Fiat 500X Sport: avrà powertrain ibrido da 240 CV

Fiat 500X Sport: avrà powertrain ibrido da 240 CV

Fiat 500X Sport sarà la versione sportiva del SUV di FCA con propulsione ibrida plug-in da circa 240 CV e circa 50 chilometri di autonomia in modalità 100% elettrica

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Tecnologia
FiatFCA
 

Fiat 500X Sport è destinata ad ampliare la gamma ibrida plug-in di FCA che recentemente ha visto le introduzioni di Renegade (vedi qui) e Compass in variante PHEV (propulsione ibrida plug-in). Il suo debutto è previsto per il Salone di Francoforte che si svolgerà dal 12 al 22 settembre.

Per quanto riguarda la parte termica, Fiat 500X Sport si servirà di un motore quattro cilindri T4 sovralimentato da 1,3 litri che, in abbinamento al motore elettrico, dovrebbe garantire una potenza massima complessiva di 240 CV (ma dovrebbe esserci una variante da 190 CV). La tecnologia PHEV sarà speculare a quella montata su Renegade e Compass di Jeep, ovvero con trazione integrale elettrica che garantisce accelerazione da 0 a 100 km/h in 7 secondi circa e 50 chilometri di autonomia con alimentazione 100% elettrica.

Fiat 500X

Anche dal punto di vista estetico, il nuovo SUV compatto di FCA rimanderà all'idea di sportività sia per quanto riguarda i paraurti anteriore e posteriore, sia per la presenza dei cerchi in lega e delle minigonne laterali. Da questo punto di vista, la 500X Sport sarà una sorta di "versione Abarth dedicata allo sport".

Le nuove tecnologie PHEV di FCA anticipano il lavoro tecnologico che il gruppo sta facendo in vista dell'importante introduzione della nuova Fiat 500 in versione completamente elettrica. Per FCA il suo debutto rappresenterà un momento molto importante perché coinciderà con la chiusura del gap che il gruppo italiano ha accumulato rispetto alle altre case automobilistiche in termini di elettrificazione. FCA la produrrà a Mirafiori e il primo esemplare sarà su strada nel 2020. La Superutilitaria in variante elettrica è destinata a diventare il modello che canalizzerà i maggiori sforzi del gruppo FCA nei prossimi anni, in termini di produzione e di marketing, alla luce della dimissione della Punto.

Ci sarà anche una variante a costi contenuti, già mostrata allo scorso Salone di Ginevra e al Salone di Torino (vedi collegamento a inizio articolo). La Fiat Centoventi sarà spinta da un motore elettrico di circa 130 cavalli e toccherà i 150 chilometri orari. Costerà meno rispetto alla Fiat 500 elettrica, ovvero tra i 15 e il 16 mila Euro e arriverà nelle concessionarie nel 2021. Il debutto pubblico della Fiat 500 è invece previsto per il prossimo Salone di Ginevra.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan26 Luglio 2019, 22:08 #1
Ok ma chi fornirà o ha fornito la tecnologia plugin alla FCA? La Toyota ha impiegato un sacco di anni prima di mettere sul mercato la sua plugin. È una questione di serietà, non si può vendere un'auto in versione alpha. Secondo me in pochissimi anni non si può indossare la divisa di esperta nell'elettrificazione di automobili, poi i difetti li paga l'utente.
kamon27 Luglio 2019, 00:13 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ok ma chi fornirà o ha fornito la tecnologia plugin alla FCA? La Toyota ha impiegato un sacco di anni prima di mettere sul mercato la sua plugin. È una questione di serietà, non si può vendere un'auto in versione alpha. Secondo me in pochissimi anni non si può indossare la divisa di esperta nell'elettrificazione di automobili, poi i difetti li paga l'utente.


