Formula E ''al gasolio''. A Roma generatori al gasolio per alimentare i box. Cosa c'è di vero

Formula E ''al gasolio''. A Roma generatori al gasolio per alimentare i box. Cosa c'è di vero

Sta imperversando la polemica sul Gran Premio della Formula E a Roma per la comparsa durante i giorni dell'evento di alcuni imponenti generatori alimentati a gasolio. Ma qual è la verità su questi generatori?

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Tecnologia
Formula E
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lupettina16 Aprile 2019, 20:53 #21
Originariamente inviato da: ~efrem~
Roma, al contrario delle altre capitali europee, non ha di fatto alternative alla mobilità privata. E non solo, all'interno di quella sparuta e imbarazzante offerta di trasporto pubblico, condivide, per la maggior parte, le stesse percorrenze del traffico privato.


Non so tu di dove sia, ma io a Roma ci vivo, proprio nella X Circ., a 500 metri dalla Colombo. Quindi so di cosa parlo quando cito la situazione reale.
Non è come dici te. La nostra Circ. è sicuramente quella messa peggio dal punto di vista del trasporto pubblico, ma alternative viarie e di mezzi pubblici ci sono: Colombo, Via del Mare, 709, Linea Ostia Lido.
Sono soluzioni ridicole e sfruttate oltre il limite della capienza, ma sono alternative reali. Se uno non riesce a cambiare strada o a usare la Metro per 5 giorni di Formula E, non è colpa delle persone cognitivamente normali.

Originariamente inviato da: ~efrem~
A mettere poi il carico su una situazione endemicamente emergenziale ci si mette che, Roma, non ha alcuna alternativa viaria. Chiudere la Colombo per 5 giorni, vuol dire inginocchiare una città di quasi 3 milioni di abitanti.


La tua è una svista, o scrivi per scrivere male a tutti i costi?
Roma nella sua interezza ha 3 milioni e mezzo di milioni di abitanti (ok, residenti). Come fa la pur popolosa X Circoscrizione e i comuni limitrofi, a contare 3 milioni di abitanti??? Come se poi tutti i residenti lavorassero in centro e a lavoro da Ostia a Roma, tutti i giorni, ci andassero anche le massaie e i bambini.

Originariamente inviato da: ~efrem~
Il salone del mobile di Milano muove più di 70 milioni di indotto in una settimana, e nel traffico generato non ci muore nessuno.


Non è che esiste una regola scritta che dica che la soglia minima per interessare un Comune ad ospitare un evento, sia quella di generare 70 milioni di indotto a settimana.
Quello che sia, se è una somma ragguardevole, è sempre meglio di nulla.
Nessuno cmq è morto nel traffico per colpa del GP.
La fila nella quale si era andata ad immettere la madre del bambino era la solita. Se l'ha fatto è perché pensava non ci fossero pericoli immininenti, altrimenti sarebbe stata una scelta incosciente. I soccorsi sono arrivati nei tempi normali, 6 minuti, e non c'è stato niente da fare purtroppo.
Techie16 Aprile 2019, 22:10 #22
Originariamente inviato da: alakin
Originariamente inviato da: Techie
spero ci sia qualche altro vantaggio tangibile rispetto al biodiesel (tipo minori emissioni in loco, o tipo il fatto che essendo un sottoprodotto della produzione di biodiesel se ne ottenga tanto a basso costo, come il propano nella raffinazione del petrolio), perché il bilancio energetico mi pare agghiacciante - salvo errori od omissioni, ovviamente


Da quanto dicono la glicerina e' un by-product della produzione del biodiesel, non si produce quindi per da sola. Gli impianti che producono biodiesel si trovano con della glicerina come scarto (un po come producendo eletricita con il metano ci si ritrova con anidride carbonica). Trovare il modo per utilizzare un prodotto di scarto e' senz'altro una buona cosa, ovviamente il rendimento e' inferiore rispetto al prodotto principale.


Eh sì... è quello che scrivevo anch'io... ma se fosse solo quello... non so... leggevo da altre parti che produrla pura costa tantissimo, quella grezza costa il processo... più il trasporto e lo stoccaggio perché ne serve davvero tanta di più rispetto ad altri carburanti... magari brucia più pulito, e in un generatore da mettere vicino a concentrazioni di persone può essere una considerazione interessante, ma letta così mi pare manchino informazioni per farsi un'idea.
xiter8817 Aprile 2019, 00:23 #23

