Kawasaki brevetta un sistema di batteria sostituibile per una possibile Ninja elettrica

Kawasaki brevetta un sistema di batteria sostituibile per una possibile Ninja elettrica

Kawasaki si espone, avanzando una richiesta di brevetto per una moto carenata caratterizzata da trazione elettrica ed un curioso sistema in grado di offrire la possibilità di sostituire l'intero pacco batterie in pochi passaggi

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Tecnologia
Kawasaki
 
30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo19 Aprile 2019, 12:00 #11
Originariamente inviato da: trapanator
E dell'inquinamento acustico prodotto dalle moto sui passi montani, ne vogliamo parlare? Come ha detto qualcuno, è ora di cambiare mentalità.


se la gente non cambia lo scarico e non ci toglie il DB killer la rumorosità di una moto normale é assolutamente accettabile, eliminare completamente il rumore invece é estremamente pericoloso perché i pedoni e le auto non ti sentono arrivare.
!fazz19 Aprile 2019, 12:09 #12
Originariamente inviato da: io78bis
Concordo su cambio e frizione ma non su rumore e vibrare. In effetti non capisco perchè col motore elettrico non prevedano una sorta di pseudo cambio manuale. Si eviterebbe di avere moto con riprese assurde che mese in mano a ragazzini potrebbero generare solo guai.


perchè il cambio è inutile, aumenta la complessità della moto, toglie spazio alla batteria, aumenta la probabilità di guasti e aumenta i costi di manutenzione per una cosa sostanzialmente inutile visto che la coppia del motore elettrico viene regolata con due righe di codice scritte in un microcontrollore

tl:dr: il cambio automatico è inutile visto che la coppia viene limitata via software, il fatto che fanno moto con accelerazioni brucianti è una scelta progettuale per avere qualcosa di diverso dalle moto con motore endotermico


Originariamente inviato da: acerbo
la moto silenziosa e senza il cambio esiste dà piu' di 50 anni e si chiama scooter che a sua volta si presta benissimo all'elettrificazione.
La moto é un'altra roba.
Per quanto riguarda il cambio dct di honda una cagata immonda, ha senso giusto sull'integra che di fatto é uno scooter e sulla goldwing che é un'automobile a due ruote, tutti gli altri modelli sono venduti con il cambio tradizionale.
Vai a vedere se sulle africa twin ci mettono il cambio robotizzato.


mmm ti ricordo che proprio honda sta vendendo tantissimo e da anni africa twin con cambio automatico
http://lmgtfy.com/?q=africa+twin+dct
va bene spararle ma hai scelto proprio l'esempio sbagliato
nickname8819 Aprile 2019, 12:10 #13
Originariamente inviato da: futu|2e
C'è poco da parlare, quello è motorsport amatoriale, se un mezzo di quel
calibro non fa rumore non se lo incula nessuno

Se lo inculeranno quando cominceranno a piazzare tasse e divieti di circolazione.

Stando alle vostre mentalità oggi staremmo ancora con le 2T ...
acerbo19 Aprile 2019, 12:14 #14
Originariamente inviato da: !fazz

mmm ti ricordo che proprio honda sta vendendo tantissimo e da anni africa twin con cambio automatico
http://lmgtfy.com/?q=africa+twin+dct
va bene spararle ma hai scelto proprio l'esempio sbagliato


tanto che vuol dire?

Se non sbaglio (o per lo meno é cio' che ho trovato in rete) il paese dove hanno venduto piu' africa twin con cambio dct é il Belgio, dove sono state il 40% del totale, manco la metà dunque.
Facendo la media con altri Paesi il totale grasso che cola arriverà al 30% delle vendite.
Ragerino19 Aprile 2019, 17:00 #15
Chi dice che la moto non può essere elettrica ma deve per forza fare rumore e vibrare, è un niubbo e non è mai salito su un mezzo elettrico.
Io sono un motociclista, e quello che conta realmente sono le prestazioni. In velocità il motore non si sente quasi, solo il fuscio dell'aria, ed inoltre motociclisti seri usano tappi per le orecchie e caschi silenziosi, perche dopo 2-3h in sella, vi assicuro che il rumore dell'aria diventa intollerabile (figuriamoci scarichi modificati) oltre ai danni permanenti all'udito sul lungo periodo.
Certo, è bello il rumore del quattro cilindri, ma posso vivere senza se mi danno prestazioni mozzafiato. E le elettriche hanno le carte in regola per essere dei missili. Devono giusto risolvere il problema delle batterie. Secondo me ci vorranno ancora anni prima di avere mezzi elettrici utilizzabili realmente.
Mparlav19 Aprile 2019, 17:21 #16
Originariamente inviato da: acerbo
Se c'é un mercato che non é mai in crisi é proprio quello delle due ruote, che in europa é dominato da modelli come la BMW GS.
La stessa BMW é stata una delle prime, se non la prima, a mettere a listino un mezzo elettrico ed hanno scelto giustamente lo scooter.
Inutile continuare a discutere del cambio honda, io l'ho provato sulla nc750X e non lo vorrei manco regalato, il semplice fatto di non poter sfrizionare quando ad esempio di trovi a girare su una rotatoria a passo d'uomo é un difetto troppo penalizzante, per non parlare della rumorosità delle cambiate, che poi a molti clienti honda piace de gustibus, a me le honda non piacciono manco senza cambio dct.
I marchi che se la passano male fanno bene a tentare la via dell'elettrico visto che sembra essere la moda del momento, ma trovo ridicolo fare mezzi elettrici che si atteggiano a vere motociclette, tirassero fuori veicoli completamente nuovi, la peg perego a forma di harley ce l'abbiamo avuta già negli anni 80


Evidentemente non conosci l'andamento delle vendite delle moto in USA ed Europa negli ultimi 10 anni. E non parlo solo di Honda.

