Iveco e Nikola Motor svelano il loro primo camion elettrico

Iveco e Nikola Motor svelano il loro primo camion elettrico

Nikola TRE è il primo veicolo elettrico a batteria (BEV) nato dalla collaborazione tra Iveco, Fpt e Nikola, già rivelata a inizio settembre al Capital Markets Day. Debutterà sul mercato nel 2021, mentre nel 2023 arriverà la variante a idrogeno

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Tecnologia
 

Nikola TRE è un camion elettrico basato sulla piattaforma dell’Iveco S-Way che integra non solo tecnologia per la propulsione elettrica, ma anche un avanzato sistema di infotainment e connettività sviluppato da Nikola. È il primo veicolo elettrico nato dalla collaborazione tra Iveco, Fpt e Nikola Motor Company annunciata a settembre.

Il camion elettrico è dotato di un sistema di batterie con capacità totale di 720 kWh che eroga una potenza di 480 chilowatt e una coppia massima di 1.800 Nm. La versione alimentata a batterie elettriche garantirà, secondo le promesse di Nikola Motor, circa 400 chilometri di autonomia, ma non sarà l'unica variante in cui Nikola TRE sarà disponibile. Nel 2023 è infatti previsto il debutto sul mercato della controparte fuel-cell con alimentazione a idrogeno (FCEV).

Si tratta di un progetto modulare, in cui nuove componenti saranno aggiunte a quelle attuali nel corso del tempo, con l'obiettivo di migliorare progressivamente le prestazioni e l'autonomia di Nikola TRE. Parliamo di un veicolo elettrico disegnato anche in Italia, visto che l'integrazione del design Nikola su Iveco S-WAY è stata realizzata congiuntamente da Nikola e Italdesign.

La velocità massima dichiarata è di 121 km/h e i tempi di ricarica sono stimati in 120 minuti in considerazione del fatto che la batteria può assorbire fino a 350kW di corrente continua, ovvero uno dei benchmark più ottimistici rispetto alle più recenti tecnologie di ricarica. Nikola TRE sarà disponibile anche nella versione per la distribuzione urbana e impieghi nelle municipalità con MTT da 18 a 26 t.

Per quanto riguarda il sistema di infotainment, questo offrirà la possibilità di controllare la maggior parte delle funzionalità del camion. Fra queste climatizzazione, regolazione della retrovisione, regolazione delle sospensioni, sistema di telecamere a 360 gradi, navigazione, il sistema audio e altro ancora. Tramite il collegamento da remoto, è possibile accedere senza chiave fisica e regolare alcuni aspetti prima di salire a bordo, come l'altezza delle sospensioni e la climatizzazione.

FPT Industrial, la società del gruppo CNH Industrial dedicata alla progettazione di soluzioni di propulsione alimentate da fonti alternative come il gas naturale, avrà un ruolo molto importante nel piano di Iveco e Nikola Motor, assicurando che il progetto possa aderire alle esigenze di sostenibilità ambientale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+05 Dicembre 2019, 12:28 #1
nikola? peggio dei cinesi
oasis66605 Dicembre 2019, 12:34 #2
Quindi alla memoria di Nikola Tesla sono dedicate due distinte societa: la "Nikola Motor" e la "Tesla Motors"...
biffuz05 Dicembre 2019, 12:36 #3
Lo voglio in Euro Truck Simulator ADESSO
+Benito+05 Dicembre 2019, 12:38 #4
Tra l'altro sui camion sì potrebbe aver senso iniziare a fare rimorchi con tetto FV, puoi produrre sui 5 kWp che non è merda. In un anno sono 6-7000 kWh gratis
nx-9905 Dicembre 2019, 12:48 #5
dal 2023 la versione elettrica a celle a combustibile (FCEV – Fuel Cell Electric Vehicle).
Hydrogen rulez.
elessar05 Dicembre 2019, 13:17 #6
Sarà molto interessante capire dove/come vengono fatte le stazioni di ricarica.

Ammettiamo che la batteria possa davvero sopportare 350kW costanti in input.

Un allacciamento che possa erogare 350kw non è banale. Poi non si potrà metterne uno solo in una stazione di ricarica; ce ne vorranno almeno una decina? Iniziamo a parlare di 3.5MW. La batteria vuole un input in corrente continua? Buon divertimento :-)
\_Davide_/05 Dicembre 2019, 13:39 #7
Originariamente inviato da: elessar
Sarà molto interessante capire dove/come vengono fatte le stazioni di ricarica.

Ammettiamo che la batteria possa davvero sopportare 350kW costanti in input.

Un allacciamento che possa erogare 350kw non è banale. Poi non si potrà metterne uno solo in una stazione di ricarica; ce ne vorranno almeno una decina? Iniziamo a parlare di 3.5MW. La batteria vuole un input in corrente continua? Buon divertimento :-)


Concordo

Originariamente inviato da: +Benito+
Tra l'altro sui camion sì potrebbe aver senso iniziare a fare rimorchi con tetto FV, puoi produrre sui 5 kWp che non è merda. In un anno sono 6-7000 kWh gratis


5kWh in condizioni ideali? Facciamo una media ottimistica di 2 (senza contare la pessima inclinazione)? Non gli fanno girare neanche l'aria condizionata della cabina
riaw05 Dicembre 2019, 14:19 #8
secondo me annunci un po ottimistici su intensità e velocità di ricarica.
Colonnine da 350KWh ancora non esistono.
Anche esistessero, 720KW/350KWh non fanno 120minuti.
Ammettendo di avere 350KWh, o si sono inventati un nuovo tipo di batteria o è impossibile usare quella portata da inizio alla fine. Insomma, se va bene saranno 3-4h di ricarica, a 350KWh.

Detto questo non è chiaro se l'autonomia di 400km come l'hanno stimata.... senza rimorchio o con rimorchio? e se con il rimorchio, caricato con quante tonnellate?
GG16705 Dicembre 2019, 16:49 #9
Bello sto Nikola (di Bari)!
Mparlav05 Dicembre 2019, 17:55 #10
Le stazioni fast charge 350 kW DC, sono già disponibili da almeno 1 anno: in Europa ce ne sono 185 attive e per la fine del 2020, saranno 400, solo quelle di Ionity.
Negli USA se ne sta' occupando Electrify America.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^