Europa, un'auto venduta su quattro è una ibrida o ibrida Plug-in

Europa, un'auto venduta su quattro è una ibrida o ibrida Plug-in

ACEA, associazione europea dei produttori di auto, ha pubblicato il suo ultimo resoconto sul mercato delle auto, che vede ancora una crescita considerevole delle vendite di vetture elettrificate

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Tecnologia
 

Non è solo l'effetto degli incentivi statali, ma di qualcosa di più grande che sta rivoluzionando il settore dell'automotive. Per quanto riguarda l'Unione Europea e il Regno Unito, infatti, nei primi tre mesi dell'anno il 18,4% delle vendite è rappresentato da vetture ibride (HEV). Una quota di mercato che risulta quasi raddoppiata rispetto allo scorso anno con complessivamente 469.784 immatricolazioni.

Ford Kuga

Se con HEV si intendono le vetture ibride di tipo mild hybrid o full hybrid, comunque in grado di ricaricare la batteria autonomamente senza ricorrere alla spina, anche le PHEV, ovvero le ibride Plug-In, vedono dati in crescita, rappresentando una quota di mercato in Europa dell'8,2%. Per quanto riguarda l'Italia, la quota di mercato delle PHEV è cresciuta addirittura del 445,7% rispetto allo scorso anno.

ACEA

Passando alle completamente elettriche (BEV) nei primi tre mesi dell'anno si attestano su una quota di mercato 5,7%. Le immatricolazioni sono 146.185 e la crescita rispetto allo scorso anno si attesta al 59,1%. L'Italia è ancora una volta una delle nazioni con la crescita più consistente, con un +145,6% rispetto a un anno fa.

ACEA

Calano in maniera molto importante, invece, le immatricolazioni delle auto diesel, precisamente del 20,1%. Le diesel adesso detengono una quota di mercato del 23,2%, inferiore dunque a quella di auto ibride e ibride Plug-in considerate insieme. Per quanto riguarda le auto a benzina il calo si attesta sul 16,9%. Questo tipo di auto ha una quota di mercato in Europa del 42,2%, mentre lo scorso anno era sul 52,3%.

ACEA

Per quanto riguarda la totalità del mercato c'è una crescita dello 0,9% rispetto allo scorso anno. Sul confronto incide moltissimo il tracollo che ci fu nel marzo del 2020, all'esplodere della crisi sanitaria. Le immatricolazioni del primo trimestre 2021 sono 3.080.751 (dati ACEA).

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan26 Aprile 2021, 17:30 #1
Sarò duro di comprendonio io ma le auto a Benzina sono le Mild Hybrid, quindi io leggo che un'auto su quattro è a benzina. Poi i decimali sono per le ibride.
canislupus26 Aprile 2021, 17:44 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Sarò duro di comprendonio io ma le auto a Benzina sono le Mild Hybrid, quindi io leggo che un'auto su quattro è a benzina. Poi i decimali sono per le ibride.


Infatti in mezzo alle ibride ci mettono pure le Mild Hybrid... che di ibrido hanno praticamente zero... se non la falsa giustificazione nel nome...
Non è un caso che in alcune città stanno togliendo i vantaggi dedicati (parcheggio gratuito, no ZTL, etc...) in favore SOLO delle auto elettriche.
Notturnia26 Aprile 2021, 23:14 #3
Credo sia normale che calino le full ben a e full diesel visto che stanno smettendo di produrle per le mild hybrid .. ma è la legge non il mercato... non capisco lo stupore..
joe4th27 Aprile 2021, 00:57 #4
Non capisco il senso delle "mild". Per esempio la Panda Hybrid ha un alternatore (anzi BSG) da 3.6 KW che va a ricaricare una batteria al litio supplementare da 11 Ah, ovvero 11000 mAh. Praticamente un powerbank. Il powerbank che uso per il navigatore quando la presa dell'accendisigari non e' disponibile e' da oltre il doppio (20-25000 mAh)...
joe4th27 Aprile 2021, 01:02 #5
Praticamente una specie di KERS... :-)
Doraneko27 Aprile 2021, 05:44 #6
Non è solo l'effetto degli incentivi statali


No infatti, è l'effetto dei divieti.
Doraneko27 Aprile 2021, 06:00 #7
Originariamente inviato da: joe4th
Non capisco il senso delle "mild". Per esempio la Panda Hybrid ha un alternatore (anzi BSG) da 3.6 KW che va a ricaricare una batteria al litio supplementare da 11 Ah, ovvero 11000 mAh. Praticamente un powerbank. Il powerbank che uso per il navigatore quando la presa dell'accendisigari non e' disponibile e' da oltre il doppio (20-25000 mAh)...


Non confermo i dati che scrivi perché non li conosco ma lo scopo di certe batterie sarebbe quello di alimentare un motore elettrico che aiuti il termico nelle accelerazioni, in modo da non fargli consumare troppo. La capienza non è granché ma credo che le correnti erogabili siano ben superiori a quelle di un powebank tradizionale.
DjLode27 Aprile 2021, 07:04 #8
Sarebbe carino anche intervistare le persone che acquistano le Mild Hybrid e vedere se sanno di averlo fatto
Doraneko27 Aprile 2021, 07:38 #9
Originariamente inviato da: DjLode
Sarebbe carino anche intervistare le persone che acquistano le Mild Hybrid e vedere se sanno di averlo fatto


O anche quelle che hanno il dubbio di non averlo fatto, se guardano i consumi
gnpb27 Aprile 2021, 08:03 #10
Originariamente inviato da: joe4th
Non capisco il senso delle "mild". Per esempio la Panda Hybrid ha un alternatore (anzi BSG) da 3.6 KW che va a ricaricare una batteria al litio supplementare da 11 Ah, ovvero 11000 mAh. Praticamente un powerbank. Il powerbank che uso per il navigatore quando la presa dell'accendisigari non e' disponibile e' da oltre il doppio (20-25000 mAh)...


C'è solo l'insignificante differenza che il tuo power bank ha le celle in parallelo con tensione totale di 3,7v invece il sistema myld è a 48v, quindi l'energia immagazzinata è giusto un pelo più alta (per non parlare della corrente di scarica) anche se gli Ah sono gli stessi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^