Hyundai i10: super-utilitaria con un occhio alla tecnologia. Eccola in video

Hyundai i10: super-utilitaria con un occhio alla tecnologia. Eccola in video

Nuova Hyundai i10, il più recente modello della famiglia “i” del brand, fa il suo debutto sul mercato italiano con il claim Go Big

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
Hyundai
 

Presentata al Salone di Francoforte, Hyundai i10 è la nuova compatta del Segmento A del produttore coreano. Due gli elementi distintivi: soluzioni tecnologiche inedite per il segmento, come il grande touchscreen da 8 pollici, e sistemi di assistenza alla guida di serie, a cominciare dalla versione base da 12.900 €.

[HWUVIDEO="2889"]Nuova Hyundai i10[/HWUVIDEO]

Assistenza alla guida di serie

Parliamo di frenata automatica di emergenza con riconoscimento di veicoli e pedoni, gestione automatica dei fari abbaglianti e oscuramento, mantenimento attivo della corsia, rilevamento della stanchezza del conducente e avviso di ripartenza. Molto interessante anche la retrocamera posteriore, utile soprattutto in caso di parcheggio. Mentre, con mantenimento attivo della corsia, si intende la capacità del sistema di ADAS (Advanced driver-assistance systems) di interagire con il volante, praticando una lieve sterza all'occorrenza per riportare l'auto nella carreggiata, senza essere invasivo sulla guida vera e propria.

Sistemi di questo tipo sono molto utili, perché vengono incontro al conducente prendendo il controllo del mezzo quando perde concentrazione. Se sapientemente usati, possono prevenire gli incidenti e rendere effettivamente le strade più sicure. Sono progettati per evitare che il conducente si distragga perché fa troppo affidamento sulla tecnologia e, anzi, si rivelano efficaci nell'aiutarlo a guidare al meglio.

Nuova Hyundai i10 è disponibile con la motorizzazione benzina 1.0 MPI a tre cilindri (67 CV), ordinabile con il cambio manuale a 5 marce o un cambio manuale automatizzato (AMT), sempre a 5 marce, che grazie al peso contenuto risulta più efficiente di un tradizionale cambio automatico. Inoltre, il sistema Idle Stop & Go (ISG) è di serie su tutte le versioni e contribuisce a limitare consumi ed emissioni di CO2 aumentando l’efficienza. Per quanto riguarda i consumi, Hyundai dichiara 20 chilometri con un litro. La versione di ingresso di Nuova Hyundai i10 è inoltre disponibile con ECO Pack, che include rapporti di cambiata rivisti, per un’efficienza e un’attenzione all’ambiente ancora maggiore.

Il Segmento A rappresenta il 16% del mercato, una delle porzioni di mercato più importanti e più grandi in Italia. Hyundai vuole rimanere in questo mercato con una motorizzazione non elettrificata e un'offerta molto precisa, nel momento in cui molti competitor hanno deciso di interrompere il loro impegno nel segmento (per esempio Volkswagen e Smart, che passeranno all'elettrico), dove restano punti di riferimento in Italia i veicoli Fiat come Panda e 500.

La vettura aumenta solamente di 4 centimetri nel passo pur aumentando considerevolmente lo spazio all'interno. Questa vettura ha un designer italiano, Davide Varenna, e ha attraversato un processo di progettazione molto articolato, che la porterà a migliorare considerevolmente rispetto all'estetica originale con cui ha debuttato qualche anno fa in Italia. L'auto è più bassa di 20 millimetri e la sua carreggiata aumenta di 20 millimetri. Non è più basata sulla KIA Picanto, come il modello precedente, ma su una piattaforma completamente nuova.

Parliamo di un'auto funzionale e pratica, ma anche grintosa, con design ispirato dall'abbigliamento sportivo, la cui architettura è definita da una parte centrale molto piena con triangoli laterali che conferiscono dinamismo. Nel montante C è stato incastonato il logo i10 per rendere il veicolo distintivo, con texture che viene ripresa anche all'interno. Tre nuovi colori che vanno ad abbinarsi a tetti a contrasto per un totale di 22 diverse combinazioni di colori.

Infotainment distintivo per il settore

La plancia orizzontale mette in risalto il sistema di infotainment. Questo si compone di uno schermo da 8 pollici e annovera supporto a Apple Car Play e Android Auto, con caricatore wireless con supporto allo standard Qi e servizi di connettività Blue Link. Si tratta del nuovo sistema di telematica di Hyundai che ha già debuttato su Ioniq e Kona Hybrid. Abbiamo un modem e una SIM integrata, che permette di gestire tramite un'app da remoto una serie di funzioni, come aprire o chiudere il veicolo. Il sistema fornisce informazioni sul traffico, la disponibilità dei parcheggi e la distribuzione dei rifornitori di carburante con corrispettivi prezzi.

Prezzi

Nuova Hyundai i10 1.0 MPI 67 CV nella versione Tech con Multimedia System da 8" e Bluetooth è proposta - anche senza permuta o rottamazione - con quote mensili da 99 euro e un anticipo di 3.700 euro. Aderendo al finanziamento Hyundai i-Plus Gold (TAN 3,99% – TAEG 5,98%), Nuova Hyundai i10 1.0 Tech è disponibile a 12.300 euro rispetto al prezzo di listino di 15.000 euro.

L'allestimento Tech è qui quello che maggiormente ci interessa, perché prevede il touchscreen da 8 pollici di cui abbiamo parlato. L'allestimento di base Advanced, pur disponendo dei sistemi di guida assistita di serie, equipaggia infatti un più basilare schermo non multimediale. A differenza della Advanced, la Tech ha anche Bluetooth con riconoscimento vocale e altoparlanti posteriori che si aggiungono a quelli anteriori, multimedia system da 8 pollici, Apple Car Play e Android Auto. Abbiamo, infine, l'allestimento Prime, a partire da 16.800 €.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8825 Gennaio 2020, 10:58 #1
Molto bella
Molto migliorata
Prezzo però troppo alto.
Ragerino25 Gennaio 2020, 11:39 #2
Certo che, 15k per una segmento a con 67cv...lol.

Giusto per confronto, 10 anni fa a meno ti portavi a casa una Clio, accessoriata, clima, Navigatore 7" tomtom, mp3, vetri oscurati, 75cv GPL.
Ed era una segmento B.
Adesso ci vogliono quasi 20k per un auto simile.

Ok gli ADAS e tutte le altre menate tecnologiche, ma si suppone che nel frattempo il costo della tecnologia sia calato....Ed invece no.
giuvahhh25 Gennaio 2020, 19:11 #3
brutta come la fame e cara
Unrue27 Gennaio 2020, 14:20 #4
A me piace davvero molto ( ho la versione precedente) e secondo me qualitativamente è migliore della Panda ( diretta concorrente), che non ho ma l'ho guidata varie volte avendola un parente.

Riguardo i prezzi, sono in linea con la generazione precedente e comunque già la versione base ha parecchi accessori.

L'unica nota negativa è che secondo me i motori sono gli stessi della generazione precedente ( stessi cilindri, coppia e cavalli).

Poi ovviamente, come sempre, de gustibus.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^