In India Tata sperimenta auto a guida autonoma dal 2013 in segreto

In India Tata sperimenta auto a guida autonoma dal 2013 in segreto

Le città indiane sono fra quelle che hanno più bisogno delle recenti tecnologie di self-driving

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
 

Bangalore, Mumbai o New Delhi sono metropoli con quantità di abitanti sbalorditive e traffico decisamente irregolare. Proprio in situazioni come queste le recenti tecnologie di guida autonoma potrebbero rappresentare un'importante discriminante e divenire sostanzialmente irrinunciabili. Lo ha capito Tata, il colosso indiano che porta avanti dei test in queste città ormai dal 2013, in gran segreto.

Il mercato indiano è in linea per diventare il terzo più importante mercato automobilistico al mondo dopo quelli di Cina e Stati Uniti
Tata è uno dei principali produttori di auto al mondo che, fra gli altri, possiede i brand Jaguar e Land Rover, i quali dispongono di tecnologie avanzate nella connettività e nell'automazione della guida.

Lo scoop è di Bloomberg, secondo il quale Tata è proprietaria di una pista prove segreta nelle vicinanze di Bangalore, che sfrutta proprio la proverbiale irregolarità del traffico indiano per condurre esperimenti di guida automatica intelligente. L'obiettivo di Tata è ovviamente quello di farsi trovare pronta quando il mercato indiano sarà definitivamente esploso: è in linea per diventare il terzo più importante mercato automobilistico al mondo dopo quelli di Cina e Stati Uniti. Le stime, infatti, prevedono che raggiungerà un valore di 7.000 miliardi di dollari nel 2050.

Secondo Bloomberg, sulle strade indiane circola in maniera illegale (servono delle autorizzazioni per l'impiego di auto a guida autonoma) una Tata Nano da 3.500 dollari. Si tratta di una vera e propria 'vettura laboratorio' che integra sensori, telecamere, radar e sistemi di raccolta e gestione dati.

Quel che si sa a livello ufficiale è che l'impegno di Tata nella guida autonoma trova adesso forma concreta nel progetto Tata Elxsi, che mira a raggiungere il livello 5 di guida autonoma. Quando si parla di livello 5 si intende la capacità del veicolo di spostarsi in maniera completamente autonoma senza l'intervento dell'essere umano salvo in casi molto particolari.

Gli algoritmi di guida autonoma vengono alimentati con migliaia di immagini che consentono loro di individuare il tipo di veicolo e di anticiparne il comportamento
L'India rappresenta lo scenario ideale per questo tipo di sperimentazione proprio per la grande varietà di veicoli che si trovano sulle sue strade: si passa, infatti, da lenti veicoli a tre ruote ad auto performanti, ma si tratta anche di bestiame e di una moltitudine di pedoni. Gli algoritmi di guida autonoma vengono alimentati con migliaia di immagini che consentono loro di individuare il tipo di veicolo e di anticiparne il comportamento.

Tutti i più grossi produttori di automobili hanno ormai a che fare con le soluzioni di guida autonoma e, un certo Elon Musk, ha recentemente dichiarato che "la guida umana sarà talmente pericolosa da diventare illegale entro 20 anni". La società che Musk dirige, Tesla, ha recentemente avviato un programma di guida autonoma interno dopo che fino a oggi si è appoggiata su tecnologia NVIDIA, specificamente sulla piattaforma Drive PX2 basata su Tegra. Si tratta di un modulo ad alta efficienza installato all'interno del veicolo al fine di consentire ai veicoli di utilizzare reti neurali avanzate per elaborare dati provenienti da più sensori e videocamere.

Proprio i più importanti fornitori di tecnologia, come la stessa NVIDIA, o Intel, che recentemente ha acquisito Mobileye, sono i principali protagonisti del mercato delle tecnologie a guida autonoma, su cui si basano tutti i produttori di auto come quelli qui citati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej06 Luglio 2017, 10:46 #1
se riescono a farla funzionare nel traffico di Delhi... bhè è fatta! altro che Tesla! questa sarebbe evoluzione vera! se poi abolissero pure il Clacson... saremmo pronti per MARTE!
s-y06 Luglio 2017, 10:52 #2
Originariamente inviato da: Cappej
se riescono a farla funzionare nel traffico di Delhi... bhè è fatta! altro che Tesla! questa sarebbe evoluzione vera! se poi abolissero pure il Clacson... saremmo pronti per MARTE!




quando ero li, alla fine ero diventato insensibile ai clacson, e attraversavo senza neanche guardare (anche a calcutta, pure peggio)

il beta test definitivo, si
Gio2206 Luglio 2017, 14:29 #3
A parte la guida autonoma ,fa piacere sapere che un paese che fino a relativamente poco tempo fa era molto arretrato,e che soffre di gravi propblemi (siccità,sovrappopolazione, poverta',mancanza di servizi igienici) ,sia in grado di produrre qualcosa che richiede competenze intellettuali elevate.

