Formula 1: ci sarà una Control Room come il VAR nel calcio

Formula 1: ci sarà una Control Room come il VAR nel calcio

La FIA, all'interno di una serie di misure volte a impedire che si ripeta qualcosa di simile al controverso finale della scorsa stagione, adotterà una nuova Control Room in stile VAR

di pubblicata il , alle 10:05 nel canale Tecnologia
F1
 

La stagione 2021 di Formula 1 è terminata in maniera decisamente controversa, con in particolare la gestione dello sdoppiaggio delle vetture dietro la Safety Car che è finita nel mirino delle critiche. In situazioni del genere, in pochissimo tempo viene richiesto alla direzione di gara di prendere decisioni cruciali sullo svolgimento della competizione, che invece richiederebbero più tempo e maggiore cognizione di causa.

Dopo un'attenta analisi su ciò che è accaduto al GP di Abu Dhabi, la Federazione Internazionale dell'Automobile ha comunicato le sue decisioni, a partire da una nuova Control Room con alcune caratteristiche in comune con il VAR (Video Assistant Referee), che è stato adottato nel calcio da qualche stagione a questa parte.

FIA changes

I giudici della Control Room risiederanno in un locale esterno al circuito e comunicheranno in tempo reale con il direttore di gara, aiutandolo a interpretare i momenti di gara sfruttando "moderni dispositivi tecnologici". Non si tratta solo di superare il controverso GP di Abu Dhabi, ma anche di risolvere l'intrinseca difformità di giudizio che ha contraddistinto molte gare nelle ultime stagioni.

Non è l'unica modifica apportata dalla FIA, la quale rivedrà anche le procedure di sdoppaggio delle vetture dietro la Safety Car con modalità che verranno annunciate in seguito. Inoltre, non saranno più proposte le comunicazioni tra team principal e direzione di gara durante la trasmissione internazionale dell'evento. Se ci saranno delle segnalazioni da inoltrare, queste verranno inserite all'interno di "un processo ben definito e non invasivo".

Il Direttore di Gara delle ultime stagioni, Michael Masi, che ha preso il posto di Charlie Whiting alla sua morte, sarà deposto dal suo ruolo, e avrà un altro incarico all'interno della FIA. Masi verrà sostituito da Niels Wittich e da Eduardo Freitas, che si divideranno le 23 gare previste dal calendario della stagione 2022.

La quale segnerà anche l'introduzione di nuove monoposto pensate per ridurre il gap prestazionale fra i top team e i team minori e permettere alle vetture che seguono in scia di non subire eccessivamente le turbolenze aerodinamiche. Le nuove vetture hanno alettoni anteriore e posteriore simili tra di loro e voluminosi canali di Venturi per determinare l'effetto suolo. Nella giornata di ieri, la Ferrari ha presentato la propria vettura, che sembra presentare soluzioni aerodinamiche aggressive e coraggiose, per una stagione dalla quale tutti ricominceranno dallo stesso punto di partenza per via del cambiamento alle regole. Con muso modulare e fondo tridimensionale, sarà probabilmente presa ad esempio dalle altre scuderie.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor18 Febbraio 2022, 11:29 #1
pensavo che già ci fosse qualcosa di simile, invece pare che si limitassero a riguardare i replay mostrati dalla TV...
ciolla200518 Febbraio 2022, 14:01 #2
Prima cosa facevano i commissari?

Smanettamento a vicenda?
nickname8818 Febbraio 2022, 14:30 #3
Tutto inutile, ci sono già le camera cars.

Il problema non risiede nel VAR mancante, risiede nel giudizio finale dei direttori di gara che non è coerente oppure decidono di violare il regolamento come nulla fosse, come è successo nell'ultimo GP.
Giuss18 Febbraio 2022, 14:34 #4
Nel corso dell'ultima stagione ci sono stati svariati episodi criticabili o dubbi, non solo all'ultima gara. Ben vengano delle persone nuove e dei mezzi in più in aiuto per analizzare i fatti, sperando anche in un metro di giudizio coerente
nickname8818 Febbraio 2022, 14:55 #5
Originariamente inviato da: Giuss
Nel corso dell'ultima stagione ci sono stati svariati episodi criticabili o dubbi, non solo all'ultima gara. Ben vengano delle persone nuove e dei mezzi in più in aiuto per analizzare i fatti, sperando anche in un metro di giudizio coerente

Non intendevo quello, intendevo dire che gli strumenti già c'erano prima.

Episodi discutibili in diverse gare si, ma mai come l'ultima, non si era mai visto un direttore di gara prendere da solo ( quindi senza interpellare nemmeno un team ) una decisione del genere. Lì non si è trattato di errato giudizio o di discutibile opinione, Masi in quell'occasione ha messo in campo un regolamento tutto suo.
nonsidice18 Febbraio 2022, 15:25 #6
Originariamente inviato da: nickname88
Non intendevo quello, intendevo dire che gli strumenti già c'erano prima.

