Hyundai e Kia: ecco il primo cambio predittivo

Hyundai e Kia: ecco il primo cambio predittivo

Hyundai Motor Company e Kia Motors Corporation hanno annunciato di aver sviluppato il primo sistema di cambio, che consente al veicolo di passare automaticamente alla marcia ottimale dopo aver identificato le condizioni della strada e del traffico

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Tecnologia
HyundaiKia Motors
 

Il nuovo sistema, basato su Information and communication technology (ICT), consente al veicolo di individuare in autonomia la marcia ottimale sulla base delle informazioni che riceve sulle condizioni della strada e del traffico. Si tratta di uno sviluppo che ha richiesto diversi anni, durante i quali le due aziende automobilistiche hanno depositato circa 40 brevetti in Corea del Sud e all'estero. Il sistema si serve dei dati raccolti dalle dotazioni tecnologiche dell'auto per migliorare la gestione della trasmissione e ottimizzare le prestazioni sulla strada.

Mentre le tecnologie utilizzate attualmente per cambiare automaticamente marcia dipendono dalle preferenze del conducente, come la modalità Smart Drive - disponibile sulla maggior parte dei modelli Hyundai e Kia attuali, ICT Connected Shift System si serve di informazioni esterne. Un software installato nella Transmission Control Unit (TCU) del veicolo raccoglie e interpreta informazioni provenienti da altri sistemi tecnologici a bordo dell'auto. Il sistema di navigazione 3D, infatti, fornisce una mappa precisa della strada, mentre le telecamere e il radar inoltrano dati sulle velocità.

Hyundai Kia Information and communication technology (ICT)

L'input di navigazione 3D include informazioni su elevazione, pendenza, curvatura e una varietà di eventi stradali, nonché le condizioni del traffico attuali. Il radar rileva la velocità e la distanza tra il veicolo e gli altri e una telecamera orientata verso la parte frontale dell'auto fornisce informazioni sulla corsia.

Tutti questi dati permettono alla TCU di prevedere cosa sta per accadere e cambiare conseguentemente la marcia. Ad esempio, quando si prevede una sosta relativamente lunga e il radar non rileva irregolarità di velocità con le auto che precedono, il cambio viene impostato in folle per risparmiare carburante.

Hyundai Kia Information and communication technology (ICT)

Hyundai e Kia hanno testato il sistema su un percorso tortuoso, registrando una riduzione della quantità di cambi di marcia del 43% rispetto a un'auto priva del sistema predittivo. Di conseguenza, il sistema ha anche ridotto la frequenza di attivazione del sistema frenante dell'11%, riducendo l'usura dei freni. Inoltre, nel momento in cui l'auto entra in autostrada, la TCU imposta automaticamente la modalità Sport in modo da garantire l'accelerazione necessaria. Quando questa non è più necessaria, poi, il veicolo torna automaticamente alla modalità di guida standard.

La tecnologia è anche in grado di percepire dossi, pendenze e altri tipi di sconnessioni, azionando di conseguenza il freno motore nei casi in cui il pedale dell'acceleratore viene rilasciato. Unitamente ai sistemi di guida autonoma, dunque, ICT di Hyundai e Kia punta a migliorare la qualità della guida e a offrire maggiore efficienza nella gestione del carburante, con prestazioni ottimizzate in funzione delle effettive condizioni della strada e del traffico, monitorate in tempo reale.

Il sistema è ancora in fase di sviluppo, e Hyundai e Kia mirano a sfruttare le tecnologie di comunicazione di ultima generazione LTE e 5G per rilevare i segnali stradali e identificare le abitudini degli altri conducenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Utonto_n°121 Febbraio 2020, 09:57 #1
Cotanti investimenti per un cambio automatico, quando dall'altra parte affermano che il futuro sono le auto elettriche che, nella maggior parte dei casi, il cambio non ce l'hanno, c'è qualcosa che mi sfugge...
es. sia la Hyundai Kona elettrica che la Kia e-Niro non hanno il cambio
nickname8821 Febbraio 2020, 10:32 #2
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Cotanti investimenti per un cambio automatico, quando dall'altra parte affermano che il futuro sono le auto elettriche che, nella maggior parte dei casi, il cambio non ce l'hanno, c'è qualcosa che mi sfugge...
es. sia la Hyundai Kona elettrica che la Kia e-Niro non hanno il cambio

Sfugge che la maturità piena del mercato dell'elettrico è ancora lontano.
Lithios21 Febbraio 2020, 14:57 #3
Ben venga. Il full elettrico senza cambio è e resterà una chimera per decenni ancora.

Il presente ed il vicino futuro è costituito dall'ibrido (come nella Formula 1).

Meglio ancora se consideriamo l'ibrido GPL-Elettrico o Metano-Elettrico che sta iniziando ad affacciarsi sul mercato soppiantando finalmente la benzina del tutto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^