Ferrari SF90 Spider: la cabrio più potente del Cavallino è ibrida

Ferrari SF90 Spider: la cabrio più potente del Cavallino è ibrida

Ferrari ha tolto i veli all'attesa Ferrari SF90 Spider, prima ibrida plug-in da 1000 cv con tetto rigido ripiegabile

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Tecnologia
Ferrari
 

La nuova Ferrari SF90 Spider è una vettura storica per il Cavallino, e non solo per il suo motore ibrido, ma anche e soprattutto perché diventa la più potente vettura di sempre della Casa di Maranello. Non è la prima ibrida in assoluto per Ferrari, che ha già sconfinato nel campo dell'elettrificazione con la SF90 e LaFerrari, ma la prima ibrida con tetto retraibile elettricamente.

Ferrari SF90 Spider, la Ferrari più potente di sempre

Il sistema ibrido-plugin, infatti, consente alla nuova Ferrari di raggiungere prestazioni inesplorate in precedenza, con una potenza massima di 1000 cavalli. Ai motori elettrici viene consentito di lavorare alla loro massima potenza nella modalità "Qualify", mentre in "Performance" il motore termico viene mantenuto sempre acceso nell'ottica di preservare il più possibile l'autonomia della batteria.

La Ferrari SF90 Spider può contare su un motore V8 biturbo da 780 cavalli, con cambio a 8 rapporti, affiancato da ben 3 motori elettrici. Uno dei motori si trova al posteriore, mentre gli altri sono collocati sull'assale anteriore. La parte propulsiva della nuova Ferrari è congegnata per non compromettere l'esperienza di guida in pista attraverso un sistema per la supervisione dei flussi di energia in base alle condizioni di utilizzo.

I tre motori elettrici garantiscono un totale di 220 cavalli supplementari, mentre il V8 di 4.0 si avvale di una coppia da 800 Nm erogati rispettivamente a 7.500 e 6.000 giri/min.

Le modalità di guida messe a disposizione da Ferrari SF90 Spider sono eDrive, Hybrid, Performance, Qualify selezionabili tramite il nuovo eManettino. La modalità eDrive permette di percorrere fino a 25 chilometri in modalità "full electric" con una velocità massima di 135km/h (la velocità massima complessiva è di 340 km/h). Se si imposta la modalità Hybrid, invece, il sistema di logica di controllo stabilirà se attivare o disattivare il motore endotermico. La batteria agli ioni di litio è da 7,9 kWh.

Ferrari SF90 Spider: prima ibrida con hard top retraibile

Presentata originariamente nel maggio del 2019, la SF90 Spider è stata mostrata ai fan ferraristi nella versione definitiva tramite una presentazione digitale. È dotata di un tetto rigido ripiegabile Rht (Retractable hard top) che si apre e si chiude in 14 secondi. L'hard top si può aprire anche con vettura in movimento fino a una velocità massima di 45 km/h. Grazie a questa soluzione la Spider contiene in 100 kg l'aumento di peso rispetto alla SF90 Stradale.

SF90 Spider, inoltre, si può richiedere in modalità con trazione integrale, come già accaduto con la Stradale. Questo le consente di diventare il nuovo punto di riferimento per le partenze da fermo con i 0-100km/h in 2,5 secondi e 0-200km/h in 7 secondi.

Disponibile anche il cosiddetto Assetto Fiorano, che dota il veicolo di ammortizzatori derivati dalle competizioni GT e di un largo impiego di materiali come titanio e carbonio che alleggeriscono l'auto di 21 kg. In questa versione l'alettone posteriore è in fibra di carbonio, mentre vengono usati gli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2.

Prezzo 473 mila euro iva inclusa, circa il 10% in più rispetto alla coupé. Consegna nel secondo trimestre 2021.

"Indubbiamente il mercato si sta spostando verso le tecnologie elettriche e non possiamo certo opporci a questo orientamento" ha detto Enrico Galliera, Senior Vice President direzione commerciale di Ferrari. "Per questo abbiamo iniziato a sviluppare delle vetture ibride, come la SF90". Galliera specifica che Ferrari per il suo nuovo bolide si serve della tecnologia ibrida al fine di potenziare le prestazioni, ma aggiunge che "al momento non consideriamo i veicoli completamente elettrici efficaci per garantire il piacere di guida tipico del Cavallino".

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max_R13 Novembre 2020, 13:21 #1
Ormai si stanno un po' perdendo i design distintivi però
nickname8813 Novembre 2020, 13:28 #2
Non sapevo che Hwupgrade si fosse unito con Quattroruote.

Comunque sia conrodo sul design che è troppo sobrio e poco distintivo. Specie su un modello di questa fascia.
Hanno comunque fatto di peggio con la Roma.
Mparlav13 Novembre 2020, 16:56 #3
Niente più che l'evoluzione del design della Ferrari J50 limited edition destinata al solo mercato giappone, uscita circa 2 anni fa'.

Personalmente, il design che preferisco è quella della Portofino, che "segue" la F12
Notturnia14 Novembre 2020, 22:44 #4
globalizzazione vuol dire perdere il proprio stile e non vendere in tutto il mondo a quanto pare..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^