Ford Kuga: arrivano nuove tecnologie di assistenza alla guida

Ford Kuga: arrivano nuove tecnologie di assistenza alla guida

Il nuovo sistema mette insieme due delle più apprezzate tecnologie di assistenza alla guida dei veicoli Ford: il monitoraggio dell'angolo cieco e il mantenimento della corsia

di pubblicata il , alle 10:11 nel canale Tecnologia
Ford
 

Ford introduce su Ford Kuga il nuovo Lane-Keeping System con Blind Spot Assist. Si tratta di venire in soccorso del conducente in uno scenario decisamente ricorrente, ovvero quando si controllano gli specchietti retrovisori e l’ambiente circostante prima di iniziare un cambio di corsia per scoprire, all’improvviso, che un altro veicolo compare, apparentemente dal nulla, dietro o accanto alla propria vettura.

Zune

Il nuovo sistema, che combina il Blind Spot Information System (BLIS) e il Lane-Keeping System, entra in funzione quando conducente segnala un cambio di corsia o il sistema di controllo rileva un cambio di corsia con l’avvicinamento di un veicolo nell’angolo cieco che potrebbe portare a una potenziale collisione. In queste condizioni il sistema applica un controsterzo per avvertire il guidatore e scoraggiare lo spostamento.

Blind Spot Assist

Ford usa ormai da tempo la tecnologia Blind Spot Information System (BLIS) in grado di avvisare i conducenti della presenza di veicoli nel punto cieco, utilizzando una spia nello specchietto retrovisore esterno.

La nuova tecnologia Lane-Keeping System con Blind Spot Assist fa un ulteriore passo avanti, applicando una leggera forza al volante per scoraggiare i conducenti dal cambiare corsia, nel caso in cui possano incontrare accidentalmente la traiettoria di un altro utente della strada e allontanandoli, in questo modo, da eventuali pericoli.

Blind Spot Assist

I sensori radar del Blind Spot Assist di Kuga, che entrano in funzione a una velocità compresa tra i 65 km/h e i 200 km/h, sono in grado di scansionare le corsie parallele fino a 28 metri posteriormente al veicolo, per 20 volte al secondo. L’intervento da parte del sistema si attiva automaticamente se la tecnologia, monitorando la segnaletica orizzontale attraverso la telecamera frontale, rileva un cambio di corsia e calcola che due veicoli sono in rotta di collisione. Il sistema può intervenire per aiutare a prevenire le collisioni con veicoli in avvicinamento a una velocità fino a circa 30 km/h.

Intersection Assist

Debutta su nuova Kuga, anche la tecnologia Intersection Assist che utilizza la telecamera anteriore del veicolo, combinata con un radar, per monitorare potenziali collisioni con veicoli in arrivo nell’opposto senso di marcia.

La tecnologia agisce automaticamente sui freni, quando si viaggia a una velocità massima di 30 km/h, per aiutare a prevenire o mitigare gli effetti di incidenti negli scenari in cui un conducente stia svoltando sulla traiettoria di un veicolo in avvicinamento, come comunemente accade agli incroci o alle piccole rotatorie.

Intersection Assist

Uno studio ha rilevato che, in Europa, più di un incidente grave ogni dieci si verifica agli incroci, coinvolgendo la collisione di auto con altre auto, van, bus o camion.

E poiché l’Intersection Assist funziona senza la necessità di rilevare i riferimenti stradali come i segnali di corsia o i marciapiedi, può, anche, intervenire in parcheggi, cantieri o altri luoghi senza segnali chiari o priorità del traffico.

Entrambe le tecnologie possono funzionare sia alla luce del giorno sia al buio con i fari attivati.

Kuga offre un’ampia gamma di tecnologie raggruppate all’interno del Ford Co-Pilot e progettate per migliorare sicurezza, guidabilità e manovre di parcheggio.

Tecnologie come l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Speed ​​Sign Recognition e Lane Centering hanno recentemente fatto guadagnare al SUV dell’Ovale Blu una posizione di leadership nella prima classifica dedicata alle tecnologie di guida assistita stilata da Euro NCAP, davanti a modelli come Tesla Model 3 e Volvo V60.

Ulteriori tecnologie di assistenza alla guida disponibili per Kuga, includono il Pre Collision Assist con Active Braking e l’Active Park Assist Upgrade.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
peronedj10 Novembre 2020, 16:17 #1
Ho la kuga plug in da Luglio e includeva già queste tecnologie, non sono una novità...
Una novità invece è che quasi tutti i produttori di auto plug in (Ford inclusa) hanno richiamato tutte le auto in circolazione e bloccato le vendite delle nuove perché devono sostituire tutte le batterie dato che sono a rischio incendio (fornitore comune Samsung...)

Ufficialmente il problema è causato da una contaminazione dell'elettrolita, di più non ci è dato sapere
Mde7911 Novembre 2020, 18:33 #2
Originariamente inviato da: peronedj
Ho la kuga plug in da Luglio e includeva già queste tecnologie, non sono una novità...
Una novità invece è che quasi tutti i produttori di auto plug in (Ford inclusa) hanno richiamato tutte le auto in circolazione e bloccato le vendite delle nuove perché devono sostituire tutte le batterie dato che sono a rischio incendio (fornitore comune Samsung...)

Ufficialmente il problema è causato da una contaminazione dell'elettrolita, di più non ci è dato sapere


Siamo sulla stessa barca, chissà quando riusciranno a sistemare.

Ma ricordo male o noi abbiamo Blind Spot Information System e Lane-Keeping System ma non l'Assist?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^