Honda, secondo veicolo elettrico e stop al diesel. Sospeso l'idrogeno

Honda, secondo veicolo elettrico e stop al diesel. Sospeso l'idrogeno

Dopo essere rimasta indietro in una prima fase, Honda sta recuperando velocemente nel campo dei veicoli elettrici. Dopo Honda e sta lavorando su un secondo veicolo elettrico previsto per il 2020, mettendo in secondo piano o interrompendo definitivamente gli altri progetti su diesel e auto ad idrogeno

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Tecnologia
Honda
 
38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marittimus12 Novembre 2019, 11:00 #11

Honda 127

A me ricorda tanto una FIAT 127, ha il suo fascino retrò, è ispirata alla Honda 360 degli anni '60 e '70. Anche nel design degli interni con tutte quelle forme squadrate archetipiche, per me che sono nato nel '78.
In merito agli specchietti sul piano teorico li trovo bellissimi, il video si vedrà sugli schermi da 6" laterali, sul piano pratico invece li trovo delicatissimi. Il giorno che uno stupido vandalo te lo rovina ti costerà uno stonfo la riparazione/sostituzione.
Se parlassimo di 15K o 18K batterie incluse o un canone mensile da 250€ per un nolo me la prenderei, di più assolutamente no, ma temo che ci vorrà almeno la prossima generazione per vedere auto elettriche a questo costo in Italia.
canislupus12 Novembre 2019, 11:01 #12
Originariamente inviato da: nickname88
Sarà l'ennesima utilitaria che costerà il doppio della concorrenza proponendo un autonomia dimezzata ed un peso lievitato.


Più che altro comodissimo il serbatoio da ben 220 km di autonomia.
In città magari potresti non avere problemi, ma appena ti allontani (e non parliamo di andare in un'altra regione) rischi di rimanere a metà strada.
Quindi ti compri una bella auto elettrica per non inquinare, poi appena decidi di fare una gita fuori porta tiri fuori il vecchio e amato diesel e inquini come se non ci fosse un domani.
Pino9012 Novembre 2019, 11:05 #13
Originariamente inviato da: marittimus
A me ricorda tanto una FIAT 127, ha il suo fascino retrò, è ispirata alla Honda 360 degli anni '60 e '70. Anche nel design degli interni con tutte quelle forme squadrate archetipiche, per me che sono nato nel '78.
In merito agli specchietti sul piano teorico li trovo bellissimi, il video si vedrà sugli schermi da 6" laterali, sul piano pratico invece li trovo delicatissimi. Il giorno che uno stupido vandalo te lo rovina ti costerà uno stonfo la riparazione/sostituzione.
Se parlassimo di 15K o 18K batterie incluse o un canone mensile da 250€ per un nolo me la prenderei, di più assolutamente no, ma temo che ci vorrà almeno la prossima generazione per vedere auto elettriche a questo costo in Italia.


Sono d'accordo su tutto, in particolare sulla delicatezza degli specchietti.

Originariamente inviato da: canislupus
Spiego meglio il mio commento...
Siamo in un forum di tecnologia e quindi è normale pensare di vedere con gioia tutto ciò che ci porta in una sorta di mondo futuristico.
L'idea però di dovermi affidare ad uno schermo che per sua natura potrebbe avere mille problemi (si guasta la parte di elettronica che lo controlla ad esempio) e mi deve far camminare al "buio" non mi entusiasma più di tanto.
Penso che affidare ogni parte fisica ad un controllo di un computer potrebbe in qualche modo farci pensare di essere talmente sicuri da smettere di usare i nostri sensi e percezioni.


Si si avevo capito, forse non si era capito dalla mia risposta antecedente ma sono assolutamente in linea col tuo pensiero. Volevo solo precisare che fortunatamente hanno pensato di posizionare gli schermi più o meno dove ora si guarda per controllare gli specchietti.
phmk12 Novembre 2019, 11:09 #14

Accantonando l' H2...

Male...
canislupus12 Novembre 2019, 11:09 #15
Originariamente inviato da: Pino90
Sono d'accordo su tutto, in particolare sulla delicatezza degli specchietti.



Si si avevo capito, forse non si era capito dalla mia risposta antecedente ma sono assolutamente in linea col tuo pensiero. Volevo solo precisare che fortunatamente hanno pensato di posizionare gli schermi più o meno dove ora si guarda per controllare gli specchietti.


