Dal 2021 ricarica wireless per le auto elettriche Genesis (Hyundai Motor Group)

Dal 2021 ricarica wireless per le auto elettriche Genesis (Hyundai Motor Group)

I veicoli elettrici top di gamma del marchio Genesis nel 2021 saranno i primi a proporre la tecnologia di ricarica wireless, sfruttando il recentissimo standard SAE J2954

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Tecnologia
HyundaiGenesis
 
33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alfhw17 Novembre 2020, 09:30 #11
Originariamente inviato da: fabio75i
Alfhw ti consiglio di chiedere a qualche ingegnere e di non leggere articoli in giro. Ribadisco il 50% ed oltre di perdita

Leggi bene ciò che ha scritto Pino90 che ha confermato spiegando bene negli dettagli quello che ti avevo già scritto ieri e cioè che lo standard SAE J2954 usa [U]un'induzione magnetica di tipo diverso[/U]...
E comunque non ho letto "articoli in giro" ma c'è il sito della Sae, oltre al fatto che conosco le basi dell'induzione magnetica dato che gli esami di fisica 2 e elettrotecnica li ho fatti anch'io all'università anche se non mi occupo di elettronica di potenza come Pino90.
Pino9017 Novembre 2020, 09:59 #12
Originariamente inviato da: Alfhw
Leggi bene ciò che ha scritto Pino90 che ha confermato spiegando bene negli dettagli quello che ti avevo già scritto ieri e cioè che lo standard SAE J2954 usa [U]un'induzione magnetica di tipo diverso[/U]...
E comunque non ho letto "articoli in giro" ma c'è il sito della Sae, oltre al fatto che conosco le basi dell'induzione magnetica dato che gli esami di fisica 2 e elettrotecnica gli ho fatti anch'io all'università anche se non mi occupo di elettronica di potenza come Pino90.


Io mi occupo di teoria del controllo e safety! :P Ho chiesto ai colleghi del gruppo di elettronica di potenza che mi hanno aiutato a rispondere, anche perchè avendo lavorato in un progetto che usa la tecnología in questione non mi tornavano le parole di Fabio.
386DX4017 Novembre 2020, 10:20 #13
Non essendone esperto prendo per certo quel 94% di efficienza ma non capisco dove sia il beneficio in termini "umani". Magari in una pandemia il fatto di non avere a collegare una spina con le mani "puo' avere un senso" ma allo stesso modo dei cellulari mi sembra una rincorsa verso il nulla per fare quello che gia' si puo' fare manualmente.
L'essere umano e' destinato a non alzarsi nemmeno dal sedile dell' auto o dal divano?
Utonto_n°117 Novembre 2020, 10:20 #14
Originariamente inviato da: Alfhw
Leggi bene ciò che ha scritto Pino90 che ha confermato spiegando bene negli dettagli quello che ti avevo già scritto ieri e cioè che lo standard SAE J2954 usa [U]un'induzione magnetica di tipo diverso[/U]...
E comunque non ho letto "articoli in giro" ma c'è il sito della Sae, oltre al fatto che conosco le basi dell'induzione magnetica dato che gli esami di fisica 2 e elettrotecnica gli ho fatti anch'io all'università anche se non mi occupo di elettronica di potenza come Pino90.


sarà anche un errore di battitura, ma le parole "gli ho fatti anch'io all'università" sono un bel ossimoro
Pino9017 Novembre 2020, 10:31 #15
Originariamente inviato da: 386DX40
Non essendone esperto prendo per certo quel 94% di efficienza ma non capisco dove sia il beneficio in termini "umani". Magari in una pandemia il fatto di non avere a collegare una spina con le mani "puo' avere un senso" ma allo stesso modo dei cellulari mi sembra una rincorsa verso il nulla per fare quello che gia' si puo' fare manualmente.
L'essere umano e' destinato a non alzarsi nemmeno dal sedile dell' auto o dal divano?


Personalmente sulle automobili non mi sembra molto intelligence. L'unico caso d'uso che vedo è quello di metterlo nei parcheggi a pagamento, per la serie paghi il parcheggio ma ti ricarico l'auto un tot ogni ora.

Nel progetto di cui ho parlato eseguito e funzionante a Siviglia in questo momento la ricarica elettrica è stata installata sui tram della cittá: per evitare di appendere fili bruttissimi nel centro storico (ad esempio nelle fermate del capolinea accanto alla cattedrale) sono stati realizzati dei Tram che possono usare sia il classico pantografo sia una batteria integrata. Quando il tram è fermo al capolinea del centro fra una corsa e l'altra il sistema di ricarica wireless carica le batterie che vengono usate per le tratte senza i cavi. Questo mi sembra un caso d'uso più intelligente.
Utonto_n°117 Novembre 2020, 10:32 #16
Secondo me è molto più semplice, efficente ed economica la tecnologia a pantografo inverso:
https://www.vaielettrico.it/ricaric...-srs-di-alstom/

