Il mega-autobus sopraelevato che passa sulle auto è realtà in Cina

Il mega-autobus sopraelevato che passa sulle auto è realtà in Cina

L'autobus che passa sulle automobili per migliorare la congestione del traffico e per diminuire l'inquinamento è già su strada in Cina

di pubblicata il , alle 13:35 nel canale Tecnologia
 

Con l'obiettivo ultimo di rispondere al crescente traffico cinese, il cosiddetto "Straddling Bus" è realtà. A costruire "l'autobus a cavalcioni" è stata la stessa compagnia che aveva mostrato il progetto all'High-Tech Expo di Pechino lo scorso mese di maggio, la Transit Explore Bus cinese. L'idea originale risale al 1969, quando Craig Hodgetts e Lester Walker immaginavano un concept di autobus che "inghiottiva" le auto al suo passaggio. Una sorta di tunnel in movimento per non infastidire il consueto flusso del traffico e trasportare più gente possibile a destinazione.

TEB-1

Riporta la novità l'agenzia stampa cinese Xinhua che scrive che il TEB-1, ovvero il Transit Elevated Bus, ha già intrapreso la sua prima corsa nella città di Qinhuangdao, nella provincia di Hebei. Le immagini pubblicate mostrano interni spaziosi e comodi, con una lunghezza di oltre 20 metri e una larghezza di 8. Il veicolo è alto circa 5 metri e può consentire il passaggio di auto di un massimo di 2 metri sotto di esso. TEB-1 garantisce il trasporto di un massimo di 300 passeggeri (molti meno dei 1400 immaginati dal concept) e può circolare attraverso binari integrati su strada.

Altri quattro prototipi verranno utilizzati in altrettante città cinesi: Nanyang, Shenyang, Tianjin e Zhoukou, che hanno già firmato i contratti per partecipare al progetto pilota. Non mancano i dubbi sulla nuova tecnologia, spesso legati ai potenziali rischi di incidenti dovuti alla circolazione di un enorme mezzo circolante su binari nelle arterie principali della città. A rispondere a questi quesiti e alle perplessità sul nuovo TEB saranno proprio i test che verranno effettuati nelle cinque località cinesi, con il programma che dovrebbe espandersi nelle prossime settimane.

Potrebbero essere però molteplici i vantaggi derivanti dall'uso degli autobus a cavalcioni: il veicolo viaggia a un massimo di 65km/h e può sostituire fino a 40 autobus. Grazie alla propulsione elettrica l'uso del veicolo in contrasto agli autobus tradizionali può garantire un risparmio di 800 tonnellate di carburante e 2.500 tonnellate di emissioni di carbonio l'anno. Il tutto senza considerare i vantaggi riflessi sul traffico cittadino, problema sempre più evidente: in Cina i nuovi autisti sono oltre 20 milioni ogni anno, statistica che desta non poche preoccupazioni.

TEB-1

La soluzione al problema potrebbe essere proprio TEB, con i test delle prossime settimane che saranno indispensabili per definire il futuro della tecnologia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon03 Agosto 2016, 13:57 #1
Ficherrimo! Anche se il concetto conserva tante di quelle problematiche irrisolte, che mi fa pensare sia più ad una roba di "rappresentanza ingegneristico/creativa" per la Cina che una vera soluzione pratica... Mah, staremo a vedere.
Krog03 Agosto 2016, 14:08 #2
immagino che mentre stai guidando l'auto ti passa sulla testa sto coso oscurando la luce del sole di colpo... infarto istantaneo
Pigr803 Agosto 2016, 14:20 #3
a Roma un coso del genere resterebbe bloccato al primo incrocio
Sandro kensan03 Agosto 2016, 14:35 #4
Fortissimo, non è un autobus ma un piazzale mobile: lo spazio interno sembra un salone.
genesi8603 Agosto 2016, 14:51 #5
un successo ingegneristico, ma frutto di una catastrofe sociale. Non si può arrivare a tanto per sperare di muoversi in città, troppe auto e centri urbani troppo affollati. Qui in Germania ho conosciuto tanti orientali, laureati e che nel loro paese avevano stipendi da top 10%, rinunciare anche alla carriera ma scegliere di vivere decentemente nel nord Europa.

E' un po' come quando, qualche anno fa, un noto politico italiano indicava nel maggior tasso di motorizzazione europeo, un indicatore italiano di ricchezza e di benessere.. peccato che sia esattamente il contrario.

Ad ogni modo, tecnologicamente parlando, lo vedrei bene come alternativa low-cost alla metropolitana se dotato di vagoni.
PietroGiuliani03 Agosto 2016, 15:44 #6
"piccola" perplessità... non mi pare che si sia niente che separi i carrelli dalle auto... mi fa una gran paura 'sto coso...
A venti, trenta all'ora forse... fino a cinquanta non vedo come possano arrivare né il bus né le auto senza correre rischi eccessivi.
Morphina1903 Agosto 2016, 16:13 #7
floc03 Agosto 2016, 16:52 #8
quoto chi dice che ingenieristicamente 'e fantastico, ma potenzialmente e' una macchina per incidenti... A meno che negli autisti non scatti automaticamente il "Devo starci piu' attento altrimenti mi faccio malissimo", cosa che non sottovaluterei.
Portocala03 Agosto 2016, 17:04 #9
Se cè un SUV con il portabagagli sopra SI SCHIANTA!!! E dubito che il Cayenne o l'X5 siano cosi "rari" in China.
pingalep03 Agosto 2016, 17:09 #10
beh peoblam dei suv. e inventivo a non prenderli se questa tecnologia prendesse piede. certo ci vogliono direttrici grandi con curve larghe per permettere a questi cosi di raggiungere velocità medie decenti.
grosso vantaggio anche l'inerzia e l'altezza che permette a chi ci sta sopra di non dover tropo temere incauti autisti che vogliano incidentarsi con questo veicolo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^