Fallita società di monopattini elettrici: troppa pubblicità su Facebook, poche vendite

Fallita società di monopattini elettrici: troppa pubblicità su Facebook, poche vendite

La società di monopattini elettrici Unicorn (con sede in Texas) ha dovuto dichiarare fallimento dopo aver speso tutti gli introiti generati dagli investitori in pubblicità su Facebook, Google e per ripagare i debiti.

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Tecnologia
 
13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Techie12 Dicembre 2019, 18:14 #11
Originariamente inviato da: Opteranium
il giramento di palle è notoriamente una fonte di energia quasi inesauribile, tutto sta nel trovare il modo di usarla


C'avevano già provato col motore a gatto imburrato, il problema è sempre stata l'estrazione dell'energia.
SpyroTSK13 Dicembre 2019, 13:56 #12
Originariamente inviato da: Unax
io ho inventato un monopattino a palle che non ha bisogno di ricariche elettiche, basta uno che te le faccia girare

se ti carichi sulle spalle una suocera ad esempio hai praticamente autonomia illimitata

per allegerire il tutto il prossimo step sarà quello di inventare la suocera olografica in modo da non avere tutto quel peso sulle spalle, purtroppo per generale l'olosuocera serve molta energia elettrica e quindi si ha di nuovo bisogno di frequenti ricariche elettriche

avevo pensato di attaccare una dinamo alle palle che girano per generare l'elettricità necessaria a visualizzare l'olosuocera ma l problema sono i peli dello scroto che si impigliano causando un certo dolore ad ogni strappo

credo che quando il monopattino sarà commercializzato verrà dato un buono per la depilazione ad ogni cliente

chi vuole investire in questa nuova idea mi contatti


Ad alcuni la olosuocera fa girare troppo velocemente le palle quindi avesti un picco di volt troppo alto, rischiando di caricare in overvoltage le batterie e quindi friggerle. Ti consiglio di creare una versione "basic" con la predisposizione una cornice in maniera tale da mettere la foto della suocera così puoi tenere sotto controllo i voltaggi. E se la tua società fallisse per colpa di facebook, ti consiglio di vendere il brevetto a Tesla.
SpyroTSK13 Dicembre 2019, 14:00 #13
Originariamente inviato da: Techie
C'avevano già provato col motore a gatto imburrato, il problema è sempre stata l'estrazione dell'energia.


Ma avete provato ad attaccare la spina della ciabatta sulla stessa? Dicono che hai energia illimitata e gratis!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^