Le auto di lusso perdono valore? Colpa dell'Effetto Tesla

Le auto di lusso perdono valore? Colpa dell'Effetto Tesla

Uno studio perfezionato da Capital One mostra come negli ultimi anni una serie di auto di lusso abbia perso almeno il 30% del proprio valore

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Chi segue le notizie sulle auto elettriche sa bene come Tesla abbia avuto un impatto notevole sull'industria automobilistica, portando tutti i produttori consolidati a sperimentare nel campo dell'elettrico. Capital One, una banca basata in Virginia con popolari attività nei settori delle carte di credito e dei piani di finanziamento per l'acquisto di auto, ha realizzato uno studio per quantificare questo impatto. Che è talmente importante da meritare un nome: "Effetto Tesla".

Effetto Tesla

La clientela che storicamente ha acquistato auto dei marchi consolidati come Mercedes-Benz, BMW o Audi oggi è più propensa a comprare una Tesla. Secondo lo studio, questi clienti stanno vendendo le proprie auto per sostituirle con veicoli elettrici, pur non essendoci una richiesta elevata per l'acquisto di auto usate appartenenti a marchi consolidati. Questo comporta una forte svalutazione delle auto dei marchi di lusso europei. Per misurarla, Capital One ha utilizzato il listino prezzi di Manheim, il punto di riferimento per i prodotti e i servizi dedicati agli operatori professionali dell’usato in ambito automotive.

Capital One afferma che "una BMW 320i del 2018 oggi perde quasi il 20% del suo valore, passando da $ 37,700 a $ 30,700", mentre una "Mercedes-Benz Classe B 2016 scende da $ 18.500 a $ 13.250, quasi il 30%". La società afferma che più del 22% dei clienti che hanno dato in permuta la loro vecchia auto europea lo ha fatto per acquistare una vettura Tesla. Gli altri produttori in media si fermano al 10,9%, ovvero appartiene al loro brand un'auto su dieci tra quelle acquistate grazie a una permuta. La ricerca si riferisce ovviamente al mercato americano.

Effetto Tesla

L'Effetto Tesla è quindi conveniente per i clienti che intendono acquistare un'auto usata non elettrica. In altre parole, l'elevata richiesta di veicoli elettrici Tesla permette alle persone che sono interessate a una Mercedes o a una BMW, fra gli altri marchi, di acquistare un'auto di lusso a prezzo conveniente. Allo stesso tempo, dall'altro punto di vista, non è conveniente acquistare un'auto nuova non elettrica perché rischia di svalutarsi più velocemente. L'Effetto Tesla, inoltre, potrebbe provocare una reazione a catena, con svalutazione anche per le auto non premium e le utilitarie.

Un aspetto interessante dello studio è il cambiamento nella percezione del lusso: gli acquirenti di auto non sembrano identificarlo nelle dotazioni all'interno dei veicoli e nella loro eleganza, piuttosto negli aspetti tecnologici. Abbiamo già visto una ricerca con esito simile quando abbiamo parlato dello studio di BNP Paribas, in cui emergeva, tra le altre cose, che la diffusione delle auto elettriche è destinata a rendere il petrolio sempre meno fondamentale.

"A differenza delle auto di lusso tradizionali, le Tesla Model 3 hanno un software a guida autonoma che consente all'auto di cambiare corsia automaticamente e persino di essere richiamata dal garage", si legge nel rapporto di Capital One. "Il lusso dal punto di vista di Tesla riguarda la capacità da parte della macchina di accollarsi alcuni aspetti noiosi della guida".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Opteranium10 Ottobre 2019, 09:59 #1
titolo: "Le auto di lusso perdono valore"

articolo: "mercedes classe b"

ottimo acchiappaclick, complimenti
lucagiak10 Ottobre 2019, 09:59 #2
Io capisco che non abbiano proprio il prezzo di una panda usata, ma considerare di lusso auto come la BMW 320 e la mercedes classe B mi sembra un po' azzardato.
Sul resto non posso esprimermi, da sempre le auto americane hanno stili che sono agli antipodi per l'europeo medio, quindi non so che valenza possa avere questo studio nel nostro territorio.
Certo che con tutta questa tecnologia, a volte superflua e solo per avere l'effetto wow, le auto sono destinate a perdere valore molto più in fretta rispetto a una volta: ormai auto con una manciata di anni sembrano di una generazione precedente.
MaxVIXI10 Ottobre 2019, 10:13 #3
Nel mio piccolo posso confermare... Vedo sempre più clienti interessati all elettrico o ibrido Lexus (percepita come con un maggior know how rispetto ad altre marche che si sono mosse in ritardo di decenni). Anche io penso che la mia prossima auto sarà un ibrida Lexus (per elettrico non sono psicologicamente pronto... E in media faccio qualche centinaio di km al giorno... Sarei dentro nel range tesla ma sono anche un tipo ansioso... Non mi va di arrivare sempre agli sgoccioli)
Ragerino10 Ottobre 2019, 10:18 #4
"A differenza delle auto di lusso tradizionali, le Tesla Model 3 hanno un software a guida autonoma che consente all'auto di cambiare corsia automaticamente e persino di "

Forse non hanno mai visto in azione un Audi A8.

