Giappone, al via i test per il treno ''proiettile'' da 400 km/h: si chiama Alfa-X ed eccolo in un primo video

Giappone, al via i test per il treno ''proiettile'' da 400 km/h: si chiama Alfa-X ed eccolo in un primo video

Vi presentiamo Alfa-X, treno giapponese in fase di sviluppo che rappresenterà la prossima generazione di convogli ferroviari: un progetto sviluppato da due grandi aziende del posto, ovvero la Kawasaki Heavy Industries e la Hitachi, progetto che avrà come scopo ultimo quello di offrire un servizio passeggeri con velocità di percorrenza fino 400 km/h

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Tecnologia
 

Vi presentiamo Alfa-X, treno giapponese in fase di sviluppo che rappresenterà la prossima generazione di convogli ferroviari: un progetto sviluppato da due grandi aziende del posto, ovvero la Kawasaki Heavy Industries e la Hitachi, che avrà come scopo ultimo quello di offrire un servizio passeggeri con velocità di percorrenza fino a 400 km/h.

Un progetto che, secondo l'attuale programma, dovrebbe essere ultimato entro il 2030 e in prima battuta garantire corse caratterizzate da velocità di crociera nell'ordine dei 360 km/h; nel video qui riportato si può apprezzare l'intera struttura del treno, in particolare quella della motrice la quale sfoggia un "muso" lungo ben 22 m, progettato per ridurre al minimo la pressione con l'aria e contenere il rumore generato quando in movimento, in particolar modo in corrispondenza di passaggi coperti e gallerie.

L'Alfa-X, anche se dovranno passare diversi anni per la sua entrata in servizio, è candidato a prendersi il titolo di treno su rotaia "tradizionale" più veloce al mondo, ma non quello di treno più veloce in assoluto, in quanto record già detenuto dal treno Maglev a levitazione magnetica di Shanghai, che utilizza magneti per librarsi sopra le rotaie, in grado di raggiungere una velocità massima di 431 km/h.

In attesa di questo esordio, sempre in Giappone, sono comunque in programma diversi progetti innovati in ambito ferroviario che saranno presentati prima dell'Alfa-X: nel 2027 dovrebbe entrare in servizio la prima linea di treni a levitazione magnetica tra Tokyo e Nagoya, la quale potrebbe arrivare a una velocità di ben 505 km/h, nonché è in serbo anche un progetto per le imminenti Olimpiadi di Tokyo 2020 per una versione "Suprema" del treno proiettile Shinkansen, che non punterà tanto ad aumentarne la velocità, bensì incrementarne l'efficienza e garantire un maggiore comfort ai propri passeggeri, rispettivamente con strutture più leggere e maggiore spazio a bordo con più servizi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino15 Maggio 2019, 10:16 #1
Diciamo che la velocità è importante, ma la puntualità lo è ancora di più. La forza delle ferrovie giapponesi è l'efficienza. Nelle ore di punta, dalla stazione parte un Shinkansen ogni 5-10 minuti.
nickname8815 Maggio 2019, 10:46 #2
Bisogna vedere il resto del servizio.
Specie le probabilità di guasto dell'intera linea o parti della tratta.
roccia123415 Maggio 2019, 10:53 #3
Non vedo la notiziona... Il nostro Frecciarossa 1000 è omologato fino a 400 km orari ed è in servizio da un po'.
E sicuramente è molto più bello da vedere di questo obbrobrio.
s0nnyd3marco15 Maggio 2019, 10:56 #4
ma non quello di treno più veloce in assoluto, in quanto record già detenuto dal treno Maglev a levitazione magnetica di Shanghai, che utilizza magneti per librarsi sopra le rotaie, in grado di raggiungere una velocità massima di 431 km/h.


Ci sono stato. Il Maglev di Shanghai fa una tratta miserrima, dall'aeroporto alla prima stazione di interscambio della metro in citta' (neanche troppo vicino al centro a dir il vero). Il treno giapponese probabilmente sara' usato su tratte ben piu' lunghe.
nickname8815 Maggio 2019, 11:07 #5
Originariamente inviato da: roccia1234
Non vedo la notiziona... Il nostro Frecciarossa 1000 è omologato fino a 400 km orari ed è in servizio da un po'.

La velocità a cui può andare su carta è diversa da quella a cui va realmente, riferito proprio a Frecciarossa sotto infatti :

con una velocità massima potenziale di 400 km/h, che sull'infrastruttura italiana è limitata a 300 km/h


E anche se non fosse limitato, è tutto da vedere se arriva a 400Km/h o poco meno e quanta tratta rispetto a quella totale viene percorsa a quella velocità.
marco_zanardi15 Maggio 2019, 11:27 #6

Il video è stato ripreso a 1000fps!!!

ahahah
ninja75015 Maggio 2019, 11:47 #7
la tecnologia maglev sarà solo sempre relegata a brevi tratte causa costi doppi o tripli
Bradiper15 Maggio 2019, 11:47 #8
Ma di che state parlando? Bisogna vedere il resto del servizio? I guasti? Se i treni giapponesi hanno nell'arco di un anno ritardi medi di circa 30 secondi a treno vuol dire che il servizio è ottimo, che non ci sono guasti.
Hanno una manutenzione eccezionale che li previene i guasti.
La grossissima differenza è comunque che il giapponese che lavora,lo fa col massimo impegno e con la massima efficienza possibile,è una questione di onore e di rispetto verso i capi e l utenza,da chi pulisce i cestini a chi dirige il traffico ferroviario.
Non vedrai mai dipendenti e manutentori passare gran parte della giornata lavorativa al bar della stazione.
kamon15 Maggio 2019, 11:54 #9
Si ma se il treno è alfa... Sicuramente prima o poi avrà problemi elettrici
MALEFX15 Maggio 2019, 12:05 #10
Originariamente inviato da: nickname88
La velocità a cui può andare su carta è diversa da quella a cui va realmente, riferito proprio a Frecciarossa sotto infatti :



E anche se non fosse limitato, è tutto da vedere se arriva a 400Km/h o poco meno e quanta tratta rispetto a quella totale viene percorsa a quella velocità.


qui solo una cosa è certa, tu non sai di cosa parli.
Posso solo dirti che delegazioni di tutto il mondo compresi i jap vengono sui nostri treni e linee per "STUDIARE"

Firmato un ferroviere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^