Ah ok... mio errore... devo aver letto di fretta o è solo la vecchiaia
andy4512 Novembre 2019, 11:31 #16


Evidentemente la strada che avevano intrapreso si è rivelata sbagliata, o semplicemente troppo costosa...che poi le auto a idrogeno emettono vapore acqueo, che è un gas serra peggiore dell'anidride carbonica, quindi non vedo quale beneficio possa portare questo tipo di mobilità.
Ragerino12 Novembre 2019, 11:40 #17
Originariamente inviato da: canislupus
Più che altro comodissimo il serbatoio da ben 220 km di autonomia.
In città magari potresti non avere problemi, ma appena ti allontani (e non parliamo di andare in un'altra regione) rischi di rimanere a metà strada.
Quindi ti compri una bella auto elettrica per non inquinare, poi appena decidi di fare una gita fuori porta tiri fuori il vecchio e amato diesel e inquini come se non ci fosse un domani.



Giusto ieri leggevo un articolo su un convegno di qualche giorno a Milano (se non sbaglio) con partecipanti quali il Politecnico, Bosch, Mazda, Toyota ecc. E parlavano di elettrico. Ingegneri e professori.
In sostanza nel migliore dei casi, sull'intero ciclo di vita della vettura, considerando le fonti energetiche, produzione, smaltimento ecc, con l'elettrico vai in pari con l'ibrido. Nei peggiore dei casi, inquina più del benzina e diesel. Parliamo sempre di CO2. E sul particolato siamo sempre lì (prendendo in esame ovviamente solo i motori più moderni).
Quindi hanno dedotto che l'elettrico va bene, ma tutto a tempo debito, in determinati ambiti ed usando le tecnologie con criterio.


Comunque la storia dell'auto senza specchietti, non so nemmeno se sia omologabile nella maggior parte dei paesi.
ferste12 Novembre 2019, 11:48 #18
Originariamente inviato da: andy45
.che poi le auto a idrogeno emettono vapore acqueo, che è un gas serra peggiore dell'anidride carbonica, quindi non vedo quale beneficio possa portare questo tipo di mobilità.


Mica la sapevo questa cosa!

La prima reazione è stata "ma no, si è sbagliato a scrivere"!
nickname8812 Novembre 2019, 11:52 #19
Originariamente inviato da: canislupus
Più che altro comodissimo il serbatoio da ben 220 km di autonomia.
In città magari potresti non avere problemi, ma appena ti allontani (e non parliamo di andare in un'altra regione) rischi di rimanere a metà strada.
Quindi ti compri una bella auto elettrica per non inquinare, poi appena decidi di fare una gita fuori porta tiri fuori il vecchio e amato diesel e inquini come se non ci fosse un domani.

220 ?
Pensavo fosse attorno ai 400 sinceramente.
canislupus12 Novembre 2019, 12:14 #20
Originariamente inviato da: Ragerino
Giusto ieri leggevo un articolo su un convegno di qualche giorno a Milano (se non sbaglio) con partecipanti quali il Politecnico, Bosch, Mazda, Toyota ecc. E parlavano di elettrico. Ingegneri e professori.
In sostanza nel migliore dei casi, sull'intero ciclo di vita della vettura, considerando le fonti energetiche, produzione, smaltimento ecc, con l'elettrico vai in pari con l'ibrido. Nei peggiore dei casi, inquina più del benzina e diesel. Parliamo sempre di CO2. E sul particolato siamo sempre lì (prendendo in esame ovviamente solo i motori più moderni).
Quindi hanno dedotto che l'elettrico va bene, ma tutto a tempo debito, in determinati ambiti ed usando le tecnologie con criterio.


Comunque la storia dell'auto senza specchietti, non so nemmeno se sia omologabile nella maggior parte dei paesi.



Un mio insegnante (e ti parlo di oltre 20 anni fa... so vecchietto mannaggia ) ci pose una volta questa domanda:

"Inquina di più un auto a combustione o un'auto elettrica?"

Molti di noi dissero subito la prima, io pensando fosse un trabocchetto (e lo era) dissi la seconda, anche se non seppi argomentare bene (ero andato a fortuna )

Alla fine ci chiarì il suo pensiero (oggi forse è diverso).

In Italia buona parte della corrente elettrica viene prodotta con fonti non rinnovabili.
Ora se io utilizzo della corrente "pulita", l'auto elettrica probabilmente inquina di meno.
Ma se per produrre quella elettricità, uso oli combustibili, carbone o il nucleare e quindi ho anche una perdita di efficienza (nel passaggio da un tipo di energia ad un'altra più la perdita nella distribuzione), allora potrei anche essere più inquinante.

Quanto scritto sopra si basa su oltre 20 anni fa, quindi se tutto il mondo è migliorato dal punto di vista energetico, abbiate pazienza

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^