Ferrari, entro il 2022 il 60% della produzione ibrida. E c'è anche un SUV in arrivo: 'Ma non chiamatelo SUV'

Ferrari, entro il 2022 il 60% della produzione ibrida. E c'è anche un SUV in arrivo: 'Ma non chiamatelo SUV'

In arrivo un nuovo SUV firmato Ferrari, insieme ad altre 15 vetture entro il 2022. La compagnia ha inoltre precisato che la maggioranza della produzione Ferrari sarà ibrida entro quella data

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Tecnologia
 

La maggior parte delle auto prodotte da Ferrari saranno ibride entro il 2022, e fra queste ci sarà anche un nuovo SUV, chiamato Purosangue: "Entro il 2022 il 60% circa dei modelli che produrremo utilizzerà propulsori ibridi", sono state le parole di Louis Camilleri, nuovo CEO della compagnia. E dopo la fine dell'attuale piano commerciale arriverà anche Purosangue, il primo SUV Ferrari. Un progetto che potrebbe far storcere il naso agli appassionati più puristi, ma gli affari sono affari.


Le nuove Ferrari Monza SP2 e SP1

Con le regole anti-emissioni che si fanno sempre più stringenti in tutto il mondo, e con gli utenti del cavallino rampante che diventano sempre più attenti all'impatto ambientale dei propri veicoli, sembra che il passaggio alle nuove tecnologie di propulsione sia inevitabile anche per un brand storico e leggendario. La selezione di auto ibride prodotte da Ferrari aumenterà progressivamente nel corso del tempo, insieme all'evolversi delle leggi sull'impatto ambientale.

Il sorpasso delle ibride su quelle "pure" a benzina arriverà nel 2022, e nel frattempo ci saranno 15 nuovi modelli. Ma "verranno mantenute le emozioni tipiche che hanno reso Ferrari semplicemente unica", tiene a precisare Camilleri. Si tratta di una promessa a cui non stentiamo a credere se consideriamo che LaFerrari è stata la prima produzione ibrida del cavallino rampante, e offre ad oggi la sensazione di guida più estrema per quanto riguarda la line-up proprietaria.

Dopo il decesso di Sergio Marchionne il titolo azionario di Ferrari ha perso l'8%, visto che gli investitori hanno iniziato a dubitare della capacità del marchio di ripetere il successo dell'operato dell'ex-CEO. E la compagnia ha annunciato un EBITDA per il 2022 leggermente in calo rispetto alle previsioni di Marchionne (1,8-2 miliardi di euro incece di 2 miliardi): "Anche se è difficile siamo fiduciosi che possiamo riuscirci, è ambizioso ma possibile", sono state le parole del nuovo CEO.

Ferrari ha annunciato in questi giorni la monoposto Monza SP1, e la biposto Monza SP2, le prime auto ad edizione limitata del segmento "Icona", previste per clienti e collezionisti "dedicati". Si basano sul concetto del design a barchetta che andava in voga negli anni '40 e '50, e sulla base di prodotti leggendari del passato della compagnia automobilistica. Le nuove auto fanno uso del più grande motore a benzina a disposizione, un V12 da 810CV, e saranno costruite in 500 esemplari.

Per quanto invece riguarda il SUV, inizialmente Camilleri era terrorizzato dall'idea di produrlo: "Non si abbinava al marchio che avrebbe portato", ha ammesso. "Ma il nuovo design ridefinirà le aspettative" dei potenziali clienti. Sarà "elegante, potente, versatile, confortevole, spazioso... ma soprattutto rispetterà i valori del logo Ferrari"

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pipperon20 Settembre 2018, 18:19 #1
Ma non chiamatelo SUV
Beh, certo, ci si vergogna di vendere il fiat fiorino.
Poi pero' cedono di fronte al fatto che ti comprano un fiorino al prezzo di un'automobile vera.
Mparlav20 Settembre 2018, 18:47 #2
Il prototipo della 599 GTB Fiorano HY-Kers fu stato presentato al salone di Ginevra nel 2010.
E' una tecnologia poi evoluta nella LaFerrari nel 2013 in termini di potenza della componente elettrica ed autonomia del pacco batteria.
E' indubbiamente una base tecnologica solida da evolvere nell'intero parco auto.

Sarebbe opportuno far uscire quanto prima anche un paio di modelli Maserati ed Alfa Romeo, perchè la concorrenza si è già mossa in tal senso.
Strato154120 Settembre 2018, 18:51 #3
Quanto la ventata ecologista colpirà la Ferrari penso che buona parte del sogno di chi l'ha creata morirà, insieme a chi insegue quel sogno.
Enzo Ferrari sapeva guardare avanti, ma non so come avrebbe reagito ascoltando la sua creatura partire senza emettere una nota dallo scarico. Forse si sarebbe adattato anche lui, tuttavia bisognerà adattarsi ad un mondo di tostapane con le ruote è solo questione di tempo.
jepessen20 Settembre 2018, 19:18 #4
Se ha le caratteristiche di un SUV e' un SUV, anche se la chiamano "Ferrari compressa in lunghezza quindi un po' piu' alta"... Quelli del marketing si possono mettere il cuore in pace.

