Emilia 4 ed il team italiano Onda Solare, vincono all'American Solar Challenge

Emilia 4 ed il team italiano Onda Solare, vincono all'American Solar Challenge

Emilia 4 si è aggiudicata il primo posto nella categoria Cruiser, riservata ai Multi Occupant Vehicle, sfruttando al meglio i due propulsori elettrici di cui è dotata in abbinamento ai cinque metri quadrati di pannelli fotovoltaici e relativo pacco batterie da 17.500 Wh

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Tecnologia
 

Ve ne avevamo già parlato qui prima dell'inizio della competizione American Solar Challenge tenutasi oltreoceano dal 14 al 22 luglio, dove la vettura completamente ad energia solare Emilia 4, insieme al proprio team Onda Solare, supportata principalmente dall'Università di Bologna, e da artigiani ed aziende del posto, come ad esempio l'Scm Group, ha portato a casa la vittoria sbaragliando progetti e team provenienti dalle più rinomate università a livello mondiale.

Emilia 4 si è aggiudicata il primo posto nella categoria Cruiser, riservata ai Multi Occupant Vehicle, sfruttando al meglio i due propulsori elettrici di cui è dotata in abbinamento ai cinque metri quadrati di pannelli fotovoltaici e relativo pacco batterie da 17.500 Wh.

2.700 i chilometri percorsi su suolo americano tra le montagne rocciose, dal Nebraska all'Oregon, affidandosi esclusivamente all'energia solare assorbita dai suoi pannelli: unico progetto a non collegarsi mai alla rete elettrica per recuperare le energie, al contrario di altri veicoli che non sono stati in grado di procedere in maniera così autonoma. Due ulteriori riconoscimenti dati per la miglior meccanica e uso dei compositi e per il miglior progetto della batteria.

” Il percorso dell’American Solar Challenge ha portato le vetture in gara fino a 2500 metri di altezza, attraverso la regione delle Montagne Rocciose. Una sfida a colpi di chilometri macinati in dieci giorni, partendo da Omaha e proseguendo per Grand Island, Gering, Casper, Lander, Farson, Mountain Home, Burns, fino all’ultima tappa, la città di Bend in Oregon. I ragazzi del team Onda Solare hanno documentato la gara giorno dopo giorno, tra batterie da ricaricare, pit stop e problemi meccanici da risolvere lungo il percorso o durante le lunghe notti di lavoro. Ma anche acquazzoni e nebbia che hanno limitato la disponibilità di energia solare, creando non pochi problemi” ci fanno sapere dall’Università di Bologna.

Per maggiori dettagli sulle tappe della competizione e su tutto il progetto Emilia 4, vi invitiamo a visitare e seguire la pagina facebook dell'Onda Solare Italian Team per visionare quanto fatto in America e rimanere aggiornati sui loro prossimi eventi e progetti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
totalblackuot7526 Luglio 2018, 11:46 #1
complimenti al team!
totalblackuot7526 Luglio 2018, 11:46 #2
complimenti al team!
Wonder26 Luglio 2018, 12:32 #3
complimenti al team!
lucusta26 Luglio 2018, 13:54 #4
è un gran bel progetto e meritava di essere riconosciuto come tale.
djufuk8726 Luglio 2018, 23:14 #5

Grandi!

Ottimo lavoro!!!
Eress27 Luglio 2018, 02:26 #6
Allora vedi che queste auto elettriche possono vivere di energia autonoma, mica è utopia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^