Episodi discutibili in diverse gare si, ma mai come l'ultima, non si era mai visto un direttore di gara prendere da solo ( quindi senza interpellare nemmeno un team ) una decisione del genere. Lì non si è trattato di errato giudizio o di discutibile opinione, Masi in quell'occasione ha messo in campo un regolamento tutto suo.


Veramente nel regolamento c'è l'articolo che permette al direttore (Masi) di fare quel che ha fatto con la safety.
Il 99% della gente pensa sia stata una buffonata solo perchè non è mai stato applicato tale articolo, in punta di diritto non si può dirgli nulla, che invece sia stato "forzato" dagli eventi è un altro paio di maniche sul quale si può discutere.
D'altra parte anche la mercedes è stata parecchio aiutata in altri frangenti.
v10_star18 Febbraio 2022, 15:27 #7
A mio avviso Masi ha permesso in troppe occasioni di esser tirato per la giacchetta dai Wolff e Horner di turno, molto più scaltri di lui a seconda delle situazioni e all'ultimo episodio ha steccato clamorosamente anche se poteva farlo.

Per fare un esempio, nella gara precedente, durante la bandiera rossa sembrava di essere al mercato delle vacche tanto Masi contrattava via radio azioni/sanzioni con i team principal delle scuderie coinvolte in azioni da "moviola". Un direttore di gara, deve prende una decisione e comunica ai vari TP la sanzione, senza star li tanto a contrattare.

Li strumenti la FIA/FOM li aveva già, quello che è mancato è autorevolezza e tempestività nelle decisioni: con il buon vecchio charlie non si sono mai verificate simili situazioni che io ricordi.

Difatti ora la testa di Masi sta ancora rotolando nel sacco sulle spalle (molto larghe) di Wolff.
nonsidice18 Febbraio 2022, 15:35 #8
Originariamente inviato da: v10_star
A mio avviso Masi ha permesso in troppe occasioni di esser tirato per la giacchetta dai Wolff e Horner di turno, molto più scaltri di lui a seconda delle situazioni e all'ultimo episodio ha steccato clamorosamente anche se poteva farlo.

Per fare un esempio, nella gara precedente, durante la bandiera rossa sembrava di essere al mercato delle vacche tanto Masi contrattava via radio azioni/sanzioni con i team principal delle scuderie coinvolte in azioni da "moviola". Un direttore di gara, deve prende una decisione e comunica ai vari TP la sanzione, senza star li tanto a contrattare.

Li strumenti la FIA/FOM li aveva già, quello che è mancato è autorevolezza e tempestività nelle decisioni: con il buon vecchio charlie non si sono mai verificate simili situazioni che io ricordi.

Difatti ora la testa di Masi sta ancora rotolando nel sacco sulle spalle (molto larghe) di Wolff.


Più o meno sono d'accordo, tranne che sulla parte "Charlie" che non mi è mai piaciuto molto, era TROPPO conservativo, avrebbe fatto fare almeno il 70/75% delle ultime due gare dietro la safety
Giuss18 Febbraio 2022, 15:40 #9
Hanno fatto fuori anche Masi, rimango dell'idea che in varie occasioni si è dimostrato inadeguato.
MorgaNet18 Febbraio 2022, 16:27 #10
Originariamente inviato da: nonsidice
Veramente nel regolamento c'è l'articolo che permette al direttore (Masi) di fare quel che ha fatto con la safety.
Il 99% della gente pensa sia stata una buffonata solo perchè non è mai stato applicato tale articolo, in punta di diritto non si può dirgli nulla, che invece sia stato "forzato" dagli eventi è un altro paio di maniche sul quale si può discutere.
D'altra parte anche la mercedes è stata parecchio aiutata in altri frangenti.


Esattamente.
Chi conosce bene la F1 e il regolamento questo lo sa, ma chi la guarda con occhio distratto, vedendo l'ultima gara penserà sempre e comunque che Masi ha fatto tutto solo ed esclusivamente per far vincere Verstappen.
A me è chiarissimo come e perchè Masi ha agito così, ma molti non lo hanno capito.

Ora hanno fatto fuori Masi (incolpevole) dando ancor di più peso politico alla Mercedes che incassa questa vittoria politica immeritata.

Semplicemente, come detto anche da altri, Masi ha sbagliato ad aprire il dialogo con i team manager e a farsi tirare per la giacchetta, ma in realtà succedeva anche negli anni passati, senza che nessuno lo sapesse perchè non te lo facevano sentire in tv.

Personalmente credo che la direzione gara dovrebbe lavorare libera da condizionamenti, chiusa in una stanza blindata e non avere interazione con i team manager durante le gare IMHO.

Cmq l'audio di Wolff all'ultimo giro del GP rimarrà una delle cose più memorabili della storia della F1.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^