oltretutto, il sistema wireless mi sembra avere margini troppo stretti di posizionamento:
"La tolleranza del sistema è di circa ±75 mm in direzione di marcia e ±100 mm lateralmente"
si deve avere un bel parcheggio ampio per arrivare giusti, altrimenti diventa la stessa manovra che fanno per agganciarsi alla stazione spaziale internazionale
Pino9017 Novembre 2020, 10:37 #17
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Secondo me è molto più semplice, efficente ed economica la tecnologia a pantografo inverso:
https://www.vaielettrico.it/ricaric...-srs-di-alstom/

oltretutto, il sistema wireless mi sembra avere margini troppo stretti di posizionamento:
"La tolleranza del sistema è di circa ±75 mm in direzione di marcia e ±100 mm lateralmente"
si deve avere un bel parcheggio ampio per arrivare giusti, altrimenti diventa la stessa manovra che fanno per agganciarsi alla stazione spaziale internazionale


Il pantografo inverso ha altri problemi, primi fra tutti quelli di sicurezza in caso di malfunzionamento del meccanismo di attivazione e mantiene i problemi di posizionamento. Vedremo quale tecnologia avrá il sopravvento commerciale nel prossimo futuro.
386DX4017 Novembre 2020, 10:39 #18
Originariamente inviato da: Pino90
Personalmente sulle automobili non mi sembra molto intelligence. L'unico caso d'uso che vedo è quello di metterlo nei parcheggi a pagamento, per la serie paghi il parcheggio ma ti ricarico l'auto un tot ogni ora.

Nel progetto di cui ho parlato eseguito e funzionante a Siviglia in questo momento la ricarica elettrica è stata installata sui tram della cittá: per evitare di appendere fili bruttissimi nel centro storico (ad esempio nelle fermate del capolinea accanto alla cattedrale) sono stati realizzati dei Tram che possono usare sia il classico pantografo sia una batteria integrata. Quando il tram è fermo al capolinea del centro fra una corsa e l'altra il sistema di ricarica wireless carica le batterie che vengono usate per le tratte senza i cavi. Questo mi sembra un caso d'uso più intelligente.


Infatti ma piu' che altro riflettevo sull' andazzo generale di cercare soluzioni a problemi che non ci sono. Un domani inventeremo i televisori a forma triangolare. Poi le scarpe con il tallone davanti e la punta dietro etc etc..
Qualche tempo fa guardavo recensioni di auto moderne costose che non potrei mai comprare e i loro cruscotti e per quanto alcune cose fossero anche interessanti (display minimalisti sottili al posto del classico contachilometri e contagiri) mi veniva da sorridere nel vedere quanti passaggi tra rotelle, joystick, tasti, touch bisognava moltiplicare per fare cose OVVIE tipo tirare giu' un finestrino. Roba che se malauguratamente lo si cerca di fare durante la guida non so come finirebbe.. e si parla magari di auto che costano come due case.
Da un punto di vista "logico" la manovella di plastica del Panda 30 era tecnologicamente anni luce avanti.
palmy17 Novembre 2020, 11:02 #19
Originariamente inviato da: Pino90
Personalmente sulle automobili non mi sembra molto intelligence. L'unico caso d'uso che vedo è quello di metterlo nei parcheggi a pagamento, per la serie paghi il parcheggio ma ti ricarico l'auto un tot ogni ora.

Nel progetto di cui ho parlato eseguito e funzionante a Siviglia in questo momento la ricarica elettrica è stata installata sui tram della cittá: per evitare di appendere fili bruttissimi nel centro storico (ad esempio nelle fermate del capolinea accanto alla cattedrale) sono stati realizzati dei Tram che possono usare sia il classico pantografo sia una batteria integrata. Quando il tram è fermo al capolinea del centro fra una corsa e l'altra il sistema di ricarica wireless carica le batterie che vengono usate per le tratte senza i cavi. Questo mi sembra un caso d'uso più intelligente.


Capisco il caso dei Tram, mi sembra anche una soluzione elegante, ma in un garage di casa non diventa solo un apparecchio in più di cui fare manutenzione? la spina mi sembra una soluzione più economica e semplice no?
Pino9017 Novembre 2020, 11:09 #20
Originariamente inviato da: palmy
Capisco il caso dei Tram, mi sembra anche una soluzione elegante, ma in un garage di casa non diventa solo un apparecchio in più di cui fare manutenzione? la spina mi sembra una soluzione più economica e semplice no?


In casa infatti non vedo un caso d'uso per questo genere di tecnologie. Le trovo utili in casi in cui normalmente non attaccheresti la presa. Magari in trenta o quaranta anni sará normale avere questo genere di tecnologie nei parcheggi a strisce blu. O magari verrà trovato un impiego a cui ora non siamo capaci di pensare.

PS considera che la manutenzione di questi apparecchi è praticamente zero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^