Harley-Davidson: LiveWire sarà marchio di moto elettriche indipendente

Harley-Davidson: LiveWire sarà marchio di moto elettriche indipendente

Un nuovo modello elettrificato verrà presentato a luglio. Harley-Davidson continuerà a supportarla, ma LiveWire offrirà modelli personalizzati e una line-up distinta rispetto alla casa madre

di pubblicata il , alle 11:39 nel canale Tecnologia
Harley-Davidson
 

LiveWire, il marchio con il quale è stata commercializzata la prima moto elettrica di Harley-Davidson, diventerà indipendente. La società con sede a Milwaukee ha, infatti, annunciato che metterà in commercio una line-up personalizzata e che offrirà un'esperienza di vendita al dettaglio differente rispetto ad Harley-Davidson.

Harley-Davidson: ancora più spazio al marchio LiveWire

Harley-Davidson prevede di svelare la "prima motocicletta a marchio LiveWire" l'8 luglio in concomitanza con il Salone Internazionale del Motociclo. L'idea è che LiveWire continui a trarre vantaggio dal suo rapporto con la sua società madre, forgiando al contempo la propria identità di marca distinta da Harley-Davidson. La casa motociclistica statunitense aveva già adottato un approccio molto simile con Serial 1, azienda che si occupa di biciclette elettriche.

LiveWire

Mentre l'attuale LiveWire mette in risalto il logo Harley-Davidson sia sul frontale che sulla parte centrale, nascondendo il logo LiveWire, nei prossimi modelli quest'ultimo acquisirà molta più rilevanza e scomparirà quello della casa madre. Gli sviluppi alla tecnologia di alimentazione elettrica di LiveWire saranno, comunque, sfruttati anche per migliorare caratteristiche e prestazioni delle soluzioni elettrificate di Harley-Davidson.

LiveWire avrà un nuovo logo, mentre i suoi reparti ingegneristici nella Silicon Valley e a Milwaukee saranno ampliati. Continuerà a lavorare con i concessionari Harley-Davidson, ma lo farà come marchio indipendente, mentre i clienti potranno acquistare le nuove moto sia nel tradizionale formato fisico che nei nuovi formati online.

LiveWire logo

Harley-Davidson sta imprimendo dei cambiamenti alla sua strategia in modo da interessare anche i più giovani. Fino a oggi la moto elettrica LiveWire, infatti, è stata acquistata prevalentemente dai tradizionali clienti Harley, e solo poche vendite sono state ad appannaggio di clientela completamente nuova. Il prezzo non ha di certo aiutato, visto che per portare a casa una LiveWire servono 29.799 dollari, non molti meno di una Tesla Model 3.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

Leggi anche: Harley-Davidson LiveWire, la moto elettrica di serie più veloce sul 1/4 di miglio

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MorgaNet11 Maggio 2021, 11:52 #1
Direi che è più probabile che svincolino il marchio HD da questo obbrobrio che sarà destinato a morire come muoiono i rami secchi sulle piante...
kamon11 Maggio 2021, 14:47 #2
Originariamente inviato da: MorgaNet
Direi che è più probabile che svincolino il marchio HD da questo obbrobrio che sarà destinato a morire come muoiono i rami secchi sulle piante...


Dici? A me piace, come mi piace tanto il concetto di moto elettrica... Sono più propenso a credere che un marchio come Harley se continua a produrre grossi motori a combustione attaccati a due ruote sia destinato a continuare il declino a cui già mi pare evidentemente indirizzato, visto che ormai è da tanti anni un marchio esclusivo per uomini di mezza età o pensionati che si possono permettere certi prezzi e che la vedono come un ritorno alla loro gioventù (quando harley era davvero popolare anche tra i giovani, che attualmente non se le cagano neanche sotto tortura).
MorgaNet11 Maggio 2021, 17:38 #3
Originariamente inviato da: kamon
Dici? A me piace e mi piace tanto il concetto di moto elettrica... Sono più propenso a credere che un marchio come Harley se continua a produrre grossi motori a combustione attaccati a due ruote sia destinato a continuare il declino a cui già mi pare evidentemente indirizzato, visto che ormai è da tanti anni un marchio esclusivo per uomini di mezza età o pensionati che si possono permettere certi prezzi e che la vedono come un ritorno alla loro gioventù (quando harley era davvero popolare anche tra i giovani, che attualmente non se le cagano neanche sotto tortura).


