Harley-Davidson, una moto elettrica già nel 1978: ecco l'antenata della moderna LiveWire

Harley-Davidson, una moto elettrica già nel 1978: ecco l'antenata della moderna LiveWire

Dagli archivi spunta un modello realizzato nel lontano 1978, più di quarant'anni fa, ad opera di un appassionato ingegnere, tale Steve Fehr, il quale realizzò, sulla base di una Harley-Davidson XLH Sportster del 1971, una due ruote completamente elettrica al fine di sottoporla al costruttore di Milwaukee per introdurla tra i modelli di serie

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Tecnologia
Harley-Davidson
 

Alla passata edizione di EICMA 2018, per il primo anno, sono state molte le moto elettriche presentate, una tra tutte il modello LiveWire marchiato Harley-Davidson, presentata in grande stile come la prima HD elettrica della storia: ma forse forse non è esattamente la prima.

Dagli archivi spunta un modello realizzato nel lontano 1978, più di quarant'anni fa, ad opera di un appassionato ingegnere, tale Steve Fehr, il quale realizzò, sulla base di una Harley-Davidson XLH Sportster del 1971, una due ruote completamente elettrica al fine di sottoporla al costruttore di Milwaukee per introdurla tra i modelli di serie.

Alcuni schizzi dell'epoca mostrano la pianificazione di tutti i dettagli, con risultato ultimo di un prototipo completamente funzionante:

  • il tradizionale motore a benzina da 900 cc fu sostituito con un motore elettrico a 24 V e 90 A a velocità variabile
  • il sistema venne dotato di un controller proprietario realizzato ad hoc
  • inseriti nel cruscotto strumenti per monitorare corrente e la tensione
  • quattro batterie al piombo a ciclo continuo
  • un peso di 276 kg
  • velocità massima di 80 km/h
  • da 0 e 51 km/h in 6 secondi

Dopo la realizzazione di questo prototipo, oltre 579 km di test su pista e ben 70.000 $ investiti in questo progetto, Steve e il suo team non ottennero un feedback positivo dai responsabili Harley-Davidson, se non un'interesse dal designer dell'azienda Brook Steven, che conservò nel suo museo questo esemplare unico fino alla sua morte nel 1995, per poi essere venduto nel 2014 ad un'asta per un valore di 11.000 $.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon25 Febbraio 2019, 17:37 #1
Fantastica! Adoro questi esperimenti completamente estemporanei e fuori da ogni logica commerciale, come la bizzarra e (per me) mitica panda elettra .
Ragerino25 Febbraio 2019, 18:14 #2
Non che sia cambiato molto , la moto presentata ora fa ridere in quanto ad autonomia, forse è giusto più bellina da vedersi.
Unrue26 Febbraio 2019, 09:06 #3
Ma non si dice la cosa più importante: che autonomia aveva?
MorgaNet26 Febbraio 2019, 09:09 #4
Solo 11.000$???
Trovo che sia un oggetto stupendo. Lo avrei valutato molto di più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^