le altre Regioni ?
Argolone16 Giugno 2021, 16:04 #2
Hanno dimezzato il contributo per farlo durare più di 25 ore e farne beneficiare a più persone.
Andrew4614717 Giugno 2021, 14:23 #3
Bah.. intanto mia sorella l'altra volta non ha potuto concludere la domanda per mancanza di fondi, ed ora non può accedere ai contributi perché non risulta la richiesta fatta l'altra volta.. un cane che si morde la coda &#129318;&#127995;*&#9794;&#65039;&#129318;&#127995;*&#9794;&#65039;

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^