In realtà non è proprio così: le HD costano un botto qui da noi, ma in USA hanno prezzi più contenuti e c’è un florido mercato dell’usato a prezzi vantaggiosi se paragonati ai nostri.
Detto questo, in effetti HD è un marchio che produce moto custom e oggi come oggi le moto custom non hanno appeal tra i giovani (perché non è che si vendano tante Yamaha Virago tra i giovani a scapito delle Harley). Il segmento è in crisi indipendentemente dal prezzo.

Per quanto riguarda la Livewire, è un residuo del progetto industriale del precedente CEO che la spingeva tantissimo. Adesso che è cambiato il CEO è cambiata anche la rotta e infatti è uscita la Revival che è un amarcord delle touring e stanno spingendo molto anche la Panamerica che è collocabile nel segmento della BMW GS e Ducati Multistrada.

Personalmente secondo me la Livewire è destinata a morire pian piano….
kamon11 Maggio 2021, 18:22 #4
Originariamente inviato da: MorgaNet
In realtà non è proprio così: le HD costano un botto qui da noi, ma in USA hanno prezzi più contenuti e c’è un florido mercato dell’usato a prezzi vantaggiosi se paragonati ai nostri.
Detto questo, in effetti HD è un marchio che produce moto custom e oggi come oggi le moto custom non hanno appeal tra i giovani (perché non è che si vendano tante Yamaha Virago tra i giovani a scapito delle Harley). Il segmento è in crisi indipendentemente dal prezzo.

Per quanto riguarda la Livewire, è un residuo del progetto industriale del precedente CEO che la spingeva tantissimo. Adesso che è cambiato il CEO è cambiata anche la rotta e infatti è uscita la Revival che è un amarcord delle touring e stanno spingendo molto anche la Panamerica che è collocabile nel segmento della BMW GS e Ducati Multistrada.

Personalmente secondo me la Livewire è destinata a morire pian piano….


Non so se questo progetto sia destinato a un roseo futuro, so che mi piace.
In generale vedo più probabile che le nuove generazioni si appasionino alle moto elettriche piuttosto che ai modelli tradizionali, dal canto mio, non sono mai stato un appassionato di moto ma l'idea di viaggiare in moto è stupenda, il concetto di una moto esponenzialmente più silenziosa e pulita (almeno per luoghi in cui circola, non voglio entrare nel discorso del ciclo produttivo e di smaltimento delle batterie) può aprire il mercato a tantissime persone, non dico come me che non me la potrei mai permettere, ma a chiunque non sia un appassionato di motori ma apprezzi tanto l'idea di un viaggio on the road con un mezzo leggero e basilare e a livello "civico" più rispettoso degli altri... Io quando sento passare quelle moto che sembrano progettate apposta per far più casino possibile (in alcuni casi è propio così, come credo la maggior parte delle harley) non posso fare a meno di incazzarmi e di maledire la loro esistenza... Non credo di essere l'unico.
MorgaNet12 Maggio 2021, 17:03 #5
Originariamente inviato da: kamon
Io quando sento passare quelle moto che sembrano progettate apposta per far più casino possibile (in alcuni casi è propio così, come credo la maggior parte delle harley) non posso fare a meno di incazzarmi e di maledire la loro esistenza... Non credo di essere l'unico.


Questo l'avevo intuito ancora prima che tu lo scrivessi. Comunque sappi che qualsiasi HD esce dalla fabbrica con una rumorosità esattamente uguale a quella di qualsiasi altra moto (le leggi valgono per tutti). La rumorosità dipende dal fatto che praticamente tutti gli acquirenti di HD poi cambiano gli scarichi. Il fatto è che vengono cambiati non per le prestazioni, ma proprio per cercare di ricreare il sound tipico di quelle moto negli anni '60, quando non c'era una legislazione in merito.
kamon12 Maggio 2021, 18:25 #6
Originariamente inviato da: MorgaNet
La rumorosità dipende dal fatto che praticamente tutti gli acquirenti di HD poi cambiano gli scarichi. Il fatto è che vengono cambiati non per le prestazioni, ma proprio per cercare di ricreare il sound tipico di quelle moto negli anni '60, quando non c'era una legislazione in merito.


