La Corvette C2 pronta a rinascere in versione 100% elettrica dalla penna che la creò negli anni '60

La Corvette C2 pronta a rinascere in versione 100% elettrica dalla penna che la creò negli anni '60

Il nuovo progetto AVA Stingray Hyperclassic, di un imprenditore irlandese che ha messo insieme Ian Callum (Ford, TWR, Aston Martine e direttore del design di Jaguar) e Pete Brock, dalla cui penna uscì il primo bozzetto della Corvette C2, per una versione 100% elettrica della mitica automobile americana

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Tecnologia
 

Ci sono automobili iconiche e la Chevrolet Corvette C2 appartiene sicuramente a questa esclusiva lista. Prodotta dal 1963 al 1967 resta una di quelle automobili tuttora riconoscibile al primo sguardo.

Nel mondo dell'automobile non sono rari richiami al passato e, anzi, in questo periodo storico in cui il motore a combustione è sempre più affiancato dalla propulsione elettrica, un momento di passaggio che promette di rivoluzionare il mondo dell'auto, i designer sono sempre più alla ricerca di stilemi con cui ancorare le novità al passato. Uno dei trend è anche quello di riproporre in versione elettrica modelli del passato.

Incrocia queste tendenze anche il nuovo progetto AVA Stingray Hyperclassic, che ha messo insieme Ian Callum (Ford, TWR, Aston Martine e direttore del design di Jaguar) e Pete Brock, dalla cui penna uscì il primo bozzetto della Corvette C2. Alla radice del progetto troviamo l'imprenditore irlandese Norman Crowley e la neonata compagnia AVA, acronimo del motto latino Ad Vitam Aeternam. Crowley non è nuovo del settore ed è CEO e fondatore di Electrifi, azienda che si occupa di elettrificare auto storiche: nel maggio del 2019 si era parlato molto delle conversione di una serie di Jaguar E-Type, sostituendo i motori a sei cilindri da 3,8 e 4,2 litri con motori elettrici e pacchi batteria. Il tutto per poi reimmettere sul mercato le auto elettrificate con un prezzo di acquisto a partire da circa € 850.000.

Il progetto Hyperclassic è più ambizioso e prevede la costruzione da zero di un nuovo modello, ispirato nelle forme alla Corvette C2, ma mosso da propulsori elettrici con una potenza compresa tra 1200 e 2000 CV e con un prezzo di listino di mille euro per cavallo. Per ora non ci sono ulteriori dettagli, ma entro la fine del mese se ne dovrebbe sapere di più.

Sarà interessante vedere come questo progetto potrà sposarsi coi piani di General Motors, che nel 2020 ha registrato il marchio E-Ray. Interessante capire a questo punto, anche a quel progetto si riferisse l'allora candidato alla Casa Bianca e attuale Presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo tweet in cui, alla guida di una Corvette diceva "Mi hanno detto che stanno lavorando a una Corvette elettrica che sarà in grado di viaggiare a 200 mph".

Cosa ne pensate di un grande classico dell'automobile che può rinascere elettrico?

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Yellowstone197706 Febbraio 2021, 09:19 #1
Noooooooooooooooooo vi prego non rovinate tutto con queste lavatrici 4 ruote !
pin-head06 Febbraio 2021, 10:21 #2
Originariamente inviato da: Yellowstone1977
Noooooooooooooooooo vi prego non rovinate tutto con queste lavatrici 4 ruote !


Il motore a scoppio non ha praticamente più senso, andrebbe abolito.
Fattene una ragione.
cdimauro06 Febbraio 2021, 11:07 #3
"Spuntano dalle fottute pareti..."

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^