I paesi africani,che sono abituati a mandarci i loro "avanzi" prendessero esempio e sia diano da fare...invece del solito vittimismo.
s-y06 Luglio 2017, 14:40 #4
attenzione, l'india è tutt'altro che un piccolo paese qualsiasi
se appena appena imparano a 'inquadrarsi' un pò (cosa cmq non scontata) diventa come la cina
Gio2206 Luglio 2017, 14:56 #5
Originariamente inviato da: s-y
attenzione, l'india è tutt'altro che un piccolo paese qualsiasi
se appena appena imparano a 'inquadrarsi' un pò (cosa cmq non scontata) diventa come la cina


No non ho mai detto questo. Semmai sei tu che interpretando cosi il mio messaggio fai sembrare i paesi africani delle cacchine.

In india è nato il sistema numerico ,molte religioni e i relativi testi vedici.
E' un paese con una cultura millennaria,l'unico che può rivaleggiare con la Cina su questo aspetto.

Gli indiani hanno delle buone università da cui sfornano ingegneri che poi vengono ingaggiati dai colossi del web...da qui nacque anche l'ostilità verso la politica di Trump mirata a restringere gli ingressi.

Basterebbe pensare che oggi l'ilva verrà comprata da una cordata che presenta un certo Mittal...cercate mittal steel.
Hanno enormi problemi,però giusto l'anno scorso ci hanno sorpassato come GDP...e cresceranno quest'anno del 7-8%.

Personalmente gli auguro il meglio. Speriamo.
s-y06 Luglio 2017, 15:28 #6
beh era interpretabile
cmq np, figuriamoci
e cmq ancora di strada ce n'è, che è come se fosse l'europa, anche come legislazione, con molta disparità ancora presente (anche se ufficialmente abolita)
e poi non è solo una questione economica, che è la sola che noi occidentali vediamo

avrei voglia di tornarci, piuttosto...

discorso cmq leggermente ampio, impossibile da inquadrare in un post
zappy06 Luglio 2017, 15:49 #7
Originariamente inviato da: Gio22
A parte la guida autonoma ,fa piacere sapere che un paese che fino a relativamente poco tempo fa era molto arretrato,e che soffre di gravi propblemi (siccità,sovrappopolazione, poverta',mancanza di servizi igienici) ,sia in grado di produrre qualcosa che richiede competenze intellettuali elevate.

I paesi africani,che sono abituati a mandarci i loro "avanzi" prendessero esempio e sia diano da fare...invece del solito vittimismo.

ti mandano petrolio e terre rare. penso che sarebbero felicissimi di tenersi sia le persone che le risorse.
tu invece dovresti andare a piedi...
Spider Baby06 Luglio 2017, 16:34 #8
Originariamente inviato da: zappy
ti mandano petrolio e terre rare. penso che sarebbero felicissimi di tenersi sia le persone che le risorse.
tu invece dovresti andare a piedi...


Link ad immagine (click per visualizzarla)
Gio2206 Luglio 2017, 19:53 #9
Originariamente inviato da: zappy
ti mandano petrolio e terre rare. penso che sarebbero felicissimi di tenersi sia le persone che le risorse.
tu invece dovresti andare a piedi...


a parte che io la uso poco e niente l'auto ,poi scrivi come se ce la mandassero gratis le loro risorse.


Scommetti che se facciamo un confronto, quelle terre rare servono molto più a quelli come te per andare avanti che non a me?
Quando hai comprato l'ultimo PC?
zappy06 Luglio 2017, 21:09 #10
Originariamente inviato da: Gio22
a parte che io la uso poco e niente l'auto ,poi scrivi come se ce la mandassero gratis le loro risorse.
Scommetti che se facciamo un confronto, quelle terre rare servono molto più a quelli come te per andare avanti che non a me?
Quando hai comprato l'ultimo PC?

assemblato il 2010:02:13. e quello prima nel 2001-2, non ricordo.
e tu?
e quanti smartphone hai cambiato negli ultimi anni?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^