Aree di servizio

Fatevi il calcolo di quante auto transitano per un'area di servizio in Autostrada nel tempo necessario a caricare un'auto elettrica. Moltiplicatelo per l'assorbimento di corrente di una colonnina in ricarica e otterrete che vi serve una centrale elettrica di media potenza per area di servizio.
Belle le utopie che si dimenticano della matematica..
sslazio17 Aprile 2019, 07:27 #24
comunque di quei generatori diesel ce ne erano diversi non uno solamente
sertopica17 Aprile 2019, 08:06 #25
Originariamente inviato da: dwfgerw
E' una pagliacciata.. auto con telaio e motore uguali pesano una tonnellata, gomme stradali e appena 200kw di potenza... Le facessero fuori la città queste pagliacciate.. probabilmente con biglietti venduti a 10€ non potrebbero permettersi neanche un autodromo vero. Intanto la zona sud della capitale è stata bloccata per una settimana.. Che tipo di prestigio/turismo può portare ad una città come Roma, un evento del genere? La formula E ha solo preso dalla città senza restituire nulla, se non caos, ritardi sul lavoro ecc. ecc. Potevano farla all'autodromo di Vallelunga con un concerto a Roma o stand box ecc. Meglio ancora se l'avessero fatta direttamente a Monza, ma forse in quel caso le auto si sarebbero scaricate a metà rettilineo e, il confronto con la Formula 1 in termini di tempi sul giro, sarebbe stato impietoso.

Mi dispiace dirlo ma stai scrivendo come uno che e' gia' estremamente frustrato dalla situazione quotidiana che vive a Roma -e ti capisco, ci ho vissuto per 25 anni anche io- ma devi capire che senza investimenti esterni questa citta' morente non potra' mai riprendersi. Al di la' dei disagi maggiori (e qui la mancanza di un servizio trasporto pubblico decente si fa sentire) che sono comunque temporalmente circoscritti il Comune riceve soldi dall'evento, soldi di cui la citta' ha disperatamente bisogno per rattoppare la situazione... E qui non cadiamo nella politica cercandone i motivi senno' non se ne esce piu'. La Formula E peraltro si svolge in circuiti cittadini, e' una delle sue peculiarita'. Questo tipo di lamentele sono quelle che tengono una citta' paralizzata, del tipo "rifaccio il manto stradale/apro un parcheggio sotterraneo/restauro un edificio/ ma per forza di cose DEVO modificare la fruizione abituale dell'area per effettuare i lavori, e tutti che scendono in piazza coi forconi perche' non possono "pija' a maghina" per andare a fare la spesa 500 metri piu' avanti. In sostanza e' la formula per restare perennemente incazzati e delusi.
marcram17 Aprile 2019, 09:30 #26
Originariamente inviato da: xiter88
Fatevi il calcolo di quante auto transitano per un'area di servizio in Autostrada nel tempo necessario a caricare un'auto elettrica. Moltiplicatelo per l'assorbimento di corrente di una colonnina in ricarica e otterrete che vi serve una centrale elettrica di media potenza per area di servizio.
Belle le utopie che si dimenticano della matematica..


Che è un po' come dire, calcolate quanta gente ha un cellulare, e in ogni sala d'aspetto dovrà esserci una presa elettrica per ogni posto a sedere...
cecco8917 Aprile 2019, 10:20 #27
no ma siete seri? veramente state facendo della polemica perché la corrente viene prodotta con combustibili inquinanti piuttosto che fonti rinnovabili, veramente?

pipperon17 Aprile 2019, 11:00 #28
Originariamente inviato da: marcram
Che è un po' come dire, calcolate quanta gente ha un cellulare, e in ogni sala d'aspetto dovrà esserci una presa elettrica per ogni posto a sedere...


con la differenza che non serve una centrale atomica per area di servizio o cavi che costano miliardi da stendere.
Sai, una cosa e' parlare di 5W, altro e' pensare che alcune aree di servizio consumeranno come uno stabilimento FIAT con la sfixa di essere tantissime e, spesso, fare tutto per pochi giorni al mese.
andy4517 Aprile 2019, 11:05 #29
Originariamente inviato da: cecco89
no ma siete seri? veramente state facendo della polemica perché la corrente viene prodotta con combustibili inquinanti piuttosto che fonti rinnovabili, veramente?


Ormai ogni scusa è buona per fare polemica , come se poi nel resto dei circuiti della formula E si usassero solo fonti rinnovabili per l'evento e Roma fosse invece una eccezione...il "carrozzone" quello è, quello che è stato usato qui verrà usato dalle altre parti.
marcram17 Aprile 2019, 11:54 #30
Originariamente inviato da: pipperon
con la differenza che non serve una centrale atomica per area di servizio o cavi che costano miliardi da stendere.
Sai, una cosa e' parlare di 5W, altro e' pensare che alcune aree di servizio consumeranno come uno stabilimento FIAT con la sfixa di essere tantissime e, spesso, fare tutto per pochi giorni al mese.


Ci sono anche altre differenze, però.
Tipo il fatto che molti la macchina possono ricaricarsela a casa durante la notte, come il cellulare.
Mentre adesso DEVO, volente o nolente, fermarmi al distributore, o all'area di servizio.
Quindi non si può fare confronto tra quanti si fermano ora, e quanti si fermeranno poi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^