Lotus Evija: il primo modello elettrico con 2000 CV di Hethel

Lotus Evija: il primo modello elettrico con 2000 CV di Hethel

Lotus Evija č la nuova hypercar elettrica della societā di Hethel. Si tratta di un'automobile con potenza di 2000 CV in grado di raggiungere i 320 km/h e permettendo di ricaricare le batterie in circa 9 minuti a 800 kW.

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Tecnologia
Lotus
 

Inizialmente conosciuta come Type 130, ora Lotus Evija è realtà sottoforma di hypercar con potenze estreme e completamente elettrica. Anche se i puristi del marchio avranno sicuramente "storto il naso", il nuovo corso del brand di Hethel sotto la cinese Geely è iniziato con il botto.

Lotus Evija

Lotus Evija: 2000 cv completamente elettrici

La nuova Lotus Evija segna diversi primati per la società inglese: infatti è il primo modello a trazione integrale, è il primo modello elettrico e il modello più potente di sempre mai uscito dalla fabbrica. Ovviamente questo ha dovuto modificare completamente l'approccio costruttivo rispetto al passato, con auto spartane, leggere e che puntavano sul rapporto peso/potenza.

Il nuovo modello ha una potenza di 2000 cv e 1700 Nm di coppia grazie a quattro motori elettrici integrati in ogni ruota. Questo consente di scaricare la potenza a terra su tutte le ruote migliorando così le prestazioni e semplificando la maneggevolezza.

Sempre in termini di prestazioni, Lotus Evija scatta da 0 a 100 in meno di 3" mentre la velocità massima è pari a 320 km/h. Il pacco di batterie integrato da 70 kW/h può essere ricaricato all'80% a 350 kW in 12 minuti (e al 100% in 18 minuti). Le batterie supportano però anche la modalità da 800 kW che consente di "fare il pieno" in 9 minuti, anche se questo genere di stazioni non sono ancora commercialmente disponibili.

L'autonomia della Lotus Evija non è da primato. Ma viste le potenze in gioco era facile aspettarselo. Secondo il produttore l'autonomia è pari a 400 k nel ciclo combinato WLTP e 434 km nel ciclo NEDC.

Il peso non è certo quello di altre Lotus. Si parla infatti di 1680 kg, che rimane comunque un po' più contenuto rispetto ad altre supercar elettriche. Per ottenere questo risultato si è fatto ampio uso della fibra di carbonio realizzata in parte anche in Italia (e più precisamente alla CPC di Modena). La fibra di carbonio ha permesso di realizzare una scocca che funga sia da elemento portante sia per la parte dedicata al passaggio dell'aria permettendo forme molto particolari.

L'aerodinamica è stata pensata per permettere di raffreddare i sistemi elettrici ma fornire anche la minore resistenza possibile. Per esempio non ci sono specchietti retrovisori ma piccole telecamere a scomparsa (come sulla McLaren Speedtail) mentre l'assenza del motore ha permesso di realizzare una zona posteriore decisamente particolare con ampio estrattore e uno spoiler integrato di generose dimensioni.

Il prezzo della nuova Lotus Evija è pari a 1,86 milioni di dollari e sarà lanciata effettivamente sul mercato dal 2020 (quando inizierà la produzione). Il numero di esemplari è stato fissato a 130, in omaggio alla Type 130.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pių interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco17 Luglio 2019, 13:47 #1
Con questo accessorio after market l'autonomia sara' accettabile
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Unrue17 Luglio 2019, 14:22 #2
Considerando quanti cavalli ha la velocità di punta è decisamente bassa. Forse ha un limitatore? La Veyron con la metà dei cavalli e molto più peso supera i 400 km/h.
demon7717 Luglio 2019, 14:33 #3
Originariamente inviato da: Unrue
Considerando quanti cavalli ha la velocità di punta è decisamente bassa. Forse ha un limitatore? La Veyron con la metà dei cavalli e molto più peso supera i 400 km/h.


E' tutto incredibilmente scarso se pensiamo che dovrebbe avere a disposizione l'assurda potenza di duemila cavalli.

