Harley-Davidson, centro ricerche nella Silicon Valley per le proprie due ruote elettriche

Harley-Davidson, centro ricerche nella Silicon Valley per le proprie due ruote elettriche

La casa di Milwaukee infatti ha annunciato l'apertura entro la fine di quest'anno di un nuovo centro di ricerca in California precisamente nella frenetica Silicon Valley

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Tecnologia
Harley-Davidson
 

Dopo la notizia della rottura della partnership con Alta Motors e l'arrivo a breve sul mercato della prima moto elettrica LiveWire, Harley-Davidson ha comunicato di voler proseguire autonomamente la ricerca e sviluppo di tutta la tecnologia necessaria per le sue future due ruote, moto ma anche biciclette, elettriche.

La casa di Milwaukee infatti ha annunciato l'apertura entro la fine di quest'anno di un nuovo centro di ricerca in California precisamente nella frenetica Silicon Valley: già in corso i lavori di costruzione del sito, in questa struttura si svolgeranno tutte le ricerche necessarie per lo sviluppo delle prossime evoluzioni tecnologiche di batterie, elettronica, design e ovviamente dei sistemi di trazione elettrica.

Per il momento il nuovo sito ospiterà 25 tra ingegneri e tecnici, "Questo nuovo impianto di ricerca e sviluppo nel cuore della Silicon Valley ci aiuterà a perseguire i nostri piani e a mostrare il nostro impegno nell'elettrificazione", ha commentato il CEO di Harley-Davidson, Matt Levatich.

Insomma, idee molto chiare per la storica Harley-Davidson e molta voglia di esplorare nuove tecnologie e mercati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8812 Settembre 2018, 12:43 #1
Pensassero invece a realizzare gli speaker per riprodurre il "rumore" ( NON suono ) artificialmente sui modelli elettrici.
demon7712 Settembre 2018, 13:22 #2
Originariamente inviato da: nickname88
Pensassero invece a realizzare gli speaker per riprodurre il "rumore" ( NON suono ) artificialmente sui modelli elettrici.


mmmm.. NO.
Gusto personale, ma non vorrei mai una cosa del genere.

La harley è un marchio. E' diventata famosa per determinati tipi di moto che, tra le tante cose, sono caratterizzate da un motore con un certo rombo.

Va bene, tutto molto bello ma non è giusto legare a doppio filo quella tipologia di moto a tutto il marchio.
Adesso si è lanciata su una nuova de DIFFERENTE tipoogia di moto. Sono moto diverse da quelle di prima. E sono elettriche.
Nuova pagina, nuove tecnologie, nuove moto.

Possono avere successo o no, altra questione.. ma comunque sono cose nuove e slegate dal passato.

Fare una squallida imitazione del rombo su una moto elettrica è una cosa veramente ridicola e secondo me di una tristezza immonda.
pablo5512 Settembre 2018, 14:31 #3

Amo Harleys

Amo Harleys, un grande post
phmk12 Settembre 2018, 15:44 #4
Per me ci lasciano la "ghirba" sull'eletrico fatto in questo modo...
Ci vuole altro che 25 persone per tirare fuori delle batterie "adeguate", per ora al di là delle strombazzate roboanti quasi quotidiane non c'è ancora riuscito nessuno, con mezzi economici ben più imponenti.
Vedremo tra 10 anni....
casbenat13 Settembre 2018, 11:47 #5

Rombo non mi lasciare

Conoscendo la personalità degli amanti delle HD, credo che cadrebbero tutti in forme depressive profonde.
Vuoi mettere quello sferagliamento spacca-timpani come li fa sentire vivi ? In fondo dell'inquinamento acustico non ne parla mai nessuno, perché farsi delle sxxxe mentali? Ma come, spendere soldi per smarmittare il già "anonimo" rumorino da motoscafo e tu (HD) me lo cancelli così ? Almeno genera un'altro suono elettronico ugialmente fastidioso, magari quello di un jet al decollo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^