Il Campionato del mondo Rallycross passerà all'elettrico

Il Campionato del mondo Rallycross passerà all'elettrico

Secondo quanto stanno riportando i settimanali di auto, presto il Campionato del mondo Rallycross accoglierà delle vetture ad alimentazione completamente elettrica

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Tecnologia
PeugeotAudiVolkswagen
 

Nove differenti produttori automobilistici si sarebbero già attivati per realizzare delle vetture ad alimentazione elettrica per il Campionato del mondo di Rallycross, con l'obiettivo di effettuare la transizione entro la stagione 2020. Per quella data occorreranno almeno 15 vetture full electric, con la necessità di coinvolgere anche i team privati.

Le nuove auto elettriche saranno basate su una monoscocca comune in fibra di carbonio. Il progetto è al cuore della transizione verso l'elettrico e dovrà prevedere una cellula di sicurezza fornita insieme a un telaio al contempo dotato di sospensioni e sistema frenante. Secondo le indiscrezioni riportate da Autosport la FIA pubblicherà a breve un bando di gara per la progettazione e produzione del telaio, e lo stesso avverrà per le batterie che alimenteranno le nuove vetture.

È probabile la presenza nel campionato di più di un fornitore di propulsori elettrici, e lo stesso dovrebbe avvenire per le scocche esterne, il che porterà nella competizione diversi modelli di auto. Si prevede che queste carrozzerie siano leggermente più larghe rispetto alle vetture ora esistenti e dotate di dispositivi aerodinamici più vistosi.

"L'arrivo delle nuove vetture Electric World RX non rappresenterà la fine delle attuali Supercar", ha detto ancora la fonte di Autosport, che ha voluto mantenersi anonima. "C'è l'impegno a preservare le Supercar e con competizioni che abbiano risonanza internazionale, e non solo europea".

Le nuove regole sono il risultato di molteplici riunioni del gruppo di lavoro tecnico in seno alla FIA, che hanno coinvolto anche i produttori. Da parte di questi ultimi c'è grande interesse verso un campionato mondiale di Rallycross elettrico, su tutti Peugeot e Audi. "Abbiamo avuto esperienze molto positive in World RX lo scorso anno e siamo convinti del potenziale di crescita della serie", ha infatti dichiarato Dieter Gass, direttore sportivo di Audi. "A medio termine speriamo di vedere le auto elettriche nelle gare di Rallycross. L'elettrificazione è un tema centrale per Audi anche nel motorsport". La stessa Volkswagen ha fatto sapere che all'interno del programma Pikes Peak incentrato sull'elettrificazione c'è la realizzazione di una vettura Rallycross elettrica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca6913 Marzo 2018, 19:45 #1
E poi le guidano con il telecomando?
Bivvoz13 Marzo 2018, 22:50 #2
Sarebbe bello un campionato misto, cioè dove è permesso sia termico che elettrico di pari potenza.
Certo vista l'enorme superiorità dell'elettrico il termico sparirebbe nel giro di una stagione ma forse farebbe entrare un po' di sale in zucca ai così detti "esperti" di motori
Phoenix Fire14 Marzo 2018, 00:01 #3
Originariamente inviato da: Bivvoz
Sarebbe bello un campionato misto, cioè dove è permesso sia termico che elettrico di pari potenza.
Certo vista l'enorme superiorità dell'elettrico il termico sparirebbe nel giro di una stagione ma forse farebbe entrare un po' di sale in zucca ai così detti "esperti" di motori

da ignorante ho sempre pensato che l'elettrico fosse meno performante del termico a parità di "stazza" del motore e quindi di velocità raggiungibile dal mezzo
bobby1014 Marzo 2018, 00:33 #4
Schifo.
Bivvoz14 Marzo 2018, 07:55 #5
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
da ignorante ho sempre pensato che l'elettrico fosse meno performante del termico a parità di "stazza" del motore e quindi di velocità raggiungibile dal mezzo


Assolutamente no, l'elettrico è parecchio superiore.
Ha più cavalli a parità di stazza soprattutto se conti anche gli accessori superflui per l'elettrico come cambio, frizione, avviamento, ecc.
E a parità di cavalli ha più coppia.
Quello che lo rende poco pratico sono le batterie, per ora.

P.S: altra cosa che si può fare con l'elettrico è mettere un motore per ruota (2 o 4) distribuendo meglio il peso ed eliminando il differenziale.
Mparlav14 Marzo 2018, 09:54 #6
Ci sono sempre state le varie classi nel rally, aggiungerne una elettrica non è un grosso problema.
La lunghezza media delle tappe (diciamo 20-30 Km al massimo) non dovrebbe creare problemi per l'autonomia.

Il rally è il miglior banco di prova per i costruttori per acquisire esperienza per le auto di serie: tanti pneumatici diversi con le condizioni stradali ed atmosferiche tra le più disparate.
Se riesci a rendere affidabile la gestione elettronica nel rally, funzionerà ovunque
emiliano8414 Marzo 2018, 14:38 #7
Originariamente inviato da: Luca69
E poi le guidano con il telecomando?


no

Originariamente inviato da: bobby10
Schifo.


ok
h4xor 170114 Marzo 2018, 15:45 #8
l'ideale come sempre dico, è che anche in questo caso affianchino le auto a propulsori elettrici a quelle a motore endotermico, sia stessa classe o in classe distinte.
... come tra l'altro, negli endotermici competono già assieme motori oltre che benzina anche GPL
Phoenix Fire14 Marzo 2018, 16:27 #9
Originariamente inviato da: Bivvoz
Assolutamente no, l'elettrico è parecchio superiore.
Ha più cavalli a parità di stazza soprattutto se conti anche gli accessori superflui per l'elettrico come cambio, frizione, avviamento, ecc.
E a parità di cavalli ha più coppia.
Quello che lo rende poco pratico sono le batterie, per ora.

P.S: altra cosa che si può fare con l'elettrico è mettere un motore per ruota (2 o 4) distribuendo meglio il peso ed eliminando il differenziale.


grazie della spiegazione, le batterie ovviamente pesano più del "carburante" immagino e quindi questo comporta che a parità di potenza/peso, l'auto elettrica perde in velocità corretto?
Bivvoz14 Marzo 2018, 16:34 #10
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
grazie della spiegazione, le batterie ovviamente pesano più del "carburante" immagino e quindi questo comporta che a parità di potenza/peso, l'auto elettrica perde in velocità corretto?


Più che altro è un discorso di autonomia.
Più autonomia deve avere l'auto e più batterie devi metteri, più batterie metti e più pesante diventa.
Il peso della benzina inoltre va diminuendo mentre si consuma mentre le batterie no.

Il punto è che l'elettrico è il futuro (non risolve direttamente tutti i problemi di inquinamento me è il primo passo per farlo) e portarlo nel mondo delle corse serve a dare impulso alla ricerca.
Al contrario sul motore a benzina ci sono stati decenni di ricerca automobilistica e innovazioni importanti sono difficili, non per niente il mondo delle corse è alla frutta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^