Se parliamo di auto di lusso vero, Tesla a confronto ha assemblaggi da Golf/Toyota, ma su auto da 100000€.
Hanno trasformato le automobili in cellulari, dove avere un giochino nuovo da scaricare sul tablet dell'auto, conta più che avere tappezzeria che non si disintegri dopo 2 anni....

Aspetta che le auto elettriche inizino ad avere 10+ anni, con batterie moribonde, cosi affrontiamo il vero discorso sulla svalutazione.
roccia123410 Ottobre 2019, 10:35 #5
Originariamente inviato da: Ragerino
"A differenza delle auto di lusso tradizionali, le Tesla Model 3 hanno un software a guida autonoma che consente all'auto di cambiare corsia automaticamente e persino di "

Forse non hanno mai visto in azione un Audi A8.

Se parliamo di auto di lusso vero, Tesla a confronto ha assemblaggi da Golf/Toyota, ma su auto da 100000€.
Hanno trasformato le automobili in cellulari, dove avere un giochino nuovo da scaricare sul tablet dell'auto, conta più che avere tappezzeria che non si disintegri dopo 2 anni....

Aspetta che le auto elettriche inizino ad avere 10+ anni, con batterie moribonde, cosi affrontiamo il vero discorso sulla svalutazione.


Infatti, a livello di tenuta del valore, è proprio quello il problema. Oggi di un'auto vecchia preoccupa il motore, la cinghia di distrubuzione, la frizione... tutte cose che un elettrica non ha. Il problema si sposterà sulla batteria. E qui viene il bello. La batteria è la parte più costosa dell'auto, e anche quella più critica.
Un'auto termica di, ipotesi, 20 anni può continuare a funzionare come il giorno in cui è uscita di fabbrica, a condizione di aver fatto tutta la manutenzione necessaria. Un eletrica no, perchè sappiamo tutti come funzionano le batterie. Una batteria di 20 anni di vita, dopk aver subito un numero indefinito ma elevatissimo di ricariche rapide (supercharger, ecc ecc) sarà semidistrutta e avrà bisogno di essere sostituita... ma a che prezzo? Vedi le batterie di renault zoe e relativi prezzi. Un costo che equipara o addirittura super il valore residuo della macchina. Quindi uno si trova ad avere non solo una macchina di valore pressochè nullo, ma qnche inutilizzabile. Esattamente come uno smartphone, ecco cosa sta diventando il mondo dell'auto.
Solo che lo smartphone con 200 euro lo sostituisci, per l'auto non bastano 10.000 €.
E il mercato dell'usato? Un'auto termica di 5 anni uno la compra più o meno a cuor leggero, ma una elettrica? La batteria durerà almeno 3/4 di quello che durava da nuova?
AceGranger10 Ottobre 2019, 10:41 #6
Originariamente inviato da: Ragerino
"A differenza delle auto di lusso tradizionali, le Tesla Model 3 hanno un software a guida autonoma che consente all'auto di cambiare corsia automaticamente e persino di "

Forse non hanno mai visto in azione un Audi A8.

Se parliamo di auto di lusso vero, Tesla a confronto ha assemblaggi da Golf/Toyota, ma su auto da 100000€.
Hanno trasformato le automobili in cellulari, dove avere un giochino nuovo da scaricare sul tablet dell'auto, conta più che avere tappezzeria che non si disintegri dopo 2 anni....

Aspetta che le auto elettriche inizino ad avere 10+ anni, con batterie moribonde, cosi affrontiamo il vero discorso sulla svalutazione.


il pacco batterie di una Tesla lo cambi ogi con 7500 dollari, in futuro costera di meno, visto che gia si stanno abbassando i prezzi e stanno gia producendo nuove batterie.

il pacco batterie è dato fra i 300K-500K; con quel kilometraggio su un motore a scoppio normalmente ti rifai il motore almeno una volta e almeno un paio di frizioni; certo ora non manchera l'immancabile "io e mio cuggggino ci abbiamo fatto 2 milioni di km senza mai cambiare nulla".
nx-9910 Ottobre 2019, 10:43 #7
Ragerino10 Ottobre 2019, 10:46 #8
Infatti, personalmente possiedo un auto di ben 15 anni. Acquistata usata con poco, appena 30mila km dopo oltre 10 anni, e tutti i tagliandi documentati. L'auto sembra nuova, pure nella meccanica.
Ora, un veicolo elettrico di qull'età, sarebbe da rottamare anche se avesse pochissimi km, la batteria sarebbe da buttare in ogni caso.

