Lucid Air, l'elettrica con autonomia di oltre 800 chilometri. Tesla deve tremare?

Lucid Air, l'elettrica con autonomia di oltre 800 chilometri. Tesla deve tremare?

Lucid Motors ha tolto i veli nelle scorse ore alla Lucid Air, una berlina che punta a sfidare la Tesla Model S. La vettura offre un'autonomia fino a 832 chilometri e può coprire un quarto di miglio in 9,9 secondi. All'interno dell'auto non manca Amazon Alexa.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Tecnologia
Lucid
 

Lucid Motors ha presentato la sua prima auto elettrica, la berlina Lucid Air. Arriverà a partire dalla primavera 2021, offrirà un'autonomia fino a 832 chilometri e sarà in grado di percorrere un quarto di miglio in 9,9 secondi, come già anticipato, grazie a una potenza fino a un massimo di 1080 cavalli. Il tutto, con un prezzo base di 80.000 dollari, o meno se il governo federale degli Stati Uniti continuerà a offrire crediti d'imposta agli acquirenti di veicoli elettrici.

La Lucid Air è in sviluppo da molto tempo, da quando nel 2007 l'azienda (al tempo chiamata Atieva) iniziò a produrre batterie ad alte prestazioni per tutti i team di Formula E. Da Atieva, nel 2016, vi è stato poi il cambio di nome in Lucid Motors, con la promessa di creare una berlina di medie dimensioni che sembrasse una vettura di fascia più alta, non solo esteticamente (il coefficiente CX è pari a 0,21) ma anche per gli spazi interni. A guidare lo sviluppo dapprima come CTO e ora come CEO troviamo l'ex ingegnere capo della Tesla Model S, Peter Rawlinson, il quale ha affermato che la Air si colloca nel segmento della Mercedes classe S.

Lucid Air si basa su LEAP (Lucid Electric Advanced Platform), piattaforma che fa della modularità e della miniaturizzazione le armi principali, al fine di contenere i costi di produzione e usare un unico progetto per più modelli. Proprio la piattaforma di piccole dimensioni permette di avere molto spazio all'interno dell'abitacolo e un bagagliaio frontale con una capacità di 202 litri.

Sempre parlando dell'interno, nell'abitacolo c'è uno schermo curvo da 34 pollici 5K proprio davanti al guidatore che sembra fluttuare sopra il cruscotto. Un altro touchscreen centrale è retrattile. Alcuni controlli fisici sono sul volante e appena sopra lo schermo centrale per controllare il volume, attivare l'ADAS e Amazon Alexa, che è integrato e consente di controllare il navigatore, rispondere alle chiamate, cambiare stazioni radio e persino collegarsi a un dispositivo Echo a casa. Sotto il touchscreen centrale è stato inserito un punto per la ricarica induttiva, dei portabicchieri e delle porte USB C.

I proprietari dell'Air avranno a disposizione un'app che controllerà e comunicherà con l'auto, permettendo diverse cose tra cui il blocco e lo sblocco del veicolo, ma ci sarà anche il riconoscimento facciale per confermare l'identità del proprietario.

La Lucid Air sarà disponibile in quattro varianti: la Air "base" a 80.000 dollari, la Air Touring a 95.000 dollari, la Air Grand Touring a 139.000 dollari e la Air Dream Edition a 169.000 dollari. Quest'ultima, grazie ai 1080 cavalli, alla trazione integrale e al doppio motore può andare da 0 a 60 miglia orarie in circa 2,5 secondi, con un'autonomia di 748 chilometri e una velocità massima di 269 km/h, mentre la Grand Touring arriva a 832 chilometri (pacco batteria da 113 kWh) con un motore da 800 cavalli e può passare da 0 a 60 miglia orarie in 3 secondi. La Touring si ferma a 620 cavalli, con un'autonomia di 653 chilometri e 3,2 secondi nello sprint, con una punta massima di 248 km/h. Ancora ignoti i dati che riguardano il modello base.

Oltre all'autonomia monstre, si parla di 20 miglia di autonomia al minuto di ricarica (caricatore rapido) e quasi il 60 percento dell'autonomia dopo 20 minuti di ricarica. Non manca ovviamente un sistema di guida assistita avanzato (Livello 2 ma predisposto per il Livello 3) composto da 32 sensori, telecamere, radar, ultrasuoni e LIDAR.


Il SUV Gravity, il prossimo progetto di Lucid Motors

Due delle quattro varianti - Dream Edition e Grand Touring - entreranno in produzione per prime nella fabbrica di Casa Grande, Arizona, già quest'anno. Le consegne sono attese per la primavera 2021. Le altre due, Touring e il modello base, sono invece previste rispettivamente per fine 2021 e nel 2022. L'azienda ha inoltre fatto sapere di essere al lavoro, sempre sfruttando la piattaforma LEAP, su Gravity, un SUV che attualmente è in fase di prototipo ed entrerà in produzione probabilmente nel 2023.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
virgolanera12 Settembre 2020, 08:47 #1
Ho smesso di leggere l’articolo nel punto in cui dice “prezzo base 80.000$”.
Pandemio12 Settembre 2020, 09:26 #2
Meno male, io sono arrivato a quando dice 169.000...
Pandemio12 Settembre 2020, 09:26 #3
Meno male, io sono arrivato a quando dice 169.000...
Pandemio12 Settembre 2020, 09:26 #4
Meno male, io sono arrivato a quando dice 169.000...
r134812 Settembre 2020, 10:12 #5
Comodo avere uno schermo touch dietro al volante! Non riesco ad immaginare nessuno scenario in cui possa creare problemi!
mtk12 Settembre 2020, 10:26 #6
poi in parcheggio arriva la sciura con il suv da 5 metri che vuole entrare in uno spazio di 4,5 metri e ti devasta i radar-lidar-sensori-quarzi-quaglie e quantaltro e tu non sapendolo ti vai ad appiccicare contro un muro grazie alla guida autonoma accecata
io78bis12 Settembre 2020, 10:35 #7
Quindi in realtà l'autonomia offerta dalla versione base di miseri 80000$ non la si conosce, ma di sicuro non saranno 800km.

domthewizard12 Settembre 2020, 11:02 #8
Originariamente inviato da: r1348
Comodo avere uno schermo touch dietro al volante! Non riesco ad immaginare nessuno scenario in cui possa creare problemi!


ci dicono, giustamente, di non utilizzare il cellulare quando si guida e quindi trasformano tutta l'auto in un enorme smartphone
peronedj12 Settembre 2020, 14:24 #9
Originariamente inviato da: r1348
Comodo avere uno schermo touch dietro al volante! Non riesco ad immaginare nessuno scenario in cui possa creare problemi!


Infatti lo schedmo da 34 pollici che passa dietro al volante non è touch... è solo informativo

Il display touch si trova al centro in basso, si vede dalla foto
Mparlav12 Settembre 2020, 15:58 #10
Le Mercedes classe S citate come concorrenti di segmento, negli USA, costano dai 95 ai 150.000 $, le Tesla Model S dagli 85 ai 120.000$.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^