Se vogliono cominciare a rinunciare all'esclusivita' e cominciare a fare auto piu' mainstream, che ne paghino la perdita nell'esclusivita' del marchio...
W4rfoX20 Settembre 2018, 20:38 #5
Chi parla di tostapane con le ruote non ha la minima idea di cosa voglia dire guidare un auto elettrica/ibrida.
Strato154120 Settembre 2018, 20:44 #6
Originariamente inviato da: W4rfoX
Chi parla di tostapane con le ruote non ha la minima idea di cosa voglia dire guidare un auto elettrica/ibrida.


Per spostamenti entro i 50 km ho avuto modo di usare una Renault Zoe per quasi 1 anno, so benissimo di cosa parlo e so benissimo che più di 140 km era impossibile fare, con forti limitazioni nell'uso del condizionatore. Inoltre in famiglia c'è una Lexus Nx 300h..
Se nelle piccole auto può avere senso, anche se con enormi limitazioni al momento, su auto come una Ferrari si perde l'esclusività del marchio di fabbrica: il motore termico che suona come un violino.
Inoltre in merito all'ecologia ci sarebbe molto da dire sul trend preso.
Lei invece quali esperienze ha con le auto elettriche ed ibride?
Ecologia a parte Le Ferrari devono avere un motore termico, a 12 cilindri già avere altri frazionamenti fa perdere esclusività...
Mentre i "tostapane" possono produrli tutti, Samsung, Huawei, Lg, perfino Tesla!!
LORENZ020 Settembre 2018, 22:11 #7
Originariamente inviato da: Strato1541
Per spostamenti entro i 50 km ho avuto modo di usare una Renault Zoe per quasi 1 anno, so benissimo di cosa parlo e so benissimo che più di 140 km era impossibile fare, con forti limitazioni nell'uso del condizionatore. Inoltre in famiglia c'è una Lexus Nx 300h..
Se nelle piccole auto può avere senso, anche se con enormi limitazioni al momento, su auto come una Ferrari si perde l'esclusività del marchio di fabbrica: il motore termico che suona come un violino.
Inoltre in merito all'ecologia ci sarebbe molto da dire sul trend preso.
Lei invece quali esperienze ha con le auto elettriche ed ibride?
Ecologia a parte Le Ferrari devono avere un motore termico, a 12 cilindri già avere altri frazionamenti fa perdere esclusività...
Mentre i "tostapane" possono produrli tutti, Samsung, Huawei, Lg, perfino Tesla!!


non posso che sottoscrivere tutto!
W4rfoX20 Settembre 2018, 22:17 #8
Io? Solo 120.000 km con una Lexus IS 300h e 45.000 con una Leaf.
Notturnia20 Settembre 2018, 23:52 #9
Lexus IS 300h e leaf.. due auto che trasmettono emozioni quando le si guida.. pari pari ad una Ferrari..
il problema è che i due mondi che collidono non sono compatibili.. da una parte c’è questa finta ecologia dello spostare l’inquinamento più in la e dall’altra c’è chi compra le auto per quello che sono e non per quello a cui servono..

Una persona che prende una ibrida o una elettrica non creda possa desiderare un V12.. ne apprezzarlo..

Io resto attaccato al passato e alle emozioni che certe cose generano anche se uso un pad per scrivere e non mando lettere.. ma sentire una tesla che si muove in parcheggio o una Lamborghini .. beh.. con tutto quello che può valere una tesla io mi giro a cercare la lambo.. o la Ferrari.. per le Pagani non serve girarsi.. si sentono a distanza..
Strato154121 Settembre 2018, 00:40 #10
Originariamente inviato da: W4rfoX
Io? Solo 120.000 km con una Lexus IS 300h e 45.000 con una Leaf.


Allora dovresti sapere che la IS 300h se guidata con parsimonia arriva a 15-16km/l nel misto, in autostrada invece è una petroliera, 12-13. Un banalissimo diesel con la medesima stazza e i medesimi cv arriva anche a 17km nel misto e in autostrada sfiora i 20km/l. Senza contare il cambio che è terrificante.
Mentre la Leaf non tanto diversa dalla ZOE dovresti sapere che ha forti limitazioni.
In ogni caso non stiamo parlano di Ferrari ma di auto nate per emettere poca co2, almeno in teoria perchè in pratica non è così vero.
Siamo lontani da una vera mobilità sostenibile, raggiungibile a mio avviso solo con l'evoluzione dell'idrogeno.
Ma detto tutto ciò una Ferrari è tale perchè ha un bel motore termico che urla, i tostapane andrebbero bene se almeno facessero davvero risparmiare.
Il giorno che anche una Ferrari diventerà un tostapane, smetterò di guardare le auto con piacere, saranno solo appunto dei tostapane con le ruote.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^