Harbour Air presenta in un video il suo primo idrovolante elettrico

Harbour Air presenta in un video il suo primo idrovolante elettrico

Harbour Air, operatore di idrovolante con sede nella Columbia Britannica, Canada, il quale, in collaborazione con l'azienda MagniX, ha sviluppato un aereo completamente elettrico definito "il primo idrovolante elettrico al mondo"

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Tecnologia
 

L'elettrificazione dei veicoli sta progressivamente avanzando in molte direzioni, due e quattro ruote dispongono già di modelli di serie in commercio, mentre nel settore navale grossi investimenti vengono fatti tra le flotte principalmente per costi di gestione nettamente inferiori ma anche per il contenimento delle emissioni inquinanti.

Per quanto riguarda il settore aeronautico invece sono pochi attualmente i progetti mostrati, ultimo di questi arriva da Harbour Air, operatore di idrovolante con sede nella Columbia Britannica, Canada, il quale, in collaborazione con l'azienda MagniX, ha sviluppato un aereo completamente elettrico definito "il primo idrovolante elettrico al mondo".

Poche le informazioni rilasciate oltre ai video qui proposti, il velivolo in questione si baserebbe su un idrovolante "standard"De Havilland Canada Beaver equipaggiato con un motore elettrico da 750 CV realizzato ad hoc; per quanto riguarda il pacco batterie invece ne è stato dichiarato il solo peso che si aggirerebbe intorno ai 1.000 kg che, ipotizzando un rapporto di 300 Wh/kg, dovrebbe essere in grado di fornire circa 300 kWh di energia.

Tuttavia, l'autonomia per Harbour Air non è un grosso problema in virtù di tratte brevi tra le città di Victoria, Vancouver, Nanaimo, Whistler, Seattle, Tofino, Salt Spring Island, Sunshine Coast e Comox. Lo stessoRoei Ganzarski, CEO di MagniX, ha dichiarato:

"L'autonomia non è un problema per l'azienda. Le batterie di oggi sono in grado di fornire loro esattamente l'autonomia necessaria per funzionare" sottolineando inoltre "Se si osserva un ciclo di vita di cinque anni di funzionamento di un motore a gas tradizionale, insieme a tutta la significativa manutenzione necessaria per quel tipo di motore perché sono così complessi e tutto il carburante che viene bruciato, è significativamente più economico convertire e gestire un aereo elettrico".

Un progetto molto interessante con un prototipo ancora da testare ma non troppo lontano da avere tutte le carte in regola per entrare a far parte della flotta di 53 velivoli di Harbour Air, un progetto che, abbinato alla salvaguardia dei territori incontaminati, dove spesso gli idrovolanti vengono utilizzati, e legato a costi di gestione inferiori, può rappresentare un interessante salto di qualità per questo settore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mtk12 Dicembre 2019, 07:05 #1
visto che fa tragitti brevi potevano mettere il motore a elastico

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^