Lamborghini Sián: prima ibrida per il marchio di Sant'Agata Bolognese

Lamborghini Sián: prima ibrida per il marchio di Sant'Agata Bolognese

Seppure verrà prodotta solo in serie limitata, la Sián è la prima Lamborghini con tecnologia ibrida. "Rappresenta il nostro primo passo verso l'elettrificazione" dicono da Sant'Agata Bolognese

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
Lamborghini
 

Lamborghini Sián è esposta al Salone dell'Auto di Francoforte, rappresentando il debutto del marchio di Sant'Agata Bolognese nel segmento delle vetture ibride. La Sián, che viene prodotta in soli 63 esemplari, abbina l'iconico V12 benzina di Lamborghini alla tecnologia ibrida. Un motore elettrico a 48 volt, che sviluppa 34 cavalli, è stato incorporato nel cambio in modo da stabilire un collegamento diretto tra motore elettrico e assi. Complessivamente, Lamborghini Sián è in grado di erogare 819 cavalli.

Lamborghini Sián non si limita a rappresentare oggi un formidabile esempio di progettazione di una hypercar e un’impresa di alta ingegneria, ma rafforza il potenziale di Lamborghini come marchio di supersportive del futuro" ha detto Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini. "Anche perché l’ibridizzazione è sempre più auspicabile e inevitabilmente necessaria".

Come Lamborghini Aventador, la Sián si basa sull'idea del supercondensatore, un dispositivo che si trova tra abitacolo e motore e che si occupa di accumulo dell'energia in maniera molto più efficace rispetto a una più tradizionale batteria agli ioni di litio. Secondo Lamborghini, il nuovo supercondensatore della Sián è in grado di immagazzinare una potenza dieci volte superiore rispetto a quello della Aventador. L’impianto elettrico con il supercondensatore e il motore elettrico pesa 34 kg, garantendo un rapporto peso/potenza di 1,0 kg/CV.

Altra caratteristica peculiare del supercondensatore rispetto alle batterie agli ioni di litio riguarda la capacità di gestire un flusso di potenza simmetrico: ovvero, il sistema di accumulo può essere caricato e scaricato con la medesima potenza. Questo equivale a dire che il sistema di frenata rigenerativa della Sián si carica totalmente ogni volta che la vettura frena e rende l'energia immagazzinata subito disponibile. Il sistema permette di disporre di un aumento di coppia in accelerazione fino a 130 km/h quando il motore elettrico si disconnette automaticamente.

Tutto questo rende il nuovo V12 il motore più potente sviluppato nella storia di Lamborghini, erogando 785 CV (577 kW) a 8.500 giri al minuto. Il nuovo V12 incorpora valvole di aspirazione in titanio e permette alla Sián di raggiungere i 350 km/h. Lamborghini Sián è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 2,8 secondi, con miglioramenti rispetto alla Aventador in termini di forza di trazione e tempo di accelerazione, ridotto di 0,2 secondi in caso di accelerazione da 30 a 60 km/h. Alle marce più alte e alle velocità più basse il nuovo motore elettrico della Lamborghini Sián aumenta la forza di trazione fino al 20%, riducendo il tempo di accelerazione da 70 a 120 km/h di 1,2 secondi rispetto alla Aventador SVJ.

Il motore elettrico ibrido influisce su altre componenti della guida: il conducente avvertirà, ad esempio, maggiore fluidità in accelerazione e durante il cambio di marcia per via dell'aumento di coppia fornito dal motore elettrico.

L’auto esposta al Salone di Francoforte in una configurazione speciale Oro Elettrico rappresenta la Lamborghini elettrificata del futuro. La vettura coincide con una svolta molto importante per la casa del Toro, pur essendo prodotta in tiratura molto limitata di soli 63 esemplari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
paoloff04 Settembre 2019, 11:06 #1

defibrillatore

bisognerà stare attenti al defibrillatore inserito in caso di incidente...
supertigrotto04 Settembre 2019, 11:48 #2

magnifica tranne il cofano

Sarà,ma il cofano mi pare che stoni un po',mi da l'idea di 3 triangoli buttati li,per il resto la macchina è stupenda.
nickname8804 Settembre 2019, 12:24 #3
Ma realizzare una nuova Miura ?
aleardo04 Settembre 2019, 17:55 #4
Vale la pena di realizzare una vettura sportiva ibrida solo per aggiungere appena 34 CV ai 785 CV del motore termico, ovvero meno del 5%?
capellone2405 Settembre 2019, 07:15 #5
Ma dico sono tutti ubriachi?
Motore a benzina da 785 cv e motore elettrico da 34 cavalli la chiamiamo ibrida?

Anche la 127 del1978 è ibrida perchè ha 48 cv a benzina e due propulsori elettrici da 0.26cv collegati direttamente ai tergicristalli.........
Ma per favore!!!
Unrue05 Settembre 2019, 09:36 #6
Originariamente inviato da: aleardo
Vale la pena di realizzare una vettura sportiva ibrida solo per aggiungere appena 34 CV ai 785 CV del motore termico, ovvero meno del 5%?


Non sono tanto i 34 cavalli la cosa importante, ma la tecnologia dei supercondensatori che sostituisce le batterie ad ioni di litio pesando molto meno e con più potenza (almeno stando a quanto dice Lamborghini). Potrebbe essere un vero punto di svolta per l'elettrico.

Probabilmente essendo tra le prime con questa tecnologia non hanno voluto solcare troppo la mano.
giugas05 Settembre 2019, 10:01 #7
Una linea ed una classe che, nelle Lamborghini successive, non si sono più viste.
Originariamente inviato da: nickname88
Ma realizzare una nuova Miura ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^