Ferrari sfida Tesla, Marchionne: ''La supercar elettrica si deve fare''

Ferrari sfida Tesla, Marchionne: ''La supercar elettrica si deve fare''

L'amministratore delegato di FCA vuole una Ferrari completamente elettrica, la prima del Cavallino Rampante. La "supercar" potrebbe mettersi in concorrenza con le Tesla di Elon Musk.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Proseguono i buoni risultati di FCA Chrysler e Maranello e sull'onda delle ottime vendite, l'Amministratore Delegato Sergio Marchionne, ha rilasciato un'intervista in cui anticipa il possibile arrivo di una vera e propria rivoluzione per la Ferrari: una supercar completamente elettrica capace di battere ogni record e pronta per competere con la Roadstar di Tesla presentata poco tempo fa da Elon Musk. Il capo della ex Fiat ha voluto anticipare anche l'arrivo, quello sicuro, del primo vero SUV marcato Ferrari ma ha voluto anche togliersi qualche sassolino dalla scarpa sul mondo delle auto elettriche.

Il manager di FCA e a capo della Ferrari ha voluto ribadire il suo pensiero in tal senso dichiarando sulla supercar che se "se c'è qualcuno che la deve fare è la Ferrari. Non mi importa se poi la vendiamo ma la dobbiamo fare noi per primi. Non possiamo lasciare spazio ad altri". Parole importanti quelle di Marchionne che ha dato conferma dell'arrivo entro il 2020 del primo SUV con il Cavallino Rampante sul cofano.

Una Ferrari elettrica da strada consentirebbe a Marchionne di rubare la scena a Elon Musk, il patron di Tesla, che con la nuova Roadster è già protagonista assoluto del mercato delle elettriche di lusso. Il nuovo piano Ferrari, che sarà presentato durante il prossimo mese di marzo, includerà le auto ibride quindi "partire da lì per arrivare all'elettrico è facile" ha dichiarato l'AD. Finora lo stesso Marchionne non ha praticamente mai investito quanto le altre case automobilistiche tradizionali nei veicoli elettrici e a guida autonoma, preferendo la partnership con società come Waymo di Google per la Chrysler, che sta riscuotendo ampio successo in California.

Secondo il pensiero di Sergio Marchionne, la metà delle auto prodotte nel mondo entro il 2025 sarà elettrica o ibrida. Da qui la volontà di voler "reinventare" anche Ferrari in questo nuovo mondo per poter stare al passo con i tempi e soprattutto non perdere il trend "redditizio" che sicuramente arriverà.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

119 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bagnino8918 Gennaio 2018, 15:18 #1
Giusto, invece con le utilitarie continuiamo coi motori Diesel, così tra qualche anno molti dipendenti andranno a casa causa vendite nulle. O magari ci pensano i contribuenti a risanare...

Il gruppo FIAT ha già perso in partenza la corsa all'elettrico... E questo pensa alle supercar.
frankie18 Gennaio 2018, 15:18 #2
C'è da dire che per tesla la roadster è comunque paper launch, visto che nemmeno la model3 arriverà a breve, figuriamoci la roadster.
nickname8818 Gennaio 2018, 15:30 #3
La supercar elettrica già esiste, Marchionne se voleva essere il primo è arrivato tardi mi sà.

Lato Ferrari pensasse invece a tirar fuori una PU al pari di Mercedes e vincere un mondiale prima di sparare certe cavolate. Che con Vettel al volante senza una vettura da -1sec sui rivali perde comunque.
Mparlav18 Gennaio 2018, 15:43 #4
Originariamente inviato da: bagnino89
Giusto, invece con le utilitarie continuiamo coi motori Diesel, così tra qualche anno molti dipendenti andranno a casa causa vendite nulle. O magari ci pensano i contribuenti a risanare...

Il gruppo FIAT ha già perso in partenza la corsa all'elettrico... E questo pensa alle supercar.


Tra il 2019 ed il 2020, escono le Fiat 500 e Panda ibride-benzina e non verranno più sviluppati gli attuali 1.3 diesel.
Questo è stato annunciato 1 anno fa'.
Sandime18 Gennaio 2018, 15:49 #5
La prima che mi viene in mente (quella distrutta da Hammond )

Rimac Concept One, in produzione dal 2013...
bagnino8918 Gennaio 2018, 15:51 #6
Originariamente inviato da: Mparlav
Tra il 2019 ed il 2020, escono le Fiat 500 e Panda ibride-benzina e non verranno più sviluppati gli attuali 1.3 diesel.
Questo è stato annunciato 1 anno fa'.


Lo spero, resta il fatto che sono in netto ritardo... Giapponesi, americani e adesso anche i tedeschi sono in netto anticipo.
Mparlav18 Gennaio 2018, 15:56 #7
Non è certo la Rimac con i suoi 10 esemplari a rappresentare un "primato" da battere.
Quella, come tante altre auto elettriche semi artigianali di prossima uscita.

La Ferrari piuttosto può essere infastidita da una Porsche Mission-E in uscita nel 2020, da una Lamborghini (anche se immagino passeranno prima dall'ibrido-benzina), da un Chevrolet Corvette GXE in consegna a fine 2019 o da una Mclaren (si vocifera il 2022).
jepessen18 Gennaio 2018, 15:59 #8
Il SUV e' veramente brutto, spero si tratti di un fotomontaggio...

Per quanto riguarda le supercar, di prototipi magari ce ne sono, ma supercar elettriche in commercio, sinceramente non mi pare di averne viste (ma magari mi sbaglio).

Fiat sta un po' indietro con l'elettrico, ma probabilmente potra' acquistare poi tecnologia in licenza da altre case, se non riuscisse in tempo a produrre qualcosa per le auto di massa...
RaZoR9318 Gennaio 2018, 16:01 #9
La Mission E non è neanche competitiva (sotto alcuni punti di vista) con una Model S P100D di fine 2016 in termini di performance.
Mission E non è una supercar, il suo prezzo di lancio sarà <100k.
mattia.l18 Gennaio 2018, 16:08 #10
Qualcuno compra ancora qualcosa del gruppo fiat?

Skoda e Seat per le utlitarie, VW per tutti i giorni e Audi per lusso e supercar

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^