Da Volvo un piano ambizioso: solo veicoli elettrici entro il 2030

Da Volvo un piano ambizioso: solo veicoli elettrici entro il 2030

Volvo punta ad una gamma di veicoli completamente elettrica per la fine del decennio, convinta che saranno questi i veicoli che i consumatori andranno a richiedere; entro il 2025 il 50% delle vendite da veicoli elettrici

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
VolvoTesla
 

Il piano è ambizioso, ma condiviso nelle intenzioni con l'approccio dichiarato da altri produttori di veicoli presenti sul mercato. Entro il 2030, come riporta Reuters, Volvo convertirà la propria produzione di automobili ad alimentazione elettrica.

Håkan Samuelsson, CEO di Volvo, ha affermato a riguardo di essere "fermamente convinto che non ci sia alcun cliente che sia intenzionato a restare ancorato ai veicoli con alimentazione tradizionale. Siamo convinti che veicoli ad alimentazione elettrica siano maggiormente interessanti per i consumatori".

Una transizione ad una gamma di veicoli completamente elettrica richiede ovviamente tempo e interventi progressivi. Il primo risultato sarà quello di portare il 50% delle vendite globali di veicoli Volvo verso veicoli completamente elettrici entro il 2025, con la restante parte basata su automobili che siano dotate di alimentazione di tipo ibrido.

volvo0607_720.jpg

Nuove automobili e nuovo modello commerciale, con un approccio che ricalca quello adottato dall'americana Tesla: le automobili elettriche Volvo potranno infatti essere acquistate online e adotteranno un sistema di aggiornamenti software da remoto con fix e implementazione di nuove funzionalità.

Questo nuovo approccio permetterà a Volvo, nelle intenzioni dell'azienda, di semplificare in misura radicale la propria struttura di vendita commerciale, facilitando il processo di acquisto da parte dei clienti grazie anche ad un approccio molto trasparente per quanto riguarda i prezzi. Viene da pensare, quindi, che le configurazioni saranno ben definite con pochi margini di intervento a livello di accessori e personalizzazione, per quanto l'azienda segnali come sarà possibile personalizzare in modo anche spinto il proprio veicolo perdendo però la rapidità nella consegna tipica delle vetture pre-configurate secondo i parametri di serie. La struttura commerciale attuale, forte di circa 2.400 rivenditori a proprio brand, continuerà a operare nel territorio mantenendo tutti i servizi di supporto post vendita e assistenza del parco macchine Volvo.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8402 Marzo 2021, 10:43 #1
e io smetterò di masturbarmi entro il 2070
Notturnia02 Marzo 2021, 10:55 #2
Originariamente inviato da: aqua84
e io smetterò di masturbarmi entro il 2070


io spero dopo.. ma temo che tu abbia ragione

per la scelta di Volvo.. avevano già Polestar per quello.. ma evidentemente vogliono fare di Polestar il brand "AMG" e con Volvo faranno le elettriche "per i poveri" ..

fra l'altro sono fra i primi ad aver proposto anche l'abbassamento della velocità massima nei loro veicoli perchè tutti i clienti lo chiedono..

hanno clienti diversi dagli altri brand evidentemente..
kirylo02 Marzo 2021, 12:24 #3

ha senso..

La tecnologia delle batterie ormai sta man mano eliminando tutti i limiti rispetto ad auto alimentate a carburante, quindi rimarranno solo i pregi delle auto elettriche.
acerbo02 Marzo 2021, 12:37 #4
Ford ha dichiarato ufficialmente che produrrà solo auto elettriche entro il 2030, quindu nulla di nuovo.
Utonto_n°102 Marzo 2021, 13:48 #5
Mia figlia ha 4 anni, se la strada è questa, quando andrà a farsi la patente, manco le insegneranno ad usare la frizione, cos'è il cambio, scaldare il motore a macchina fredda...
Robydriver02 Marzo 2021, 13:49 #6
Originariamente inviato da: kirylo
La tecnologia delle batterie ormai sta man mano eliminando tutti i limiti rispetto ad auto alimentate a carburante, quindi rimarranno solo i pregi delle auto elettriche.


I limiti attuali delle batterie sono (sicuramente ne dimentico qualcuno):
-longevità (a parte i dati dichiarati o sperati,è tutto da dimostrare),
-autonomia reale (se non ci si accontenta del solito "fino a" che sottindende una serie di concause ai limiti dell'impossibile, che determinano il miglior risultato sperato),
-tempi di ricarica (oltra al non trascurabile dettaglio che non tutti hanno un garage,non è possibile nè permesso occupare la colonnina in sosta oltre il tempo di ricarica,quindi difficilmente attuabile alle masse sia in parcheggio che al lavoro.Non ultimo sia per quantità di colonnine,che di richiesta di energia),
-peso/ingombro (sia della batteria stessa che del sistema di protezione/condizionamento),
-pericolosità (i vari tipi di batterie al litio, oggi, reagiscono molto male ad urti e calore),
-costo (se aumenta la domanda/produzione,di solito cala.Sempre ammesso che ci sia abbastanza materia prima disponibile e sufficiente produzione,sennò aumenta.Quindi,tutto da dimostrare).
Oltre a questo,una domanda crescente a dismisura di corrente che, va prodotta e non mi pare ce ne sia in abbondanza a meno di tornare a soluzioni di produzione termonucleare...
QUANDO verranno eliminati tutti i limiti delle batterie attuali...ci sarà il problema di trovare la corrente per ricaricarle.
Non la vedo così semplice a parte fare dichiarazioni da urlo...

