Harley-Davidson, in rete le immagini del loro primo piccolo scooter elettrico

Harley-Davidson, in rete le immagini del loro primo piccolo scooter elettrico

Tali immagini fanno parte di una domanda di brevetto per il mercato europeo, rispecchiano quanto visto a suo tempo in alcuni primi rendering e mostrano tutti i dettagli che un modello pensato per la produzione in serie deve avere: specchietto, portatarga, parafanghi, comandi nonché un design definitivo

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Tecnologia
Harley-Davidson
 

Harley-Davidson è una delle aziende motociclistiche maggiormente impegnata nel modo delle due ruote elettriche, oltre ad aver proposto la sua prima moto elettrica denominata LiveWire, i progetti del costruttore sono anche quelli di diversificare l'offerta proponendo modelli pensati per differenti tipi di mobilità, anche piuttosto lontani dagli standard ai quali l'azienda di Milwaukee ha fin'ora abituato la propria clientela.

Si parla di e-bike ed anche di scooter elettrici, ed è proprio per quest'ultimo mezzo che negli ultimi giorni sono state diffuse in rete alcune prime immagini che ritraggono una due ruote praticamente fatta e finita con tutti i dettagli necessari per entrare in produzione.

Tali immagini fanno parte di una domanda di brevetto per il mercato europeo, rispecchiano quanto visto a suo tempo in alcuni primi rendering e mostrano tutti i dettagli che un modello pensato per la produzione in serie deve avere: specchietto, portatarga, parafanghi, comandi nonché un design definitivo.

Uno scooter elettrico con sospensione rigida al posteriore, forcella all'anteriore, freni a disco davanti e dietro, cerchi a raggi, telaio molto semplice ed un compatto blocco motore e batteria, quest'ultima, dotata di maniglia nella parte superiore, ipotizziamo quindi estraibile per una sua più facile ricarica.

Un progetto sicuramente originale ed abbastanza vicino allo stile Harley-Davidson e, vista la dotazione e componentistica abbastanza scarna, speriamo anche economico.

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor13 Gennaio 2020, 08:30 #1
ce li vedo gli harleisti su 'sto coso

comunque non è che tutti debbano per forza fare un veicolo elettrico eh...
Ragerino13 Gennaio 2020, 08:45 #2
Non esiste 'sospensione rigida', semplicemente non ha sospensioni al posteriore. Il che è una stupidaggine su un prodotto destinato alle città, e sarà pure pesante. Tutto lo spazio vuoto poteva essere sfruttato per alloggiare altre batterie, ma poi immagino sarebbe costato quanto una Fiesta.
DrSto|to13 Gennaio 2020, 09:55 #3
Sai che bello spaccarsi la schiena su quel coso...
redeagle13 Gennaio 2020, 10:35 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
ce li vedo gli harleisti su 'sto coso

comunque non è che tutti debbano per forza fare un veicolo elettrico eh...


Comunque non è che "sto coso" è fatto per gli harleisti eh...
Paganetor13 Gennaio 2020, 10:38 #5
Secondo me fa schifo pure a quelli che consegnano le pizze, fai te
Dumah Brazorf13 Gennaio 2020, 10:41 #6
Pesante rispetto ad un Ciao di sicuro, però come il Ciao ha il baricentro molto basso.
L'assenza della sospensione posteriore è proprio una stupidaggine, fai qualche km sui sanpietrini e poi i santi li snoccioli uno ad uno calendario alla mano per non dimenticarne uno.
Riky197913 Gennaio 2020, 10:51 #7
Ruote più larghe, sospensioni posteriori anti demolizione, magari pieghevole per ridurre il volume: lo vedrei bene per zone di vacanza, ma anche per la città come ripiego. Solo il prezzo spaventa nel caso.
aleardo13 Gennaio 2020, 11:15 #8
Non mi sembra che con quel tipo di telaio si possa definire uno scooter, almeno nell'accezione consolidata del termine.
demon7713 Gennaio 2020, 11:42 #9
Ma quanto fa cacare? Quanto?
Ma lo ha progettato l'omino delle pulizie nel tempo libero col righello e la squadretta in regalo con le merendine?

Ma sul serio fanno sti qui?
Nicodemo Timoteo Taddeo13 Gennaio 2020, 11:52 #10
Secondo me è solo il telaio, manca la carrozzeria. Che potrà ovviamente variare da modello a modello.

Intanto brevettano l'idea, per quanto sia sciocco IMHO brevettare queste cose. Cosa c'è di particolare che contraddistingue e rende l'idea originale e da preservare?

Il solito vizio americano del brevettare anche le dita dentro al naso... Possibile che in Europa accettino?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^