Tu puoi trovare inutile discutere di Honda, ma quello è un classico esempio per dimostrare che le innovazioni, anche in campo motociclistico, portano benefici, in barba a quelli che pensano che quel veicolo debba essere sempre lo stesso.

Una moto elettrica, qualunque essa sia, non esclude la possibilità di una moto tradizionale.
acerbo19 Aprile 2019, 18:48 #17
Originariamente inviato da: Ragerino
Chi dice che la moto non può essere elettrica ma deve per forza fare rumore e vibrare, è un niubbo e non è mai salito su un mezzo elettrico.
Io sono un motociclista, e quello che conta realmente sono le prestazioni. In velocità il motore non si sente quasi, solo il fuscio dell'aria, ed inoltre motociclisti seri usano tappi per le orecchie e caschi silenziosi, perche dopo 2-3h in sella, vi assicuro che il rumore dell'aria diventa intollerabile (figuriamoci scarichi modificati) oltre ai danni permanenti all'udito sul lungo periodo.
Certo, è bello il rumore del quattro cilindri, ma posso vivere senza se mi danno prestazioni mozzafiato. E le elettriche hanno le carte in regola per essere dei missili. Devono giusto risolvere il problema delle batterie. Secondo me ci vorranno ancora anni prima di avere mezzi elettrici utilizzabili realmente.


tappi nelle orecchie?
quattro cilindri?
Ma pietà, per me la moto é rigorosamente a due cilindri, italiana e con moglie e bagagli devo poterci andare in vacanza senza preoccuparmi di trovare le colonnine di ricarica ogni 100km.
Vado in moto tutti i giorni da 20 anni senza tappi e ci sento benissimo.
La roba elettrica allo stato attuale é per gli ecologisti radical chic o per i geek che vedono in meglio ogni cosa che rompa col passato.
La piaggio ha presentato da poco la vespa elettrica, un prodotto perfetto per scorazzare in città senza inquinare e senza incorrere nei blocchi del traffico, per fortuna allo stesso tempo guzzi ha lanciato la nuova V85tt, un mezzo tremendamente da motociclisti
Per quanto riguarda le competizioni sportive le moto elettriche possono avere tranquillamente il loro spazio per quanto mi riguarda, alla fine su tracciati di 4km una ventina di giri si riescono a fare e nella guida non si discostano troppo dalle attuali motogp che cambiano da sole e sono infarcite di elettronica e di regolamentazioni demenziali che hanno raggiunto i livelli della F1.
Per curiosità te che moto elettrica hai provato?
Sono tutte limitate perché se superi i 130km/h l'autonomia non ti permette manco di arrivare a lavoro, quindi possiamo parlare di tutto tranne che di prestazioni.
Se per te fare lo 0-100 in 3.5 secondi é un brivido ti consiglio di andare sulle giostre di gardaland, spendi sicuramente meno.
acerbo19 Aprile 2019, 18:59 #18
Originariamente inviato da: Mparlav
Evidentemente non conosci l'andamento delle vendite delle moto in USA ed Europa negli ultimi 10 anni. E non parlo solo di Honda.

Tu puoi trovare inutile discutere di Honda, ma quello è un classico esempio per dimostrare che le innovazioni, anche in campo motociclistico, portano benefici, in barba a quelli che pensano che quel veicolo debba essere sempre lo stesso.

Una moto elettrica, qualunque essa sia, non esclude la possibilità di una moto tradizionale.


non conosco il mercato americano e manco mi interessa.
La harley elettrica sarà un flop e sono pronto a scommetterci anche qualcosa.
In usa zero motorcycles vende moto elettriche dal rapporto prezzo prestazioni migliore e sono sicuro che il 99,99% degli harleysti la moto elettrica non la vorrebbero manco gratis.
Penso che sia commercialmente una delle cose piu' stupide viste finora nel mondo delle due ruote, ma come ho scritto in un precedente post le case che se la passano male fanno bene a tentare la via elettrica ed harley davidson ultimamente non sta andando benissimo.
La LiveWire, 34.000 euro per una monoposto a batteria limitata a 160km/h con un'autonomia di meno di 170km, viva il progresso!!!
nickname8820 Aprile 2019, 11:11 #19
Originariamente inviato da: acerbo
tappi nelle orecchie?
quattro cilindri?
Ma pietà, per me la moto é rigorosamente a due cilindri, italiana e con moglie e bagagli devo poterci andare in vacanza
Se sei incapace di concepire una moto in un modo differente dal tuo ristretto pensiero è un problema tuo.
Andare in vacanza in moto con la moglie dietro poi ...
GT8220 Aprile 2019, 11:34 #20
alcuni dei commenti a questo post non colgono il punto

la moto da quando esiste è anche e soprattutto un mezzo di evasione, di relax, del sentirsi vivi, ed è emozione, vibrazioni, suono/sinfonia del motore, ripeto emozione!!

io ho una moto sportiva e uno scooter 300 da oltre 35 Km/litro che uso per il noioso commuting lavorativo dal lunedì al venerdì facendo A-->B-->A
in questo caso, ovvero come mezzo utilitario per puro spostamento, ben venga l'elettrico, qui il lato ludico ed emozionale non è richiesto


ma per tutto il resto ragazzi.... non scherziamo, non è un discorso di non accettare le nuove tecnologie, ma semplicemente che siamo esseri umani, non macchine, e la vita ditemi cos'è se non e soprattutto emozioni

poi, quando finirà l'ultima goccia di petrolio, allora sarà finita... ma intanto godiamocela

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^