Già lamentando difetti prima che venga lanciato? Come mai dai per scontato che non sappiano quello che stanno facendo? Magari lo sviluppo del powertrain in questione va avanti da anni e anni e se così non fosse, chi lo dice che non si possa impiegare meno tempo di altre case automobilistiche per sviluppare una tecnologia?
Ago7227 Luglio 2019, 00:21 #3
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ok ma chi fornirà o ha fornito la tecnologia plugin alla FCA? La Toyota ha impiegato un sacco di anni prima di mettere sul mercato la sua plugin. È una questione di serietà, non si può vendere un'auto in versione alpha. Secondo me in pochissimi anni non si può indossare la divisa di esperta nell'elettrificazione di automobili, poi i difetti li paga l'utente.


FCA ha in produzione macchine hybrid dal 2017 Chrysler Pacifica (minivan). La stessa macchina con cui la FCA collabora con Alphabet per la macchina a guida autonoma.

Se poi dal settore auto ci spostiamo ai bus, FCA produce mezzi con questa tecnologia dal 2013 con la serie Iveco Bus Urbanway
kamon27 Luglio 2019, 00:35 #4
Originariamente inviato da: Ago72
FCA ha in produzione macchine hybrid dal 2017 Chrysler Pacifica (minivan). La stessa macchina con cui la FCA collabora con Alphabet per la macchina a guida autonoma.

Se poi dal settore auto ci spostiamo ai bus, FCA produce mezzi con questa tecnologia dal 2013 con la serie Iveco Bus Urbanway


Non conterà molto, ma nel gruppo FCA anche la Ferrari "La Ferrari" (cribbio che nome del ca**o ) è ibrida, e risale al 2013.
Ago7227 Luglio 2019, 01:10 #5
Originariamente inviato da: kamon
Non conterà molto, ma nel gruppo FCA anche la Ferrari "La Ferrari" (cribbio che nome del ca**o ) è ibrida, e risale al 2013.


Ni. La tecnologia de "La Ferrari" è più vicina al concetto di Kers della F1, che di Ibrida nel senso attuale del termine.
Per intenderci non è possibile andare solo ad alimentazione elettrica.
Sulle differenze de "La Ferrari" consiglio la spassosissima prima puntata della prima serie di the grand tour. Con la prova comparata tra Porsche 918, la McLaren P1 e "La Ferrari".
sicofante27 Luglio 2019, 03:50 #6

Concordo in pieno con Sandro Kensan

Da vecchio Diretur del più importante Marchio di Auto Tetesche di Germania
affermo che non ci si improvvisa in nuove tecnologie e per l'acquisto di un SUV Ibrido non ho voluto fare il beta-tester passando la vita a piagnucolare in Concessionaria ma ho scelto chi ha decenni di esperienza: Honda.
pipperon27 Luglio 2019, 08:50 #7
la cosa triste e' che continuano a vendere una povera fiat punto suvvizzata a prezzi stratosferici.
Fra poco arriveranno al prezzo di una bentley

Un'auto un po seria come una camry o una mazda6 non siamo piu' capaci di produrla da decenni.

PS
" La tecnologia PHEV sarà speculare a quella montata su Renegade e Compass di Jeep"
vorrei fare notare che sono la stessa fiat punto SUV e nel secondo caso la punto allungata.
Non vedo dove sia la notizia: la punto gialla e' uguale alla punto verde.

Al limite la notizia e' che non riuscira' a costare 12.000E al pubblico.
amd-novello27 Luglio 2019, 08:55 #8
A parte i soliti gufacci nostrani auguro di riuscire a fiat. Sopratutto l'unione con la renault nissan che la farà diventare il terzo polo al mondo.

Vedremo.
thresher325327 Luglio 2019, 09:45 #9
"Sport"
biometallo27 Luglio 2019, 10:00 #10
Originariamente inviato da: amd-novello
Sopratutto l'unione con la renault nissan che la farà diventare il terzo polo al mondo.


Ma la fusione non è già saltata da un pezzo a causa delle pretese assurde del governo francese? Le trattative sono andate avanti?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^