Druid Motorcycles annuncia due moto, una elettrica ed una ibrida: ecco le Sorcerer XEV e Hybrid

Druid Motorcycles annuncia due moto, una elettrica ed una ibrida: ecco le Sorcerer XEV e Hybrid

Druid Motorcycles, startup californiana che ha intenzione di presentarsi sul mercato con due moto simili nell'aspetto ma differenti sotto le carene: annunciati infatti i modelli pre-produzione Sorcerer XEV e Sorcerer Hybrid interessanti per design e tecnologia adottata

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Tecnologia
 

Druid Motorcycles, startup californiana che ha intenzione di presentarsi sul mercato con due moto simili nell'aspetto ma differenti sotto le carene: annunciati infatti i modelli pre-produzione Sorcerer XEV e Sorcerer Hybrid interessanti per design e tecnologia adottata.

Partiamo dal modello XEV, una due ruote 100% elettrica, che dovrebbe disporre di un motore elettrico da 112 kW e sufficiente autonomia per coprire circa 200 km con una sola ricarica.

La seconda, ovvero la versione Hybrid, adotta un propulsore inedito, metà elettrico e metà a benzina, soluzione non ordinaria per il settore delle due ruote: in questo caso il motore a doppia alimentazione dispone di una potenza complessiva di 230 CV, quando i 2 cilindri funzionano in abbinamento alla parte elettrico, sistema che inoltre, disponendo di un serbatoi per la benzina e un pacco batterie, dovrebbe garantire un'autonomia complessiva di circa 320 km.

Innovative nella trazione ma anche per componenti e tecnologia di bordo, infatti questi due modelli dovrebbe entrare in produzione caratterizzati da un telaio in grafene realizzato tramite stampa in 3D ed essere dotate di una sorta di "assistente alla guida" denominato Druid Prophet AI, un sistema in grado di monitorare in tempo reale i dati della moto e del percorso sul quale si sta viaggiando, contribuendo ad arricchire l'esperienza di guida con maggior sicurezza, prestazioni ottimali e più in generale contribuire a fornire una guida più vicina a quella richiesta dall'utente.

Secondo il fondatore e lead designer Milan Svoboda "Druid è il nostro sogno di un motociclismo potente e intelligente che si avvera. Sono venuto in America anni fa con una sola visione. Oggi quelle idee prendono forma e formano l'inizio di una nuova realtà".

Un progetto sicuramente interessante che però risulta ancora fermo alla fase pre-produzione, Druid ad ogni modo comunica che il 2019 sarà un anno di grosse novità sbilanciandosi anche a fornire un prezzo per il modello XEV pari a 7,900 $, sebbene la società non abbia ancora una data di consegna esatta; per maggiori immagini e dettagli vi invitiamo a visitare la pagina di Druid Motorcycles.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
X3n011 Giugno 2019, 11:31 #1
Quella ibrida è un sogno vero
Spike7911 Giugno 2019, 12:30 #2
L'ibrida potrebbe avere senso, ma ho qualche perplessità:
-il singolo freno anteriore (e con 230cv, pur con l'aiuto del freno motore elettrico, vorrei vedere come si ferma)
-il telaio di grafene, questo fantomatico materiale...esiste ?
-il peso, fondamentale per una moto turistica-sportiva come sembra questa, già con un termico classico siamo sui 200kg (circa), aggiungiamoci l'elettrico e la/e sua/e batteria/e, dove finiamo ? a 300kg ? Diventa un pachiderma inguidabile o comunque poco pratico.

A me per ora pare solo la sparata (anche il sito è molto spartano) per farsi un pò di pubblicità e prender magari fondi senza fatica.
Bestio11 Giugno 2019, 14:48 #3
Chissà perchè quando leggo la parola "grafene" sento già odore di bufala...
Comunque sembrerebbe una moto interessante, mi perplime il singolo disco anteriore, e sopratutto l'autonomia della versione elettrica...

Sembrerebbe la tipica enduro stradale da viaggio, per la quale 200km (che effettivi saranno la metà sono decisamente troppo pochi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^