Intel e Mobileye: consegne con veicoli completamente autonomi entro il 2023

Intel e Mobileye: consegne con veicoli completamente autonomi entro il 2023

In collaborazione con la startup Udelv, Mobileye produrrà 35 mila veicoli a guida autonoma del tipo Transporter entro il 2023

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Tecnologia
Intel
 

Mobileye, azienda israeliana specializzata in soluzioni di guida autonoma che Intel ha acquisito nel 2017 per la cifra record di 15,3 miliardi di dollari, annuncia che renderà attivo entro il 2023 il suo programma per le consegne con veicoli a guida completamente autonoma realizzato in collaborazione con la startup Udelv. La data del 2023 è molto indicativa e scelta accuratamente per trasmettere l'idea che la guida autonoma è molto più vicina di quanto si pensi.

Le consegne del futuro con veicoli senza conducente

Alla base del progetto, 35 mila veicoli a guida autonoma chiamati Transporter. Si tratta di veicoli privi di uno spazio per il conducente costruiti su una piattaforma elettrica modulare che può essere regolata in vari modi allo scopo di poter personalizzare il telaio del veicolo.

Udelv Transporter

Questi veicoli sono equipaggiati con una dotazione completa di 13 videocamere, 3 LiDAR a lungo raggio e 6 a corto raggio, insieme a 6 radar. Il cuore intelligente dei veicoli è rappresentato dal SoC EyeQ sviluppato dall'azienda israeliana che si rifà a dati provenienti dal programma di crowdsourcing conosciuto come Road Experience Management. All'interno di questo programma vengono convogliati i dati provenienti da tutti i veicoli dotati di piattaforma Mobileye per posizionare su una mappa tridimensionale i veicoli che si trovano nelle vicinanze.

Sia la tecnologia hardware che quella software sono pensate per alimentare un servizio di robotaxi che Mobileye pensa di poter implementare sulle strade di alcune città entro il 2025. I robotaxi di Mobileye sono già in sperimentazione a Gerusalemme e nella città sudcoreana di Taegu.

Udelv Transporter

Udelv, una delle poche startup di guida autonoma non ancora acquisite da un grosso colosso della tecnologia, rappresenta una scelta molto interessante per Mobileye. Questa startup, infatti, ha già avviato sperimentazioni dei suoi veicoli autonomi destinati alla consegna in varie città degli Stati Uniti come Oklahoma City e nell'area metropolitana di San Francisco. Udelv sostiene di aver già portato a termine 20 mila consegne con i suoi veicoli autonomi.

Fino a oggi Udelv ha utilizzato furgoni cargo per le sue consegne ma, come parte dell'accordo con Mobileye, userà i Transporter privi di cabina per il conducente. Tuttavia, non fornisce ancora dati precisi sull'autonomia dei Transporter, le loro specifiche tecniche, il peso o la capacità delle batterie che monteranno. È noto solamente che saranno compatibili con le colonnine di ricarica rapida in corrente continua e che la loro velocità massima sarà di 105 km/h.

Udelv Transporter

Sebbene i Transporter siano veicoli completamente autonomi, sono dotati di soluzioni per la connettività a bassa latenza in modo che un operatore da remoto possa prenderne il controllo ed eventualmente tirarli fuori dalle situazioni meno districabili. Mobileye e Udelv, comunque, specificano che i loro veicoli autonomi non saranno limitati nello spazio di azione o dalle condizioni metereologiche, rimanendo operativi anche nel caso di cattivo tempo.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^