In Scozia si sperimenta un traghetto con doppia alimentazione idrogeno-diesel

In Scozia si sperimenta un traghetto con doppia alimentazione idrogeno-diesel

Il progetto in questione, denominato HyDIME, sperimenterà un sistema di navigazione a doppia alimentazione idrogeno-diesel a bordo del traghetto esistente MV Shapinsay

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Tecnologia
 

Il Glasgow Herald, quotidiano scozzese, ha pubblicato una storia esclusiva su come il primo traghetto al mondo alimentato a idrogeno sarà a breve sottoposto a test abilitativi dall'European Marine Energy Centre (EMEC) presso la sede sita nelle Isole Orcadi, Scozia.

Il progetto in questione, denominato HyDIME, sperimenterà un sistema di navigazione a doppia alimentazione idrogeno-diesel a bordo del traghetto esistente MV Shapinsay.

A sostegno di tale ricerca e sperimentazione hanno collaborato vari enti a partire dalla società di costruzioni navali Ferguson Marine, la società digestione dell'idrogeno ULEMCo, l'ente di beneficenza di ingegneria Lloyd's Register, la società di produzione HSSMI e l'Orkney Islands Council.


Clicca per ingrandire

Nel seguito alcune specifiche dell' MV Shapinsay originale:

  •  Tipo: Ro-Ro Vehicle & Passenger Ferry
  •  Anno costuzione: 1988 @ Yorkshire Drydock, England
  •  Proprietario: Orkney Islands Council
  •  Matricola: 710152
  •  Lunghezza: 26.602 m
  •  Beam: 8.8 m
  •  Draft: 1.45 m
  •  Capacità passeggeri: 91
  •  Equipaggio: 4
  •  Capacità auto: 12 o circa 40 tonnellate
  •  Velocità: 9.5 nodi

"La Scozia ha così tanti traghetti e così tante comunità che hanno molte energie rinnovabili e sappiamo che non possiamo continuare a bruciare combustibili fossili. Quindi progetti come questo possono solo migliorare l'impatto della Scozia nei confronti dell'ambiente" ha dichiarato Neil Kermode, amministratore delegato di EMEC

Se tutto va bene, i traghetti a idrogeno potrebbero navigare tra le isole di Orkney entro 6 mesi.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco15 Ottobre 2020, 17:37 #1
Motori principali: 2 x Volvos @ 270W ciascuno


Mi sa che vi siete persi un KW per strada. Con 0.27KW non muovi neanche un gommone
Falcon8915 Ottobre 2020, 17:56 #2
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Mi sa che vi siete persi un KW per strada. Con 0.27KW non muovi neanche un gommone


http://www.orkneyferries.co.uk/pdfs...s/shapinsay.pdf

la scheda tecnica dell'azienda riporta esattamente così, ma in effetti non ha senso. dato rimosso, grazie
Marko_00115 Ottobre 2020, 19:26 #3
e pensare che il prezzo del carbone in EU è alle stelle
grazie alla domanda.
e l'inverno non è neppure iniziato.
-
leggevo quanto hanno investito in miliardi di sterline (36)
e m'immagino quanti altri miliardi ancora dovranno mettercene
per fare punti di produzione energia da eolico / maree,
e per i punti di trasformazione in idrogeno
-
comunque si, il motore della Volvo Penta, ramo che si occupa
dei motori per uso marino, è da considerarsi dimensionato in kW,
ad esempio quelli dell'articolo sotto sono 2 da 15 KW
https://plugboats.com/volvo-penta-u...rive-at-cannes/
ma viste le dimensioni dell'oggetto a vela, o hanno
inventato qualcosa di miracoloso o, 2 da 27, dubito muovano
un traghetto, anche se non è gigantesco.
-
da qui
www.heraldscotland.com/business_hq/...-centre-orkney/
mi pare di capire che, al momento, servono per i servizi ausiliari
non per la navigazione, per quella sperano in un prossimo futuro.
-
ps
non si scrive ne kw ne KW ma kW
al terzo tentativo ce la potete fare
s0nnyd3marco15 Ottobre 2020, 22:59 #4
Su wikipedia parlano di 2x270kW. Chiedo scusa per l'inesattezza metrologica del K al posto del k .
Rubberick15 Ottobre 2020, 23:31 #5
Il che ha senso molto di più delle auto, inoltre se non sbaglio lessi che le navi cargo creano da sole un inquinamento in termini di CO2 talmente grande da sovrastare fabbriche auto e aerei
Gnubbolo16 Ottobre 2020, 03:56 #6
alcune navi vanno ad olio pesante, un merdone appiccicoso che va riscaldato prima di essere spruzzato in camera di scoppio. più è pesante meno costa e fa fumo nero.
bonzoxxx16 Ottobre 2020, 08:29 #7
Originariamente inviato da: Rubberick
Il che ha senso molto di più delle auto, inoltre se non sbaglio lessi che le navi cargo creano da sole un inquinamento in termini di CO2 talmente grande da sovrastare fabbriche auto e aerei


Confermo, come ha spiegato bene il buon Gnubbolo bruciano una merda densa che fa un fumo assurdo ma soprattutto hanno un'emissione di NOx da paura roba che si stima che una singola nave portacontainer in un giorno inquini più di 50000 auto.

Non è il caso di questo traghetto, questo è più piccolo, ma l'inquinamento delle grandi navi soprattutto quelle da crociera è un tema da tenere in considerazione e che, purtroppo, passa inosservato perché non fa notizia.
frankie16 Ottobre 2020, 09:41 #8
Io ricordo che il traffico navale merci era 1/3 dell'inquinamento globale.
bonzoxxx16 Ottobre 2020, 13:00 #9
Originariamente inviato da: frankie
Io ricordo che il traffico navale merci era 1/3 dell'inquinamento globale.


Ci sono molti studi a riguardo con risultati differenti ma tutti che sottolineano il fatto che il traffico navale è molto impattante.

Ci sono svariati progetti per elettrificare e "idrogenare" il trasporto marittimo ma sono ancora in alto mare, per restare in tema.

Il problema, come scritto sopra, è che bruciano letteralmente merda.
zappy16 Ottobre 2020, 17:28 #10
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Ci sono molti studi a riguardo con risultati differenti ma tutti che sottolineano il fatto che il traffico navale è molto impattante.

Ci sono svariati progetti per elettrificare e "idrogenare" il trasporto marittimo ma sono ancora in alto mare, per restare in tema.

Il problema, come scritto sopra, è che bruciano letteralmente merda.


basterebbe vietagli di usare merda come combustibile e già ci sarebbero miglioramenti enormi domani mattina, senza bisogno di progettare navi nuove, con tecnologie non mature, e le relative infrastrutture.

Mi pare che elettrificare/idrogenare sia una scusa per distrarre le masse da soluzioni molto più semplici e molto più attuabili in brevissimo tempo. Insomma, un greenwashing della serie "facciamo una barchetta elettrica, sperimentiamola per 20 anni, e poi si vedrà cosa fare... Intanto bruciamo merda."

Scuse per rinviare. Prese per il culo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^