Edit: -la riciclabilità/smaltimento una volta esauste/a fine vita
andy4502 Marzo 2021, 14:32 #7
Originariamente inviato da: Robydriver
I limiti attuali delle batterie sono (sicuramente ne dimentico qualcuno):
-longevità (a parte i dati dichiarati o sperati,è tutto da dimostrare),
-autonomia reale (se non ci si accontenta del solito "fino a" che sottindende una serie di concause ai limiti dell'impossibile, che determinano il miglior risultato sperato),
-tempi di ricarica (oltra al non trascurabile dettaglio che non tutti hanno un garage,non è possibile nè permesso occupare la colonnina in sosta oltre il tempo di ricarica,quindi difficilmente attuabile alle masse sia in parcheggio che al lavoro.Non ultimo sia per quantità di colonnine,che di richiesta di energia),
-peso/ingombro (sia della batteria stessa che del sistema di protezione/condizionamento),
-pericolosità (i vari tipi di batterie al litio, oggi, reagiscono molto male ad urti e calore),
-costo (se aumenta la domanda/produzione,di solito cala.Sempre ammesso che ci sia abbastanza materia prima disponibile e sufficiente produzione,sennò aumenta.Quindi,tutto da dimostrare).
Oltre a questo,una domanda crescente a dismisura di corrente che, va prodotta e non mi pare ce ne sia in abbondanza a meno di tornare a soluzioni di produzione termonucleare...
QUANDO verranno eliminati tutti i limiti delle batterie attuali...ci sarà il problema di trovare la corrente per ricaricarle.
Non la vedo così semplice a parte fare dichiarazioni da urlo...

Edit: -la riciclabilità/smaltimento una volta esauste/a fine vita


Concordo, i limiti dei veicoli elettrici sono ancora tutti lì, non ne è stato risolto neanche uno, qualcuno al massimo è stato mitigato, tipo i tempi di ricarica, molto ridotti rispetto a prima, ma comunque molto dipendenti dal tipo di colonnina, dall'energia erogata in quel momento, dal vento, dall'umidità, dalle congiunzioni astrali...
Ora scherzi a parte a chiacchiere si possono fare tutti i proclami che uno vuole, ma da qui a rendere un veicolo elettrico davvero per tutti troppa acqua dovrà passare sotto i ponti, che poi non deve solo migliorare la tecnologia dei veicoli, ma devono anche essere adattate le nostre città a ospitarli in grande quantità, così come deve essere adeguata e resa pulita anche la produzione di energia per ricaricarli...comunque tra i problemi ti sei dimenticato quello che tutti i produttori tralasciano sempre, cioè che produrre batterie è altamente inquinante, e farle sempre più capienti non aiuta...e comunque almeno da studi abbastanza recenti pare che il particolato prodotto dal consumo di freni e pneumatici sia anche peggiore di quello prodotto da un motore a combustione.
https://www.alvolante.it/news/parti...-e-freni-368144
Gringo [ITF]02 Marzo 2021, 14:56 #8
Mia figlia ha 4 anni, se la strada è questa, quando andrà a farsi la patente, manco le insegneranno ad usare la frizione, cos'è il cambio, scaldare il motore a macchina fredda...

... mi sa che invece da un anno avrà già imparato come smontare un Terminator, hackerare un bancomat....
(Scherzo è... 2029 riferimento a Terminator)
chaosblade02 Marzo 2021, 16:46 #9
La frizione, il cambio? Wow, se c’era internet all’epoca ci sarebbero stati ancora dei commenti in giro per il web dei nonnetti che volevano accendere l’auto ancora con la manovella. La frizione serve solo per farsi venire mal al piede o strapparla in un momento di stanchezza dopo ore di coda in autostrada.
andy4503 Marzo 2021, 09:14 #10
Originariamente inviato da: chaosblade
La frizione, il cambio? Wow, se c’era internet all’epoca ci sarebbero stati ancora dei commenti in giro per il web dei nonnetti che volevano accendere l’auto ancora con la manovella. La frizione serve solo per farsi venire mal al piede o strapparla in un momento di stanchezza dopo ore di coda in autostrada.


Se si è appassionati di auto cambio manuale e frizione non dovrebbero essere un problema, e comunque avendo auto con entrambe le soluzioni hanno pro e contro tutte e due, comunque il commento di Utonto_n°1 era più rivolto all'utilità di una scuola guida se ci fossero solo auto con il cambio automatico, o come nel caso delle auto elettriche proprio senza cambio...anche per i parcheggi tra telecamere posteriori, sensori o addirittura parcheggio assistito che senso ha mandare un ragazzo/a a scuola guida.
In effetti me lo chiedo anche io, la "difficoltà" della guida è quella del partire senza far spegnere la macchina, la partenza in salita bilanciando la frizione, parcheggiare senza la telecamera che ti dice se stai entrando bene o male, semplicemente "a occhio"...sono tutte cose che si imparano da sempre a scuola guida e si affinano poi con l'esperienza.
C'è anche ovviamente un problema più di fondo, il ragazzo/a prende la patente con l'auto elettrica con tutti gli aiuti possibili e immaginabili, poi magari però l'auto di casa non è così tecnologica e di conseguenza non sarebbe in grado di guidarla, in pratica dovrebbe imparare a farlo con i genitori, con tutti i pro e contro del caso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^