Ecco appunto, un motivo in più per detestare quelle moto e soprattutto i loro proprietari (intendo quelli che guidano quegli affari rumorosi fottendosene del rispetto degli altri, non tutti i proprietari di moto)... Con le moto elettriche questo non può succedere, anche se non posso escludere che possa saltar fuori la moda di collegarci degli altoparlanti al solo scopo di rompere l'anima e attirare l'attenzione.
MorgaNet13 Maggio 2021, 12:08 #7
Originariamente inviato da: kamon
Ecco appunto, un motivo in più per detestare quelle moto e soprattutto i loro proprietari (intendo quelli che guidano quegli affari rumorosi fottendosene del rispetto degli altri, non tutti i proprietari di moto)... Con le moto elettriche questo non può succedere, anche se non posso escludere che possa saltar fuori la moda di collegarci degli altoparlanti al solo scopo di rompere l'anima e attirare l'attenzione.


Personalmente trovo molto più incivili coloro che in strada si comportano come se fossero in pista al Mugello (che, tipicamente, non sono guidatori di HD). Il rumore di una moto può piacere o non piacere, ci mancherebbe, ma non è che in strada ne passino una ogni 5 secondi. Invece i comportamenti spericolati possono portare a ben più gravi conseguenze.
Ecco perchè, mediamente, i fermati dalle FDO sono per lo più quelli che guidano le stradali piuttosto che quelli che guidano le custom.
kamon13 Maggio 2021, 14:46 #8
Mi sono espresso male, in realtà non odio le harley o le moto custom io sono ostile a TUTTI i mezzi eccessivamente rumorosi quando questi rompono le palle in città, infatti vale molto per quelle dannate macchinine 50cc, le api piaggio, le moto sportive e tutto ciò che senza una ragione dalla marmitta caga più decibel di un 747 in fase di decollo, come ho detto le moto mi piacciono anche se non sono un appassionato, in particolare mi piacciono tanto proprio le harley e le guzzi moderne, ma mi piacciono anche i fuochi d'artificio, non vuol dire che non mi farebbe incazzare che me li lanciassero nel cortile di casa alle tre del mattino.

Originariamente inviato da: MorgaNet
Personalmente trovo molto più incivili coloro che in strada si comportano come se fossero in pista al Mugello (che, tipicamente, non sono guidatori di HD).


Senza dubbio.

Originariamente inviato da: MorgaNet
PIl rumore di una moto può piacere o non piacere, ci mancherebbe, ma non è che in strada ne passino una ogni 5 secondi.


A meno che tu non abbia la sfiga di avere (come il sottoscritto) due vicini con a loro volta molti amici (o almeno uno dei due) con moto e tutti con marmitte insensate... Ad ogni modo, per come la vedo io anche una marmitta alla settimana è troppo se è così rumorosa da farti saltare sulla sedia mentre pensavi ai fatti tuoi.
MorgaNet13 Maggio 2021, 16:38 #9
Originariamente inviato da: kamon

A meno che tu non abbia la sfiga di avere (come il sottoscritto) due vicini con a loro volta molti amici (o almeno uno dei due) con moto e tutti con marmitte insensate... Ad ogni modo, per come la vedo io anche una marmitta alla settimana è troppo se è così rumorosa da farti saltare sulla sedia mentre pensavi ai fatti tuoi.


No, a dire il vero io sono possessore di Harley (anche se NON sono ancora un pensionato), ma so bene quanto possano diventare fastidiose certe marmitte. La mia ha una marmitta "civile" e me ne guardo bene dallo spalancare il gas in centro, ma capisco che a qualcuno possa non piacere...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^