Bisogna che si diano una mossa con tutte quelle batterie miracolose che ci hanno annunciato negli ultimi 10 anni, ma sono in cantiere da sempre. Tipo i vari supercapacitori ecc.
Perche si sà che il tallone d'achille delle auto elettriche è la batteria. Non è solo una questione del numero di cariche, ma anche di età. Una batteria inizia a degradarsi nel momeno stesso in cui esce dalla linea di produzione.

Far durare di più i veicoli inciderebbe di più sull'inquinamento del cambiare le auto di continuo con prodotti sempre più nuovi e 'meno inquinanti'. Perche non si tiene conto dell'energia spesa per produrre l'auto stessa.



Originariamente inviato da: AceGranger
il pacco batterie di una Tesla lo cambi ogi con 7500 dollari, in futuro costera di meno, visto che gia si stanno abbassando i prezzi e stanno gia producendo nuove batterie.

il pacco batterie è dato fra i 300K-500K; con quel kilometraggio su un motore a scoppio normalmente ti rifai il motore almeno una volta e almeno un paio di frizioni; certo ora non manchera l'immancabile "io e mio cuggggino ci abbiamo fatto 2 milioni di km senza mai cambiare nulla".


La Tesla non dà dati ufficiali sul costo del loro pacco batteria, da quanto mi risulta. Dove hai preso il dato?
In futuro, non si sà. Lo spero, ma il punto rimane lo stesso, le batterie attuali sono una tecnologia obsoleta.
Il discorso dei km lascia il tempo che trova, perche le batterie si degradano anche stando ferme.
marcram10 Ottobre 2019, 10:46 #9
Originariamente inviato da: roccia1234
Infatti, a livello di tenuta del valore, è proprio quello il problema. Oggi di un'auto vecchia preoccupa il motore, la cinghia di distrubuzione, la frizione... tutte cose che un elettrica non ha. Il problema si sposterà sulla batteria. E qui viene il bello. La batteria è la parte più costosa dell'auto, e anche quella più critica.
Un'auto termica di, ipotesi, 20 anni può continuare a funzionare come il giorno in cui è uscita di fabbrica, a condizione di aver fatto tutta la manutenzione necessaria. Un eletrica no, perchè sappiamo tutti come funzionano le batterie. Una batteria di 20 anni di vita, dopk aver subito un numero indefinito ma elevatissimo di ricariche rapide (supercharger, ecc ecc) sarà semidistrutta e avrà bisogno di essere sostituita... ma a che prezzo? Vedi le batterie di renault zoe e relativi prezzi. Un costo che equipara o addirittura super il valore residuo della macchina. Quindi uno si trova ad avere non solo una macchina di valore pressochè nullo, ma qnche inutilizzabile. Esattamente come uno smartphone, ecco cosa sta diventando il mondo dell'auto.
Solo che lo smartphone con 200 euro lo sostituisci, per l'auto non bastano 10.000 €.
E il mercato dell'usato? Un'auto termica di 5 anni uno la compra più o meno a cuor leggero, ma una elettrica? La batteria durerà almeno 3/4 di quello che durava da nuova?


Però, il vostro "senno di ora", vi fa pensare che tra 5/10/20 anni le batterie saranno le stesse di adesso.
Invece, con molta probabilità, costeranno una frazione di quelle odierne, con un multiplo di capacità.
Quando verrà, se verrà, il momento di sostituire il pacco batterie, sarà un intervento di impatto molto minore di quello che si crede oggi.
gomax10 Ottobre 2019, 11:02 #10
I tempi non sono ancora maturi per dati statistici attendibili visto che il settore EV ancora è praticamente in fase neonatale ma i dati relativi all'usura delle Tesla più "vecchiotte", al netto di alcune batterie difettose sostituite in garanzia, sembrano davvero ottimi:

https://cleantechnica.com/2019/09/1...capacity-today/

https://electrek.co/2018/04/14/tesl...ation-data/amp/

https://www.google.com/amp/s/www.th...dation-14575199

Quindi la preoccupazioni in merito all'usura sul lungo periodo, nello specifico riguardo Tesla, attualmente sembrano infondate. Invece non è certo che gli altri produttori riescano ad eguagliare le performance di usura delle batterie (non ci sono nuove tecnologie in fase di produzione imminente all'orizzonte, quindi nei prossimi anni tutta la roba che uscirà dalle linee di produzione adotterà ancora celle agli ioni di litio); determinanti saranno le modalità di raffreddamento delle celle e il software di gestione termica/ricarica. Per questo mi viene da ridere a crepapelle quando FCA presenta la Centoventi col "pacco" da montare e smontare sotto i sedili, mentre gli altri gruppi spendono milioni per ottimizzare spazi, software, raffreddamento, etc

Ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^