Ford riprende dal 4 maggio la produzione europea dopo lo stop per il coronavirus

Ford riprende dal 4 maggio la produzione europea dopo lo stop per il coronavirus

In particolare i primi a ripartire saranno gli impianti produttivi tedeschi di Saarlouis e di Colonia, assieme allo stabilimento di Craiova in Romania. La produzione motoristica dell'impianto spagnolo di Valencia ripartirà invece più tardi, a partire dal 18 maggio. Vige ancora il lockdown invece per i siti produttivi britannici di Dagenham e Bridgend, che non hanno ancora una data confermata di riapertura

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Tecnologia
Ford
 

La decisione della chiusura degli stabilimenti europei a seguito della pandemia Covid-19 era arrivata il 18 marzo ed era stata operativa a partire dal giorno successivo. Ora Ford annuncia il piano di riapertura graduale della produzione di veicoli e motori in Europa. Ieri Ford ha confermato che intende riavviare la produzione nella maggior parte dei suoi impianti europei di veicoli e propulsori a partire dal 4 maggio.

In particolare i primi a ripartire saranno gli impianti produttivi tedeschi di Saarlouis e di Colonia, assieme allo stabilimento di Craiova in Romania. La produzione motoristica dell'impianto spagnolo di Valencia ripartirà invece più tardi, a partire dal 18 maggio. Vige ancora il lockdown invece per i siti produttivi britannici di Dagenham e Bridgend, che non hanno ancora una data confermata di riapertura.

Alla riapertura la produzione prediligerà i veicoli già venduti e poi vedrà una curva di incremento verso il 100% della capacità produttiva: la fase di graduale ritorno ai livelli consueti durerà mesi, anche in considerazione del protrarsi di alcune misure restrittive nei vari paesi e dello stato della catena di fornitura e di vendita.

Nel riprendere la vita lavorativa i dipendenti saranno tenuti a rispettare le nuove norme in materia di distanziamento e vi saranno controlli della temperatura all'ingresso degli stabilimenti. Ford, in particolare nelle aree dove non è possibile garantire la distanza di sicurezza, ha previsto di fornire ai dipendenti sia la mascherina sia uno schermo facciale. Il 'care kit' che verrà distribuito a tutti i dipendenti prevede mascherina, termometro riutilizzabile e altri articoli per l'igiene.

Ford fa notare come sia autonoma nella produzione di mascherine e come la fornitura ai propri dipendenti non vada a impattare la domanda di dispositivi di protezione individuale della popolazione e dei servizi sanitari.



Dal 4 maggio cominceranno a rientrare al lavoro anche i dipendenti delle aree non produttive, con priorità a quelli operanti in attività aziendali strategiche o addetti alle prove dei veicoli. Gli altri dipendenti continueranno a lavorare da remoto.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^