Honda, KTM, Piaggio e Yamaha insieme in un consorzio per lo studio di batterie sostituibili

Honda, KTM, Piaggio e Yamaha insieme in un consorzio per lo studio di batterie sostituibili

Un punto di partenza necessario per ottimizzare gli sforzi per offrire valide soluzione elettriche anche per il mercato delle due ruote.

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Tecnologia
 

Siglato un accordo tra Honda, KTM, il gruppo Piaggio e Yamaha per l'istituzione di un consorzio che punta a creare degli standard tecnici e commerciali per pacchi batterie sostituibili per motocicli e veicoli elettrici leggeri.

Un punto di partenza necessario per ottimizzare gli sforzi nel settore, e per offrire valide soluzione elettriche anche per il mercato delle due ruote.

"Lo sforzo mondiale di elettrificazione per ridurre la CO2 su scala globale sta accelerando, soprattutto in Europa. Per l'adozione diffusa di motociclette elettriche, è necessario affrontare problemi come la distanza da percorrere e i tempi di ricarica e le batterie sostituibili sono una soluzione promettente.
Honda lavorerà sodo per essere il produttore di riferimento per la mobilità elettrica degli utenti"
ha dichiarato Noriaki Abe, Amministratore delegato Honda Motor divisione motocicli.


Scooter Honda PCX Electric con sistema batterie estraibili - Clicca per ingrandire

Obiettivo del consorzio sarà quindi quello di definire specifiche tecniche standardizzate per un sistema di batterie intercambiabili adatto ad equipaggiare veicoli quali ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli, con l'affiancamento anche di organismi di normazione nazionali, europei e internazionali.

Il Consorzio inizierà la sua attività nel corso del prossimo mese di maggio 2021, i quattro costruttori hanno inoltre incoraggiano tutte le aziende del settore ad unirsi alla cooperazione per arricchire le competenze del consorzio e raggiungere insieme i migliori risultati possibili.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
daitarn_302 Marzo 2021, 09:12 #1
finalmente si va sulla giusta e razionale via, bravi !!
Riky197902 Marzo 2021, 09:27 #2
Sarebbe bello che ci fossero dei totem con le batterie, uno fa un abbonamento arriva e preleva la batteria carica inserendo quella scarica. Cosi si risolverebbe anche il problema se rimani a piedi per mancanza di "carburante".

Li vedrei bene un po' ovunque, dipende quanto prende piede lo scooter elettrico.
frankie02 Marzo 2021, 11:19 #3
mi sa che in india ci sono già, o comunque avevano intenzione di fare così.

Detto ciò, la cosa bella è che prendo due pacchi, uno lo lascio in carica e l'altro lo uso, oppure alla sera, lo porto in casa e lo ricarico, anche se non ho un box.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^