L'Airbus decolla da solo (e non è uno scherzo). Ecco il video del primo decollo con il pilota automatico

L'Airbus decolla da solo (e non è uno scherzo). Ecco il video del primo decollo con il pilota automatico

Il primo decollo con il pilota automatico inserito. Non è un film o uno scherzo ma realtà. Il video dalla cabina di pilotaggio sorprende non solo chi lo guarda ma anche i piloti che lo hanno effettuato. Guardate.

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Tecnologia
Airbus
 

Un Airbus che decolla senza alcuna manovra effettuata manualmente dal pilota. Tutto avviene in pochi secondi direttamente grazie al Pilota Automatico e dunque senza che l'uomo abbia dovuto muovere cloche. E' il primo vero decollo completamente autonomo andando ad utilizzare un sistema ottico che per Airbus fa parte dell'Autonomus Taxi, Take-Off & Landing (ATTOL) già attivato dal 2018 per realizzare la guida autonoma sui velivoli. Qui si è assistito al primo decollo in automatico e l'emozione è palpabile sia per chi osserva che per i piloti che lo hanno effettuato.

L'Airbus che decolla da solo: ecco il video

L'Airbus in questione è un Airbus A350-1000 ossia un aereo di linea molto comune che può trasportare più di 300 passeggeri. In questo caso a bordo vi erano solamente i piloti e qualche membro dell'equipaggio che ha seguito il procedimento di test. L'aereo è decollato alle ore 10.15 dall'aeroporto di Tolosa-Blagnac lo scorso 18 dicembre e ha effettuato in questa modalità ben 8 decolli completamente autonomi.

Da un punto di vista tecnico la novità riguarda la sostituzione del classico decollo con il sistema tecnologico ILS ossia Instrument Landing System che solitamente viene usato con le apparecchiature di terra, con la nuova tecnologia ATTOL che appunto riguarda il progetto capace di realizzare voli in completa autonomia da parte dell'Intelligenza Artificiale. In questo caso quello su cui ci si concentrerà in futuro, completando la fase del decollo, sarà anche di permettere agli aerei di atterrare in modo del tutto autonomo usando proprio questo nuovo sistema ottico. I primi test dovrebbero già essere messi in campo verso la metà di quest'anno.

"L'aereo si è comportato come previsto durante questi test. Mentre completavamo l'allineamento sulla pista, aspettando l'autorizzazione dal controllo del traffico aereo, abbiamo inserito l'autopilota", ha dichiarato il capitano pilota dell'Airbus Yann Beaufils. 

Airbus ha dichiarato di non voler eliminare i piloti in carne ed ossa ma di voler utilizzare questi nuovi sistemi di gestione ''autonoma'' proprio per supportare i piloti permettendo loro magari di concentrarsi di più su altre fasi o operazioni sull'aereo come le decisioni sulle rotte o sul piano di volo. Insomma un aiuto importante che vuole rendere ancora più sicuri i voli del futuro.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00122 Gennaio 2020, 16:20 #1
Instrument Landing System
Landing = Atterraggio
!fazz22 Gennaio 2020, 16:36 #2
Originariamente inviato da: Marko_001
Instrument Landing System
Landing = Atterraggio


l'ils viene utilizzato anche per l'assistenza ai decolli in condizione di bassa visibilità non solo per l'atterraggio
Dumah Brazorf22 Gennaio 2020, 17:02 #3
In teoria il sistema non dovrebbe fare chissà quali prodezze.
Lo attivano quando l'aereo è pronto a partire. Dai tutta manetta, aspetti la velocità di attacco, inclini l'aero di tot gradi...
L'autopilot di tesla sembra fare ben di più...
tallines22 Gennaio 2020, 17:11 #4
Si ok fa tutto da solo, ma ci sono sempre due persone, due piloti che monitorano l' andamento............
randorama22 Gennaio 2020, 17:12 #5
sai che notizia... i boeing 737max da soli fanno pure l'atterraggio.
oddio... non sono precisissimi...
386DX4022 Gennaio 2020, 17:13 #6
Mah. Tutta l'esaltazione comune dietro a queste forme di automatismi non la capisco. Mi veniva in mente una puntata di quel programma tv dove spiegono le cause dei "problemi" aerei del passato e in un caso il problema tragico nacque dal segnale di "incendio ad uno dei quattro motori". I piloti non avevano la visuale delle ali per cui si fidarono del problema, perdendo tempo etc. etc.. inutile dire il "finale". In realta' tutte due i motori destri si erano del tutto staccati e inesistenti.
Un'intelligenza artificiale avrebbe paventato la possibilita' che quel segnale potesse essere un totale errore? E con quale irrazionale potere decisionale?
djmatrix61922 Gennaio 2020, 17:29 #7
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
In teoria il sistema non dovrebbe fare chissà quali prodezze.
Lo attivano quando l'aereo è pronto a partire. Dai tutta manetta, aspetti la velocità di attacco, inclini l'aero di tot gradi...
L'autopilot di tesla sembra fare ben di più...


Eh va beh, non é mica GTA V.
Le cose da fare sono tante, si puó fare perché bene o male son sempre le stesse (piú o meno).

Tesla, sulle auto, deve fare molto di piú (e in maniera diversa/piú veloce) per lo scenario completamente diverso.
canislupus22 Gennaio 2020, 17:36 #8
Originariamente inviato da: randorama
sai che notizia... i boeing 737max da soli fanno pure l'atterraggio.
oddio... non sono precisissimi...


Infatti su alcune cose preferisco l'imprecisione umana che un algoritmo progettato da esseri umani (e quindi soggetto a degli errori).
demon7722 Gennaio 2020, 18:34 #9
Non per sminuire la cosa, ma a conti fatti il volo automatico (atterraggi e decolli inclusi) dal punto di vista tecnologico è di gran lunga più semplice e lineare rispetto alla guida autonoma du una macchina in città.
canislupus22 Gennaio 2020, 18:56 #10
Originariamente inviato da: demon77
Non per sminuire la cosa, ma a conti fatti il volo automatico (atterraggi e decolli inclusi) dal punto di vista tecnologico è di gran lunga più semplice e lineare rispetto alla guida autonoma du una macchina in città.


Sicuramente i parametri e gli imprevisti saranno minori (anche se certi aeroporti hanno problemi di Wind Shear o piste un po' corte).
Però continuo a preferire il controllo umano anche perchè se un'auto sbaglia difficilmente farà una strage come il computer di bordo di un aereo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^