La veyron è LIMITATA a 400 km/h. Potebbe andare anche oltre ma a quelle velocità i rischi e soprattutto le sollecitazioni sugli pneumatici sono enormi. Il che rende la cosa molto ma molto pericolosa.
Questa è limitata a "soli" 320. Boh.

Sormprendentemente scarsa l'accelerazione 0-100.
Che vuol dire "meno di 3 secondi"? QUANTO MENO?

Perchè le moderne hypercar possono fare 0-100 in 1,9 secondi.

Questa ha DUEMILA cavalli elettrici, quindi una coppia devastante.. mi aspetteri minimo un risultato uguale se non migliore
coschizza17 Luglio 2019, 14:57 #4
Originariamente inviato da: Unrue
Considerando quanti cavalli ha la velocità di punta è decisamente bassa. Forse ha un limitatore? La Veyron con la metà dei cavalli e molto più peso supera i 400 km/h.


ti sfugge che parliamo di macchine elettriche che per definizione non possono andare più veloci nemmeno le machine come la ferrari e le altre ibride usano il motore elettrico oltre una certa velocita, si disattiva. Quindi un confronto con un Veyron no ha senso.
Considera che l'ultima ferrari SF90 Stradale in elettrico arriva a 240Km/h poi usi solo il motore termico, quindi questa Lotus è un mostro a confronto.
Unrue17 Luglio 2019, 15:06 #5
Originariamente inviato da: coschizza
ti sfugge che parliamo di macchine elettriche che per definizione non possono andare più veloci nemmeno le machine come la ferrari e le altre ibride usano il motore elettrico oltre una certa velocita, si disattiva. Quindi un confronto con un Veyron no ha senso.
Considera che l'ultima ferrari SF90 Stradale in elettrico arriva a 240Km/h poi usi solo il motore termico, quindi questa Lotus è un mostro a confronto.


Chi l'ha detto che le elettriche non possono andare più veloci scusa?
Dumah Brazorf17 Luglio 2019, 15:07 #6
"Si tratta di un'automobile con potenza di 2000 CV [...] ricaricare le batterie in circa 9 minuti a 800 kW"


E le scarica in meno di 5...
coschizza17 Luglio 2019, 15:15 #7
Originariamente inviato da: Unrue
Chi l'ha detto che le elettriche non possono andare più veloci scusa?


chi le produce
Unrue17 Luglio 2019, 15:35 #8
Originariamente inviato da: coschizza
chi le produce

Sarebbe utile qualche fonte. Non l'ho mai sentita questa.
coschizza17 Luglio 2019, 15:42 #9
Originariamente inviato da: Unrue
Sarebbe utile qualche fonte. Non l'ho mai sentita questa.


lo sai che i motori sono montati sulle ruote in queste mecchine e quindi il limite della velocita è dato dal massimo RPM che puo raggiungere, mica abbiamo dei cambi sulle ruota e questo limita la velocita massima di tutte le supercar come questa. L'esempio della ferrasi che ho citato prima è l'esempio che troveresti in tutte le altre ibride esistenti cioè il motore elettrico che si esclude dopo una certa velocita e la fonti sono i produttori nei loro datasheat. Oppure pensi che la ferrari piu potente mai creata arrivi a 240Km perche gli piaceva farla andare piano?
Unrue17 Luglio 2019, 15:45 #10
Originariamente inviato da: coschizza
lo sai che i motori sono montati sulle ruote in queste mecchine e quindi il limite della velocita è dato dal massimo RPM che puo raggiungere, mica abbiamo dei cambi sulle ruota e questo limita la velocita massima di tutte le supercar come questa. L'esempio della ferrasi che ho citato prima è l'esempio che troveresti in tutte le altre ibride esistenti cioè il motore elettrico che si esclude dopo una certa velocita e la fonti sono i produttori nei loro datasheat. Oppure pensi che la ferrari piu potente mai creata arrivi a 240Km perche gli piaceva farla andare piano?


Va bè ma allora è un limite tecnologico mica fisico. E secondo me non ha neanche senso confrontare un'elettrica pura con un'ibrida che va solo con motore elettrico perché ovviamente l'ibrida ha più peso dato dalla parte meccanica e meno batterie per il meno spazio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^