Ford e Google: accordo storico per rivoluzionare Android Auto e l'infotainment

Ford e Google: accordo storico per rivoluzionare Android Auto e l'infotainment

Ford Motor Company e Google hanno annunciato una partnership strategica per accelerare la trasformazione di Ford e reinventare l'esperienza dei veicoli connessi

di pubblicata il , alle 09:41 nel canale Tecnologia
FordGoogleGoogle CloudAndroid
 

A partire dal 2023, Ford installerà il sistema operativo di Google a bordo dei suoi veicoli connessi. Inoltre, l'Ovale Blu farà riferimento alla piattaforma Google Cloud per le soluzioni di gestione dati, intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML). Si tratta di una parternship dalla portata sicuramente considerevole, che potrebbe mandare in soffitta il sistema operativo di proprietà di Ford, Sync, e che si evolverà nel corso dei prossimi sei anni.

Ford e Google, infatti, struttureranno quello che chiamano Team Upshift, una squadra operativa congiunta che si occuperà di progettare e sviluppare nuovi servizi ed esperienze per i clienti.

Ford e Google: veicoli del futuro sempre più simili a smartphone

Per effetto dell'accordo tra Ford e Google, dunque, i veicoli supportati godranno nativamente delle app Android come Google Assistant, Google Maps e le altre app progettate per il mondo automotive senza che sia necessario ricorrere a uno smartphone Android. La profonda integrazione con Google Assistant, ad esempio, permetterà al conducente di cambiare le impostazioni di climatizzazione all'interno del veicolo con comandi vocali, mentre aggiornamenti di tipo over-the-air consentiranno di implementare nuove funzionalità e caratteristiche nel corso del ciclo vitale dell'auto.

Ford Mustang Mach-E

Il nuovo sistema operativo a bordo dei veicoli Ford rimarrà comunque compatibile con Apple CarPlay, in modo che i possessori di iPhone possano continuare a interfacciarsi con le auto. Amazon Alexa continuerà ad essere allo stesso tempo un'opzione supportata tramite i servizi Google.

Ford non comunica ancora quali saranno i veicoli a supportare Google a partire dal 2023, limitandosi a dire che a partire da quella data "milioni" di auto Ford godranno del supporto. Mentre anche il brand Lincoln rientra nell'accordo, Android su Ford sarà disponibile in tutto il mondo, ad eccezione della Cina dove Google è bloccato.

Con l'annuncio di Ford, Google sta acquisendo una presenza sempre più capillare nel settore automotive. Già ha accordi con Volvo, General Motors e Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance, mentre la nuova generazione di cockpit virtuale di Qualcomm è anch'essa basata su Android Automotive OS. Google può trasformare l'esperienza a bordo dei veicoli in modo da renderla più simile a quella a cui gli smartphone ci hanno abituato, mentre i sistemi di precedente generazione dei produttori automobilistici erano certamente più ingessati.

Ford Mustang Mach-E

Al tempo stesso non è chiaro che ripercussioni questo annuncio possa comportare nei confronti di Ford Sync, la cui ultima versione, Sync 4, è stata lanciata con Mustang Mach-E. Sync è basato sul sistema operativo Blackberry QNX e Ford lo definisce adesso come "brand parallelo". Data l'enorme flessibilità di Android Automotive non è escluso che i due sistemi possano procedere parallelamente. Ford è in grado di usare Android per mimare Sync sui veicoli connessi del futuro, anche per non disorientare i suoi clienti e abituarli progressivamente al cambiamento. Ad esempio, il sistema Android di Polestar 2, realizzato da Volvo e Geely, assomiglia molto al sistema di infotainment Sensus di Volvo.

Alla vigilia di questo annuncio, Google ha rivelato nuove funzionalità di Google Maps per la ricarica di veicoli elettrici.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gringo [ITF]02 Febbraio 2021, 10:16 #1
Ma sulla plancia quello che si vede è un "Tablet Personale" che è appoggiato lì....
...o è quello di serie che è integrato in un modo che fa pietà ? (Quello al centro).
demon7702 Febbraio 2021, 10:41 #2
Meh..
So che più o meno è un percorso obbligato, ma onestamente non è che mi entusiasma.

Io, come molti, la macchina me la tengo più di dieci anni.. e per un sistema android integrato questa è un'era geologica.
Oltretutto poi uno finisce per segliersi l'auto in base al sistema di interfaccia

Personalmente ritengo che usare il proprio smartphone come computer di bordo sia la scelta top.
La macchina dovrebbe rendersi accessibile tramite BT e magari con apposita APP installabile su smartphone dove olre allo stereo si accede a gestione climatizzazione ed una sezione raccolta dati del motore.
TorettoMilano02 Febbraio 2021, 10:56 #3
Originariamente inviato da: demon77
Meh..
So che più o meno è un percorso obbligato, ma onestamente non è che mi entusiasma.

Io, come molti, la macchina me la tengo più di dieci anni.. e per un sistema android integrato questa è un'era geologica.
Oltretutto poi uno finisce per segliersi l'auto in base al sistema di interfaccia

Personalmente ritengo che usare il proprio smartphone come computer di bordo sia la scelta top.
La macchina dovrebbe rendersi accessibile tramite BT e magari con apposita APP installabile su smartphone dove olre allo stereo si accede a gestione climatizzazione ed una sezione raccolta dati del motore.


da anni si può, per esempio, accendere la propria ford fiesta da casa per scaldarla d'inverno o raffreddarla d'estate. non sto parlando di top gamma
Hereticus02 Febbraio 2021, 14:35 #4
Dovrebbero proibire i sistemi touch sulle autovetture...
demon7702 Febbraio 2021, 16:15 #5
Originariamente inviato da: TorettoMilano
da anni si può, per esempio, accendere la propria ford fiesta da casa per scaldarla d'inverno o raffreddarla d'estate. non sto parlando di top gamma


E va benissimo.
Ma quella è appunto una funzione che puoi avere tramite apposita app installata.
Il discorso cambia quando la macchina stessa integra il sistema e tutto l'hardware

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^